Moli equilavlenti
Non ho ben capito se e quando vanno usati.. Nelle titolazioni redox vanno usati? se si come? Non riesco a capire di che farmene.. non posso utilizzare la stechiometria di reazione per risolvere tutti i calcoli? (es calcolo di moli, grammi ecc.)
Cita messaggio
La normalità solitamente è sempre sostituita dalla molarità perchè più "comoda" ma in alcuni casi potrebbe essere utile. Nelle titolazioni redox ad esempio la normalità è utile visto che non c'è da scriversi la reazione chimica e non c'è da bilanciarla , si scrivono solo le coppie redox e si usano gli elettroni scambiati come ben sai. Questo ti consente di risparmiare tempo e calcoli secondo me, non badando alla stechiometria della reazione ma utilizzando gli equivalenti. Comunque non è sbagliato utilizzare come hai detto te moli e grammi, semplicemente in una redox la normalità è più conveniente.
Anche se tanti dicono che la normalità è ormai abbandonata in molti laboratori viene ancora usata ed è bene quindi saperla sempre
Più studio la scienza, più credo in Dio.
A. Einstein
L'ateismo è così insensato. Quando guardo il sistema solare, vedo la terra alla giusta distanza dal sole per ricevere le quantità adeguate di calore e luce. Questo non è accaduto per caso.
Sir Isaac Newton
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano thenicktm per questo post:
ketty_slash
(2016-01-14, 18:48)thenicktm Ha scritto: La normalità solitamente è sempre sostituita dalla molarità perchè più "comoda" ma in alcuni casi potrebbe essere utile. Nelle titolazioni redox ad esempio la normalità è utile visto che non c'è da scriversi la reazione chimica e non c'è da bilanciarla , si scrivono solo le coppie redox e si usano gli elettroni scambiati come ben sai. Questo ti consente di risparmiare tempo e calcoli secondo me, non badando alla stechiometria della reazione ma utilizzando gli equivalenti. Comunque non è sbagliato utilizzare come hai detto te moli e grammi, semplicemente in una redox la normalità è più conveniente.
Anche se tanti dicono che la normalità è ormai abbandonata in molti laboratori viene ancora usata ed è bene quindi saperla sempre

Ma quindi se seguo la stechiometria di reazione i calcoli dovrebbero venire uguali?
Cita messaggio
Si, se il procedimento è giusto. Usare normalità o molarità alla fine i risultati finali sono sempre quelli
Più studio la scienza, più credo in Dio.
A. Einstein
L'ateismo è così insensato. Quando guardo il sistema solare, vedo la terra alla giusta distanza dal sole per ricevere le quantità adeguate di calore e luce. Questo non è accaduto per caso.
Sir Isaac Newton
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano thenicktm per questo post:
ketty_slash
Grazie mille! No perchè convertire da normalità a molarità non sempre mi è facile.. è vero io sono all'università e non la stiamo usando molto in laboratorio e in generale!  Blush
Cita messaggio
Niente :-)
Per la conversione più che altri devi stare attenta al tuo Z (si chiama in tanti modi come "u", "vo", valenza operativa) che cambia a seconda della reazione
Più studio la scienza, più credo in Dio.
A. Einstein
L'ateismo è così insensato. Quando guardo il sistema solare, vedo la terra alla giusta distanza dal sole per ricevere le quantità adeguate di calore e luce. Questo non è accaduto per caso.
Sir Isaac Newton
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano thenicktm per questo post:
ketty_slash




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)