Mischiare detersivi per lavatrice con sostanze pericolose
Ciao a tutti , vi scrivo da Roma, mi sono iscritto a questo forum perché sono sicuro che ci sono molti esperti che potranno rispondere ad un mio quesito che mi tormenta da molto tempo, nello specifico vorrei chiedervi questo:cosa succederebbe se si mischiasse il classico acido muriatico che si vende nei supermercati, con un normale detersivo per lavatrice con alcuni di questi elementi al suo interno: tensioattivi anionici, tensioattivi non ionici, tensioattivi anfoteri, sapone, enzimi, profumo, citronella, limonene, methylisozolinone, benzisothiazolinone, nitripopane, bromo 2, alcol cinnamic, ecc. Poi ovviamente quelli dell'acido muriatico basta cercare in rete la scheda tecnica, io vi sto ponendo questo quesito perché molto tempo fa acquistai un detersivo di una marca famosa per il bucato in lavatrice e per pura casualità mi accorsi che presentava una colorazione sul rosa chiaro, mentre la sua colorazione doveva essere bianca (ovviamente feci indagini per dire che doveva essere bianca) , e mi sono preoccupato che al suo interno ci possa essere finita qualche sostanza dannosa prima del mio acquisto, spero che riuscirete a darmi qualche spiegazione più tecnica in proposito, grazie in anticipo
Cita messaggio
Non succederebbe niente più che di un' effervescenza lieve se il detersivo è in polvere, se è liquido ancor meno effetti visibili .
I detersivi sono contraddistinti da un pH che va dal lievemente al nettamente alcalino ( i primi sono quelli per uso domestico come le polveri da lavatrice,liquidi per bucato a mano ecc., i secondi sono quelli per macchine da lavaggio professionale e/o industriale ).
Per avere un ' idea della basicità di tali ausiliari, qualche decennio fa mi presi la briga di misurare i pH di alcuni di questi prodotti ; la normale polvere per lavatrice ,in soluzione di acqua comune e in ragione di circa 10 g/L ,aveva un pH di circa 12, il detergente per lavastoviglie industriali ha un pH, misurato senza diluizione, di quasi 14...
La basicità di tali prodotti è atta a garantire un'efficace rimozione delle macchie untuose per saponificazione delle stesse , i vari tensioattivi servono poi per "catturare" lo sporco e tenerlo confinato nella fase schiumosa senza che possa ridepositarsi su quanto si sta lavando,tutto il resto della composizione serve fondamentalmente ad abbassare la durezza dell'acqua,conservare il prodotto ,conferirgli un certo profumo , e sono i c.d. coformulanti.
Il colore rosa che hai rilevato, non da minimamente indicazione ,e non dovrebbe essere fonte di inquinamento, più probabilmente potrebbe trattarsi di esposizione all'aria o di una fotosensibilizzazione avvenuta nel recipiente .
comandante diavolo *yuu*
Cita messaggio
Non ho capito cosa c'entri l'azione di mescolare acido muriatico con detersivo con il fatto che il detersivo per il bucato di cui si parla alla fine fosse rosa... Fermo restando la giusta risposta di comandantedeldiavolo, il quesito mi sembra abbastanza confuso...

Un saluto
Luigi
Cita messaggio
Scusatemi e mi rivolgo a comandante diavolo, vorrei capire mi stai dicendo che se mettiamo il caso si inserisse dell'acido muriatico in un normale detersivo liquido per lavatrice non si noterebbe nulla? Mha io da ignorante in materia mi sembra strano, come vi ho detto il mio sospetto è nato semplicemente dal colore che questo detersivo aveva rispetto allo stesso identico prodotto acquistato però in un altro supermercato (entrambi nella mia zona di residenza) che presentava una colorazione biancastra, ho notato che avevano dei codici diversi sui flaconi, e tutti quelli presenti in quel supermercato avevano colorazione rosa mentre nell'altro erano tutti bianchi, ma ripeto il detersivo era il medesimo, con il medesimo nome, vorrei capire cosa si intende per fotosensibilizzazione? Perché mi viene da chiedermi come mai a quei 10 si e agli altri 10 no. Grazie
Cita messaggio
Potrebbero essere rimasti esposti al sole e aver preso un colore leggermente diverso.
I detersivi vengono prodotti con confezioni differenti per mercati o segmenti di mercato differenti, alle volte dall'etichetta noti che ci sono scritte magari in italiano e inglese oppure in tedesco e sloveno...
Può darsi che per alcuni mercati vengano prodotti con coformulanti differenti solo per questioni di marketing.
comandante diavolo *yuu*
Cita messaggio
Ok ho capito quindi diciamo tu escludi la presenza di una qualche sostanza corrosiva al suo interno? Anche perché immagino mi sarei ustionato oppure ci sarebbero stati danni subito prima agli indumenti o alla lavatrice stessa credo, comunque erano destinati a due supermercati diversi ma sempre nella stessa città
Cita messaggio
(2019-05-03, 18:20)ragazzoroma Ha scritto: Ok ho capito quindi diciamo tu escludi la presenza di una qualche sostanza corrosiva al suo interno? 

Lo escludo al 99,9 %
Almeno che qualcuno non si sia preso la briga di andare nel negozio, aprire la confezione, inserirvi un adulterante e richiudere la confezione...
A mio parere puoi usare quel detersivo senza alcun problema e senza preoccuparti di eventuali inconvenienti.
comandante diavolo *yuu*
Cita messaggio
Bisognerebbe immaginare in questo tuo 0,1 % quale tipo di adulterante provocherebbe un cambio di colore, sempre se nella ipotesi assurda della chiamiamola "manomissione" tu rientri anche gli acidi per sturare i bagni, ma io credo forse da ignorante in materia ,e su questo tu da esperto puoi saperlo, che qualcosa di tangibile avrebbe lasciato, o sugli indumenti stessi oppure rovinando la lavatrice forse, (parlando di un corrosivo in questo caso) comunque grazie
Cita messaggio
Sei fissato con un adulterante acido, ma potrebbe benissimo essere un qualsiasi componente base della formulazione presente in maggior quantità.
Per capire se è un problema della singola confezione o di più dovresti recuperare qualche confezione dello stesso lotto, perchè solo da lì puoi farti un'idea da dove derivi il cambio di colore.

E' molto improbabile comunque che una traccia di acido possa rovinarti vestiti/lavatrice soprattutto se poi viene diluita dall'acqua di lavaggio ;-)
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
Ti posso confermare che tutto il lotto di quel supermercato era colorato di rosa quando in realtà doveva essere bianco, quindi diciamo viene meno l'idea della manomissione forse, però io ho sempre avuto l'idea che l'acido fosse talmente potente da corrodere tutto, e che l'acqua non fosse abbastanza per diluirlo, addirittura gli idraulici dicono di buttarlo con attenzione nei sanitari nel caso di ostruzione perché potrebbero distruggersi i tubi, e ho pensato che se ci fosse questo pericolo per i tubi idraulici figuriamoci con gli ingranaggi della lavatrice che sono più diciamo "delicati" essendo una macchina però mi stai facendo capire che l'acqua della lavatrice avrebbe tolto tutto
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)