Non mi ricordo più !
Coglione il tizio che ha venduto il cianuro all'amicone *Si guarda intorno* ciò non toglie che poteva anche ucciderlo con della soda o dell'acido solforico...

Torniamo in tema che è meglio.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
(2012-04-20, 23:57)Chemistry4888 Ha scritto:
Il complesso di Ag(I) con l'ammoniaca è [Ag(NH3)2]+ (con carica positiva) in quanto l'ammoniaca è un legante neutro e non carico negativamente come il cianuro. Tutto dipende dalla costante di formazione del complesso (Kf) che stai utilizzando in quanto da tale valore dipende la concentrazione di ioni argento liberi presenti in soluzione che come hai ben spiegato determina una buona argentatura o meno. In poche parole la concentrazione di ione argento in soluzione non deve essere nè troppo bassa nè troppo abbondante.

Per il complesso [Ag(NH3)2]+ ho trovato la costante di instabilità (Kins) che corrisponde al reciproco della Kf ed è la seguente:

Kinst [Ag(NH3)2]+ = 6,8 * 10-8 --------> Kf [Ag(NH3)2]+ = 1,4 * 10-7

mentre per il complesso [Ag(CN)2]- la sua Kf è la seguente:

Kf [Ag(CN)2]- = 1,0 * 10-21

La Kf di un complesso deriva dalla seguente reazione: M + nL -----> MLn
quindi possiamo esprimere la costante di formazione di un complesso (Kf) secondo questo rapporto: Kf = [MLn]/[M][L]n

Il valore di Kf per il complesso [Ag(CN)2]- è minore rispetto al valore di Kf del complesso [Ag(NH3)2]+ ciò vuol dire che nella soluzione con il complesso [Ag(CN)2]- avrò una concentrazione di ione argento libero (M) maggiore rispetto allo ione argento libero presente nella soluzione contenente il complesso [Ag(NH3)2]+.

In conclusione, credo che utilizzare ammoniaca al posto del cianuro porti alla formazione di un complesso troppo stabile che apporta una concentrazione di ione argento in soluzione troppo bassa per poter effettuare una corretta argentatura.

La soluzione potrebbe essere, provare con un complesso di Ag(I) che abbia una Kf simile a quella del complesso [Ag(CN)2]- ma non possiedo la tabella con le varie Kf dei vari complessi di Ag(I) quindi non posso aiutarti in tal senso.


credo sia l'opposto di quello che hai detto tu, anche se non vorrei sbagliarmi.

la costante di formazione esprimerrebbe la reazione M+nL-->MLn , quindi maggiore è la k di formazione maggiore sarà la quantità di coplesso che si forma.

detto questo la Kf dell' [Ag(CN)2]- è maggiore di quella di [Ag(NH3)2]+ almeno io ho
[Ag(NH3)2]+ Kf=1,6*10^7
[Ag(CN)2]- kf=2,5*10^20

ne deriva che è veramente tanto ma tanto più piccola quindi non va bene con l'ammoniaca c'è troppo Ag+ in soluzione e non legato...
detto questo nella tabella che ho il cianuro risulta essere quello più altro come potere legante, per intenderci il secondo è
Ag+ + 4I- --> [AgI4]3- kf=1,0*10^14
oppure
Ag+ + 2 (S2O3)2- --> [Ag(S2O3)2]3- kf=1,7*10^13
ma anche questi sono nettamente molto più bassi, quindi non so se possano funzionare...Detto questo ovviamente esisteranno anche altri complessi rispetto a quelli che ho io in tabella, bisognerebbe trovarne uno con Kf con ordine di grandezza paragonabile a quella del cianuro ovvero compreso fra 10^19 e 10^21.
Potrebbe anche essere che comunque anche con poteri leganti inferiori possano andare bene ma se per fare degli elettrodi in cui l'aspetto estetico di sicuro non è importante si usa il cianuro un motivo ci sarà....detto questo si suppongo che per un chimico esperto non ci voglia molto a procurarselo, io purtroppo sono ancora inesperto quindi non posso aiutarti e comunque non penso sia una buona idea scrivere sul forum come fare...... :tossico: .....anche considerando la storia del farmacista...
Cita messaggio
(2012-04-21, 09:29)GabriChan Ha scritto: ...la cosa interessante è che questo farmacista ha venduto del cianuro per uccidere i ratti,...

Ah,Ah,Ah, questa è buona! (grasse risate di scherno... non mi riferiesco a te Gabri).
Il KCN per uccidere i topi sta in piedi come la mia povera prozia Luigia.
Solo un demente poteva dire una cagata del genere: --> uno che scrive di chimica sui giornali o che parla al TG.
---
[Spero che tutti i "chimici" presenti siano capaci, almeno in teoria dico, a fare con pochissima fatica quello che dice Zolghetti. Senza riportarlo qui naturalmente (e senza chiedere via mp... *Fischietta* )].
Cita messaggio
Certo al-ham-bic. Basta poco per qualsiasi cosa. Un po' di cervello.
Non si scherza mai specie con la chimica, specie con queste sostanze.
Anche a me ha fatto "ridere" questa uscita sul KCN e l'uccidere ratti.
Quando troverò un giornalista capace di scrivere un articolo senza cazzate aprirò una bottiglia di vino d'altri tempi...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Credo di aver capito cosa intende Al, in effetti pensandoci 1 minuto ho capito da dove e come (e io NON sono neanche lontanamente un "chimico") molto facilmente (anche troppo facilmente ora che ci penso meglio), è possibile recuperare il sale fatale.
Non approfondiamo piu' di tanto questo argomento pero', anche perchè stiamo andando un tantino troppo OT verso brutte chine *Fischietta*
Cita messaggio
(2012-04-21, 10:09)ricky Ha scritto: credo sia l'opposto di quello che hai detto tu, anche se non vorrei sbagliarmi.

la costante di formazione esprimerrebbe la reazione M+nL-->MLn , quindi maggiore è la k di formazione maggiore sarà la quantità di coplesso che si forma.

detto questo la Kf dell' [Ag(CN)2]- è maggiore di quella di [Ag(NH3)2]+ almeno io ho
[Ag(NH3)2]+ Kf=1,6*10^7
[Ag(CN)2]- kf=2,5*10^20

ne deriva che è veramente tanto ma tanto più piccola quindi non va bene con l'ammoniaca c'è troppo Ag+ in soluzione e non legato...

Si si hai ragione, ho copiato male i valori inserendo il segno negativo all'espenente, come hai già ben detto il discorso è inverso a quello da me effettuato, con il complesso dell'ammoniaca c'è troppo ione argento libero rispetto al complesso con il cianuro.
Mi scuso per l'errore *Hail*

Per quanto riguarda il farmacista, non dico niente la notizia si commenta da sola. *Tsk, tsk*
Chemistry4888
Cita messaggio
ora sarebbe bello sapere se si riesce a trovare una alternativa! :-) sarebbe una cosa interessante! purtroppo non reisco a trovare niente che si avvicini al valore desiderato...
Cita messaggio
Ho cercato qualche tabella in cui venivano riportate le Kf dei complessi di Ag(I) con vari leganti, purtroppo i migliori che ci sono, oltre a quelli da te citati, ioduro e tiosolfato e naturalmente quello con il cianuro, sono questi:

Kf [Ag(1,10-fenantrolina)2]+ = [Immagine: 1,5%20*%2010%5E1%5E2]

Kf [Ag(SCN)4]3- = [Immagine: 5%20*%2010%5E1%5E1]

ma siamo sempre nello stesso ordine di grandezza dello ioduro e del tiosolfato. Si potrebbe provare l'argentatura con uno di questi e vedere il risultato finale magari si ottiene comunque una buona argentatura.
Chemistry4888
Cita messaggio
sarebbe una cosa interessante si potrebbe tentare con del KI molto in eccesso visti i rapporti stechiometrici sono necessari 4 moli di I- per ogni mole di Ag+
Cita messaggio
Ma se usi KI non ti si ossida lo iodio all'anodo?
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)