Manganese metallico da termite, come fare?
Ciao volevo chiedervi se sia possibile ottenere del manganese metallico sfruttando la reazione 3MnO2 + 2Al --> 2Al2O3 + 3Mn
in modo da poter poi utilizzare il manganese per ottenere dei sali. (MnO2 ottenuto da pile alcaline)
Il problema è che la violenza della reazione rispetto alla termite che impiega ossido di ferro e alluminio porta buona parte del prodotto a disperdersi. C'è qualche modo per impedire che questo accada o per limitarlo?:-D E come sistema di accensione cosa mi consigliate ?
Curiosità, qualcuno di voi l'ha mai fatta?
Cita messaggio
Si il procedimento è simile a quello della termite solo che al posto dell'ossido ferrico usi il biossido di manganese. Per l'accensione va bene un nastro di magnesio o una miscela permanganato-glicerina

Cita messaggio
Potresti disporre il tutto all'esterno, una specie di cubo vuoto con le pareti fatte di quei mattoni refrattari lisci rossicci, o qualcosa del genere, lasciando una piccola apertura di lato, di modo da far uscire i gas prodotti: di lato e non superiormente per perdere la quantità minima possibile di Mn.
Dopodiche il lavoro viene dopo, con la raccolta di sto manganese, cercando di solubilizzare il più possibile Al2O3 e cercare di portarne via la maggior parte sia dal vasetto di reazione sia dalle pareti interne del "cubo" dove si sarà depositato un minimo o "appicicato" con il calore prodotto... potresti usare una soluzione acida o alcalina che solubilizzi solo Al2O3 e non Mn, questo te lo devi un attimo cercare, sul momento non saprei, anche perchè Al2O3 è praticamente insolubile in acqua, etere dietilico ed etanolo *Si guarda intorno*
Dopo di che filtri il tutto e asciughi il filtrato che dovrebbe essere Mn praticamente puro.
Cita messaggio
(2010-12-05, 11:12)Rusty Ha scritto: Potresti disporre il tutto all'esterno, una specie di cubo vuoto con le pareti fatte di quei mattoni refrattari lisci rossicci, o qualcosa del genere, lasciando una piccola apertura di lato, di modo da far uscire i gas prodotti: di lato e non superiormente per perdere la quantità minima possibile di Mn.
Dopodiche il lavoro viene dopo, con la raccolta di sto manganese, cercando di solubilizzare il più possibile Al2O3 e cercare di portarne via la maggior parte sia dal vasetto di reazione sia dalle pareti interne del "cubo" dove si sarà depositato un minimo o "appicicato" con il calore prodotto... potresti usare una soluzione acida o alcalina che solubilizzi solo Al2O3 e non Mn, questo te lo devi un attimo cercare, sul momento non saprei, anche perchè Al2O3 è praticamente insolubile in acqua, etere dietilico ed etanolo *Si guarda intorno*
Dopo di che filtri il tutto e asciughi il filtrato che dovrebbe essere Mn praticamente puro.

HCl scioglie l'ossido di alluminio con molta facilità ma il manganese non saprei... non vorrei dire un'eresia, ma si potrebbero separare i due con una semplice calamita... dato che il manganese si dovrebbe attaccare alla calamita se non erro... (perdonatemi se erro)
probabile non vuol dire certo.
Cita messaggio
Il manganese in HCl (provato di persona) reagisce molto violentemente quasi quanto il calcio.... Non mi pare sia attratto da 1 calamita... POi attenzione soprattutto che Mn si ossida all'aria e non vorrei ke cn il calore della termite bruciasse... Comunque provate, tra un po' lo provo anche io... Appena riesco a far saltare fuori 1 po' di KMnO4, sperando che la termite in questione faccia cm quella con Cr2O3 che non vuol partire manco a pagarla...
Cita messaggio
(2010-12-05, 20:21)marco the chemistry Ha scritto: termite in questione faccia cm quella con Cr2O3 che non vuol partire manco a pagarla...

In effetti la termite con MnO2 è un po' lenta rispetto a quella con Fe2O3

Cita messaggio
Tu l'hai provata?? Parte facilmente? No lo chiedo xkè a me si è spento il nastro di Mg nella termite Cr2O3 e ci sn rimasto malissimo...
Cita messaggio
(2010-12-05, 20:36)marco the chemistry Ha scritto: Tu l'hai provata??

No!Mai provata termite *Fischietta*
Ho visto un video su youtube con termite fatta da biossido di manganese e alluminio ed era piuttosto lenta, ma fattibile.
Se non lavori con alte quantità dopo la reazione penso che il manganese si separi dall'ossido di alluminio che forma una massa a parte (il Mn ha alto punto di fusione)
Sicuramente la parte più difficile è la purificazione.
Contando che usi il MnO2 delle batterie devi sapere che contiene molte impurità soprattutto di ferro,inoltre dopo l'alluminiotermia il manganese può contenere una eventuale traccia di Al non reagito quindi direi che se lo immergi in NaOH dovresti liberarti di qualche impurità.
Inoltre il manganese reagisce con la maggior parte degli acidi e per quanto ne so anche l'ossido di alluminio.
Allora puoi fare così: in un crogiolo metti 130g di MnO2 e 27g di alluminio atomizzato e accendi una miscela con un nastro di magnesio o KMnO4+glicerina(ti consiglio il magnesio così ti ritrovi meno impurità).
A reazione ultimata raccogli la massa di manganese e dato che contiene più Mn che Al la immergi prima in una soluzione di NaOH e poi in una sol diluita di HCl che ha funzione di sciogliere l'Al2O3 e parte del manganese.
Questo ti fa perdere un po' di manganese ma ti consente di avere un prodotto più puro ;-)
Occhio ai fumi di Mn e Al :tossico:

Cita messaggio
Ok grazie per le delucidazioni! Idee su come fare l'Al atomizzato o qualcosa che funzioni lo stesso? Non ho soldi....
Mi passi il link del video??
Cita messaggio
(2010-12-05, 20:59)marco the chemistry Ha scritto: Ok grazie per le delucidazioni! Idee su come fare l'Al atomizzato o qualcosa che funzioni lo stesso? Non ho soldi....
Mi passi il link del video??

Ecco il video
http://www.youtube.com/watch?v=elEFY_mmM...AE&index=5
25g di alluminio atomizzato li trovi al ferramenta a 2€ :-P

Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)