Microscopio Polarizzatore -> Wild M21
Buongiorno ragazzi!
Sono uno studente di Biologia e tempo fa ho ereditato un microscopio usato, abbastanza vecchiotto ma in ottimo stato, completo e funzionante ed avrei qualche domanda per chi è più esperto di me.
Il microscopio è un Wild M21 della Heerbrugg del tutto simile a quello della foto in basso.

Si tratta di un microscopio polarizzatore e come tale ha due filtri polarizzatori: il primo fra condensatore e campione ed il secondo fra obbiettivo ed oculare. Entrambi sembrano essere estraibili.

In primo luogo, dato che non mi interessa -per ora- utilizzarlo come microscopio polarizzatore, ma invece lo vorrei usare come microscopio a luce trasmessa normale, mi chiedevo se -eliminati i filtri- potesse essere usato come tale. E' sufficiente quindi rimuovere i suddetti filtri per trasformare un microscopio polarizzatore in un comune microscopio a luce trasmessa?

In secondo luogo il microscopio richiederebbe una decisa pulizia ed -eventualmente- qualche intervento di riallineamento dei vari componenti. Dato che non vorrei fare danni, vorrei rivolgermi ad un tecnico specializzato; in tal senso ho già dato un occhiata su internet individuando quelli più vicini a dove mi trovo, ma -prima ancora di chiedere preventivi alle varie ditte- mi piacerebbe conoscere un vostro parere sull'ammontare complessivo dei costi che una tale operazione potrebbe richiedere.

Vi ringrazio per ogni informazione utile che possiate darmi.
A presto,
Marco

Ps: inserisco anche link al manuale d'istruzioni del mio modello, in caso necessitiate di maggiori informazioni:
http://earth2geologists.net/Microscopes/...ctions.pdf

[Immagine: wildm21.jpg]
Cita messaggio
Dunque...per usarlo come microscopio biologico basta solamente rimuovere i filtri.
Per pulirlo è un pochino più difficile, le lenti vanno lavate con solventi appositi, io utilizzo l'etanolo di grado alimentare (assolutamente senza coloranti), ma vanno benissimo etere, acetone, esano, ecc., a patto che abbiano un alto grado di purezza( e quindi un alto prezzo), non provare con acetone commerciale,dal momento che non è molto puro tende a lasciare aloni sulle lenti.
Per estrarre le lenti occorrono dei cacciaviti molto piccoli, smontare le ottiche è una procedura abbastanza semplice...in genere basta ruotare l'anello che tiene ferma la lente e estrarla moolto delicatamente!

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano ale93 per questo post:
every.man
Pulire e far allineare le parti ottiche, che constano di specchi, diaframmi, condensatori e meccanismi di centramento (oltre che obiettivi ed oculari) da un tecnico specializzato potrebbe arrivare a costarti anche più di 500 euro.....
Sono richieste tantissime ore di lavoro, grande perizia e banchi e strumenti ottici.......
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Francesca per questo post:
every.man
In alternativa di armi di soffietto (quello per macchine fotografiche) e di pazienza, poi con perizia e tempo libero, ti fai la pulizia delle ottiche e gli allineamenti, che per il microscopio in foto, non devono poi essere tanto fini. E' bello come pezzo da museo, per commutarlo in un biologico occorre tanta disponibilità e un po' di fantasia, ma si può fare.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
every.man
Grazie mille ale93, Francesca e Dott.MorenoZolghetti per le vostre risposte.

Citazione:Pulire e far allineare le parti ottiche, che constano di specchi, diaframmi, condensatori e meccanismi di centramento (oltre che obiettivi ed oculari) da un tecnico specializzato potrebbe arrivare a costarti anche più di 500 euro...

In effetti mi sono fatto fare un preventivo di minimo 250€ per la pulizia senza sostituzione pezzi, penso però che il preventivo non sia all-inclusive. La mia domanda dunque è: mi conviene effettivamente farlo pulire oppure è più conveniente prenderne uno nuovo? Naturalmente a quel prezzo [500€] uno bello come il mio non me lo troverò, nemmeno usato. Però forse un microscopio più modesto con cui fare delle osservazioni decenti me lo posso già permettere, o no? Come valutereste i rapporto costi/benefici di una eventuale riparazione?

(2011-06-14, 17:44)Dott.MorenoZolghetti Ha scritto: In alternativa di armi di soffietto (quello per macchine fotografiche) e di pazienza, poi con perizia e tempo libero, ti fai la pulizia delle ottiche e gli allineamenti, che per il microscopio in foto, non devono poi essere tanto fini. E' bello come pezzo da museo, per commutarlo in un biologico occorre tanta disponibilità e un po' di fantasia, ma si può fare.

Il microscopio in effetti è più un pezzo da museo, ma è funzionante ed assai robusto. Inoltre ci sono ormai affezionato, pur non avendolo usato un gran che per ovvi motivi...
Preferirei inoltre non dover far da me per non recare ulteriore danno allo strumento, Dio solo sa cosa sarei capace di fargli con un soffietto, anche se armato delle migliori intenzioni.
La mia domanda rimane: è sufficiente rimuovere i filtri polarizzatori per convertirlo a microscopio biologico? Inoltre, cosa intendi per "tanta disponibilità e un po' di fantasia"?
Perché ale93 dice:

Citazione:Dunque...per usarlo come microscopio biologico basta solamente rimuovere i filtri.

Vi ringrazio di nuovo tutti per le risposte che mi avete dato. A presto!
Marco

Cita messaggio
Beh al mio microscopio biologico basta aggiungere i fitrli che diventa polarizzatore *Si guarda intorno*

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano ale93 per questo post:
every.man
Se non sei in grado di pulirlo lascia perdere.....
consiglio spassionato!
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Francesca per questo post:
every.man
(2011-06-16, 16:13)Francesca Ha scritto: Se non sei in grado di pulirlo lascia perdere.....
consiglio spassionato!

Quoto in pieno il consiglio di Francesca, in genere lo sporco e la polvere non hanno mai creato tanti danni, quanto il tentativo inesperto della loro rimozione.

Vorrei solo aggiungere alcune considerazioni sul M21 e sulla sua trasformazione in biologico.

Il M21 è un microscopio molto specializzato, usarlo da biologico è un contro senso, sarebbe solo scomodo nell'utilizzo e con prestazioni mediocri.
Piuttosto, il mio suggerimento è di venderlo ai tanti estimatori della Wild e, col ricavato, acquistare un buon biologico che ti garantisce una ottima e comoda operatività.
E, se poi non hai bisogno di soldi, mettilo da parte e, molto probabilmente, fra qualche tempo vedrai che lo riprenderai in considerazione, magari per fare analisi in mineralogia, analisi dell'amianto e tante altre belle cosine.

Vi chiedo scusa se faccio errori, ma sono i miei primi interventi su questo Forum e devo prenderci la mano.

Cordiali saluti
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Enotria per questo post:
every.man




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)