Offtopic... ma non troppo
Mi spiace Luigi, ma non mi piace questo discorso da "si può perdonare qualunque nefandezza, tanto ti serve per 'imparare'", perché è la massima scusa usata per farsi i propri comodi, specie in Italia! Lavorare gratis per fare esperienza, pagare più del dovuto, ecc... Ti assicuro che non è stare davanti ad un professore che ti forgerà più avanti, anzi, ti insegna piuttosto che chi è di grado superiore al tuo, ha sempre ragione ;-) E infatti se ad ora io dovessi diventare professore, farei davvero schifo XD Certo, tutto nella vita fa esperienza, ma entro certi limiti, altrimenti non ne usciremmo più!! Non puoi sacrificare voti e salute per una fantomatica esperienza, ti pare?

(2015-06-22, 17:17)quimico Ha scritto: Mah, io le crocette non le ho mai considerate come un modo di valutare la preparazione di un individuo. A meno che questa persona non studi Scienza delle merendine.
A Chimica non si possono fare esami del genere. Magari a Medicina, ma sottolineo magari. Non lo considero un metodo di esame.
A Chimica si possono fare esami a risposta chiusa o aperta. È una materia che come le altre Scienze dure necessita di esami appositi. Dove si valuta la reale conoscenza della persona. L'orale spesso era accessorio. In alcuni esami era più d'aiuto che d'intralcio.
E poi sono d'accordo con Luigi sul fatto che sia meglio (ma non sempre) avere docenti che un po' stronzi sono. Almeno si vede subito chi sa e chi non sa.
Ci sta poi tutto il discorso che hai fatto. Non lo nego. La distanza, le tante ore sui libri... Ma c'è anche gente che viene a cazzeggiare e a scaldare la sedia. Prendetevela con loro. Sono loro il problema. Spezzo una lancia in tuo favore Beef su una cosa: alcuni docenti, e spesso assistenti/ricercatori, NON dovrebbero MAI fare esami. Non sono capaci, non è la loro strada. Meglio se ne restino in laboratorio o nel loro studio.
L'università è solo una sorta di limbo. Il vero casino, vedrai, è fuori. E allora rimpiangerai l'università. Fidati.

Allora magari è meglio dire "severi", stronzo è ben altro...
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Beefcotto87 per questo post:
Kokosekko
Ok, vada per severi. Quelli stronzi spesso non hanno mai capito un cazzo della/dalla vita.
Cita messaggio
In genere sono quelli che non sanno o sanno molto, a diventare stronzi, almeno è quello che ho visto...
Cita messaggio
Non devi perdonare nessuna nefandezza, ti dico soltanto che la situazione in cui uno si può trovare in imbarazzo davanti ad una commissione di esame è la stessa che nella vita lavorativa si ripete molto spesso. Per questo dico che anche questa esperienza, seppur negativa, serve a farsi le ossa. Ti abitui oggi a fronteggiare un professore, domani saprai anche fronteggiare il tuo capo incompetente e fargli capire che quello che sta facendo è sbagliato.
Ha detto bene quimico, rimpiangerai l'università... :-)

Un saluto
Luigi
Cita messaggio
Rimpiango già molte cose, fidati XD Una su tutte? L'infanzia XD
Funzionasse così, ora saprei davvero fare molte cose ;-)
Cita messaggio
Più che gli orali io toglierei il voto. Quello sì che è una cacata pazzesca. Sapete cosa misura il voto ? Solo quanto il professore e lo studente si capiscono. Non la preparazione, la bravura o chissà cosa ma solo quanto si intendono i due protagonisti. Lascerei solo ID, idoneo. Senza voto. Vi faccio un esempio. Chimica Inorganica III, il prof fa una domanda e quelli con 30 chimica inorganica II non sanno rispondere mentre io che non avevo fatto manco l'esame sì. E poi non ci prenderò 30 ovviamente. Vi sembra giusto che io rimanga discriminato impropriamente per non essermi inteso col prof quando quelli ' intesi ' alla fine non sanno rispondere ai problemi ? La bravura di un chimico si vede sul campo, di fronte ai problemi, non nei voti. Questo toglierei.
" Trasformare rifiuti in risorse "
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano zodd01 per questo post:
quimico
Il problema, in quel caso, sarebbe quello di "quantificare" la preparazione (non che ora sia perfetta come cosa, anzi...)
Cita messaggio
Penso pure che l'esame debba essere pratico per molte materie le quali adesso si sostengono oralmente. Esempio: corso di cromatografia e spettrometria di massa. Spiegato benissimo per l'esame un malloppone di fotocopie, diapositive e chi più ne ha ne metta a MEMORIA ! Le domande dell'esame vertono su il vuoto formato da una pompa turbomolecolare. Ma che cosa mi chiedi, sono bravo se so a memoria a quanto arriva di vuoto una pompa del genere ? Anche se lo sapessi appena esco dall'aula d'esame l'ho scordato. Questi dettagli si sanno quando ci si lavora e sopratutto se ci si lavora con la spettrometria di massa, inutile chiedermelo ora dato che non l'ho mai vista una pompa del genere e manco me lo volete fare usare sto cazzo di spettrometro, c'hanno paura di averlo guastato. L'esame dovrebbe essere piuttosto ' Hai studiato cromatografia e spettrometria di massa ? Ok vediamo, analizzami quest'estratto naturale, quale tecnica usi ? GC o HPLC ? E per la massa ? EI o ESI ? '. No invece non ce lo fanno manco vedere un apparecchio del genere, hanno paura che glielo rompiamo. E allora ? Lo dobbiamo sfasciare tutto per imparare a usarlo, come lo avete sfasciato voi ora tocca a noi, vecchiacci di merda !

Scusate lo sfogo è tempo d'esami.
" Trasformare rifiuti in risorse "
Cita messaggio
Zodd1, su questo hai ragione... Ma sai cosa? Sono bravissimi a farti perdere tempo! Ti faccio un esempio, quello che mi sta capitando ora: la nostra università "dovrebbe" aver implementato il sistema di registrazione dei voti online (ma ovviamente non tutti lo fanno, anzi), ebbene, io ho fatto un esame giusto venerdì (e ci han fatto cambiare anche sede senza preavviso -.-'), che in teoria userebbe già questo nuovo sistema, solo che, ovviamente, il professore in questione (non attinente nemmeno alla classe di Laurea, con un corso da 1 credito), ci farà andare lì domani mattina per dirci i voti, roba che ha sorpreso anche mia madre, che l'università la faceva negli anni '70... Abbiamo i mezzi, ma ci comportiamo come se non ci fossero! Perché snellire i tempi? Fai spendere alla gente ore di treno, di attesa, ansia e tempo tolto allo studio, ne avrai di sicuro guadagno in ego e auto-compiacimento!
Cita messaggio
La valutazione è una scienza che non funziona senza il 90% di buon senso :-)


AllegatiAnteprime
   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
luigi_67, zodd01, TrevizeGolanCz, fosgene, quimico, ClaudioG., NaClO




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)