Nomenclatura: KNO4,Na2B4O7,CrH2P2O8,(NH4)2S2O3
Buonasera avrei dei dubbi sulla nomenclatura dei seguenti composti. Per favore qualcuno potrebbe aiutarmi? Grazie mille
1. N2O
Nomenclatura tradizionale:
Ossido di azoto
IUPAC: monossido di diazoto

2. KNO4
sale ternario deriva dall’anione poliatomico NO4(2-) derivato a sua volta dalla dissociazione dell’acido H2NO4 (acido nitrico? e da KOH) il numero di ossidazione di N è+5?
Quindi nom.tradizionale:
nitrato di potassio
IUPAC:
tetraossonitrato (V) di potassio

3. Na2B4O7
deriva da H2B4O7 acido borico 
quindi nome tradizionale: borato di sodio; IUPAC: eptaossoborato di disodio
4. CrH2P2O8
sale quaternario acido deriva dall’acido ternario dissociato H3P2O8?  si  combina lo ione H2P2O8(2-) con Cr? 
Fosfato acido di cromo; occorre mettere ato oppure ito? Qual è il numero di ossidazione del fosforo in questi composti? Come sapere qual è il numero di ossidazione del metallo e del non metallo?
ottoossofosfato di cromo
5. (NH4)2S2O3
da quali composti deriva? 
nome tradizionale: solfato acido di ammonio;
IUPAC: triossosolfato di diammonio?
Cita messaggio
KNO4: non esiste. Il n.o. massimo dell'azoto è +5, mentre in questo composto ha n.o. +6.

CrH2P2O8: non esiste.
Il fosforo con n.o. +5 forma l'anidride fosforica P2O5, che può reagire con l'acqua formando tre ossiacidi:
P2O5 + H2O --> 2 HPO3 acido metafosforico
P2O5 + 2 H2O --> H4P2O7 acido pirofosforico
P2O5 + 3 H2O --> 2 H3PO4 acido ortofosforico
Se tutti e quattro gli atomi di idrogeno si staccano come H+ forma lo ione pirofosfato P2O7(4-).
Se si staccano tre atomi di idrogeno si ha lo ione pirofosfato monoacido HP2O7(3-).
Se si staccano due atomi di idrogeno si ha lo ione pirofosfato diacido H2P2O7(2-).
Se si stacca un atomo di idrogeno si ha lo ione pirofosfato triacido H3P2O7(-).

      

Edit
4. CrH2P2O7

Tradizionale: pirofosfato diacido cromoso
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Rosa
La ringrazio evidentemente ci sono degli errori nelle tracce assegnate; non mi è chiaro come si possa desumere la formula di struttura, occorre impararle a memoria per ciascun composto? 
Scusi ma perché l'azoto in N2O ha sia n.o 0 sia +2?
Cordiali saluti
Cita messaggio
Nella formula di struttura dell'Na2B4O7 mancava un ossigeno, ora ho corretto l'allegato Blush

Le formule di struttura non devono essere assolutamente imparate a memoria, bisogna imparare a costruirle.

Nell'N2O il n.o. medio dell'azoto è +1, ma solo facendo la formula di struttura si riesce a capire che un atomo di azoto ha n.o. 0 e l'altro +2:
[(0 + (+2)]/2 = +2

Stessa cosa nell'(NH4)2S2O3: il n.o. medio dell' zolfo è +2, in realtà un atomo di zolfo ha n.o. +5 e l'altro -1:
[(+5 +(-1)]/2 = +2
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Rosa
Mi correggo, i composti 2 e 4 potrebbero essere dei perossidi:

   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Rosa
Ma come posso sapere che il cromo va posto nel composto 2 in quella posizione al centro e con quell'angolo a destra e sinistra nel disegnare la formula di struttura?
Inoltre come si può facilemente capire che un sale deriva da un acido piro-(ecc): sapevo che piro si usa quando si aggiungono 3 molecole di H20 ad un'anidride. Come faccio a sapere quando si aggiungono 3 molecole di H2O?



Scusi ma i perossidi possono essere amche composti ternari , quindi è errato dire che i perossidi sono binari?
La ringrazio tanto cordiali saluti
Cita messaggio
Tutte le formule di struttura che ho disegnato sul piano non rappresentano la reale geometria della molecola; sono solo le cosiddette formule di Lewis che mettono in evidenza come si legano gli elettroni di valenza di ciascun atomo e gli eventuali elettroni non condivisi.
Quello che è importante da capire è che il metallo (in questo caso lo ione cromoso Cr(2+)) prende il posto di due idrogeni acidi.
Se lo ione metallico fosse monovalente (es: Na+), la formula del sale sarebbe: Na2H2P2O7
Se lo ione metallico fosse trivalente (es: Cr3+), la formula del sale sarebbe: (Cr)2(H2P2O7)3

Il suffisso piro si utilizza nella nomenclatura tradizionale per indicare l'ossiacidi che si forma dalla rispettiva anidride per somma di 2 molecole di acqua, come ti ho già scritto negli allegati.

I perossidi possono essere sia binari che ternari:
Na2O2 perossido di sodio
Na2S2O8 persolfato di sodio

Bisogna che ti riguardi bene tutte le regole di nomenclatura:
http://lauradamiani.altervista.org/alter...mposti.pdf
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Rosa
Scusi ma perché ha messo tra parentesi il numero di ossidazione(iv) nel penultimo allegato per indicare il triosso disolfato di diammonio? Lo zolfo non ha 4 come numero di ossidazione?
Perché nel file che ha allegato c'è scritto :
"I perossidi sono composti binari nei
quali il numero di ossidazione dell’os-
sigeno è −1, contengono due atomi di
ossigeno uniti tra loro nel gruppo pe-
rossido −O−O−, presente, in alcuni casi,
in forma ionica O ."? Non capisco perché dica che i perossidi sono binari
La ringrazio
Cordialmente
Cita messaggio
Lo zolfo ha +4 come numero di ossidazione, ad esempio H2SO3 (acido solforoso, acido triossosolfato(IV)).
Cosa intendi con la domanda che hai fatto?

Nel file della Zanichelli secondo me è un errore dire che "i perossidi sono composti binari"; possono essere anche ternari.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Rosa
Non pensavo che 4 fosse il n.o. di S. posso provare a dare i nomi a questi composti?
Ni(CN)2 nome tradizionale: cianuro di nichel; Iupac: dicianuro di nichel
CS2: solfuro di carbonio; disolfuro di carbonio
N2H5MnO4:
Idroceno acido mangato di diazoto
Da che cosa deriva? Ancora ho difficoltà a distinguerli
La ringrazio cordiali saluti
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)