Lo xenon e i suoi composti
Ciao a tutti, spero stiate bene nonostante il caldo :-)
Volevo chiedervi una cosa: lo xenon è un gas nobile e quindi di base non è reattivo, eppure ho trova dei suoi composti(dei fluoruri e un ossido mi pare) e quindi volevo chiedere...perché? In quali condizioni reagisce? Altri gas nobili formano composti con la "plebaglia"?
Grazie anticipo
Cita messaggio
I gas nobili possono formare composti ad alte temperature e alte pressioni. Comunque io conosco composti dello xeno e del radon soltanto
Cita messaggio
Esistono anche dello xenon, sempre con F e O. Non ricordo dove l'ho letto ma secondo me questi composti sono prodotti a temperature bassissime, nel caso dello xenon qualche frazione di grado sopra 0K.
"Il problema se nell'universo esista vita intelligente dipende, in ultima analisi, da quanto intelligente sia tale vita".
Cita messaggio
Mh, quindi alte temperature o poco sopra lo zero assoluto?
Cita messaggio
Il mio professore dice sempre che reagiscono ad alte temperature e basse pressioni cioè in condizioni estreme. Poi non so
Cita messaggio
E' sgradevole leggere risposte date così a vanvera :-( . "Temere loqui" si diceva un tempo ed oggi è quanto mai attuale.
Ritornando al quesito del nuovo lettore, facciamo un paio di esempi, tanto per entrare nel sodo.
XeF4 si prepara con resa pressoché quantitativa scaldando in un recipiente di Ni una miscela di Xe e F. Le condizioni di lavoro sono 700 °K e   4500 Torr. Si usa il Ni perché resiste in quanto si passiva a NiF2.
Invece per preparare il KrF2 bisogna scendere a quasi - 200 °C e 15 Torr.
Ad oggi si conoscono decine di composti contenenti gas nobili.
Esistono anche composti senza fluoro tra i quali ricordiamo Xeo3,  ottenibile per idrolisi del tetrafluoruro.

Saluti Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
luigi_67, Matteo2000
Grazie mille :-)
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)