Olii essenziali
mi spiace al ma non posso estrarlo io , non c'ho gli strumenti e anche avendoli non saprei come fare.
mi sono in effetti intromesso in una discussione che seguo da tempo ma da totale incompetente.
torno nell'angolino :-P
Vuoi saperne di più sulla Fotografia:
fotoQualcosa
Cita messaggio
Max, questa è già una buona informazione.
A parte le specie asiatiche che non fanno testo, hai per caso qualche altro dato sul classico basilico italiano?
Dopo l'estragolo, chi verrà come importanza determinante?

-Mordr3d, lascia perdere per un secondo la fotografia (!) e tiraci fuori qualche buon aroma... :-)
Cita messaggio
Beh, quell'informazione l'ho trovata sul Parry, che in riferimento all'olio essenziale di Ocimum scrive:

"The methylchavicol (estragol) content of all the
oils (acertained by the determination of the methoxyl-group) was about
55 per cent
."

In riferimento ad Ocimum Canum:
"It was found to contain about 87 per cent, of methyl cinnamate, of
which ester the crystals above mentioned consist
." (Al, a te ricordava lontanamente il basilico il metile cinnamato?).

E ancora:
"The oil from Ocimum gratissimum has a specific gravity 0*9105 and
an optical rotation + 0° 58'. It contains thymol and carvacrol
."
Cita messaggio
Bene, allora teniamo come principali in ordine di importanza l'estragolo e il carvacrolo, poi si vedrà cosa aggiungere.
Io d'estate coltivo nell'orto un basilico degno di un pesto ligure, quindi conosco l'aroma come se ce l'avessi sotto il naso: con un po' di fantasia il metil cinnamato potrebbe anche starci in piccole quantità come avevo detto... però la mia fonte (Flavbase, specifico per queste cose) non mi dà questo componente.
Ci sarà nel Ocimum canum, ma non credo nel Ocimum basilicum che è quello nostro.

Cita messaggio
(2011-01-22, 17:01)al-ham-bic Ha scritto: Max, questa è già una buona informazione.
A parte le specie asiatiche che non fanno testo, hai per caso qualche altro dato sul classico basilico italiano?
Dopo l'estragolo, chi verrà come importanza determinante?

-Mordr3d, lascia perdere per un secondo la fotografia (!) e tiraci fuori qualche buon aroma... :-)

mi consiglieresti lo strumentario base per iniziare?
qualcosa di accessibile anche economicamente :-)
Vuoi saperne di più sulla Fotografia:
fotoQualcosa
Cita messaggio
Ho detto per scherzo... era per distoglierti dalla fotografia... :-P

Per le estrazioni (ma dipende quali!) serve almeno un soxhlet e la vetreria per la distillazione in corrente di vapore.
(Andando di fino c'è anche l'enfleurage, ma per questa dobbiamo trasgerirci in Costa Azzurra a Grasse... *Hail* )
Cita messaggio
(2011-01-22, 22:29)al-ham-bic Ha scritto: Ho detto per scherzo... era per distoglierti dalla fotografia... :-P

Per le estrazioni (ma dipende quali!) serve almeno un soxhlet e la vetreria per la distillazione in corrente di vapore.
(Andando di fino c'è anche l'enfleurage, ma per questa dobbiamo trasgerirci in Costa Azzurra a Grasse... *Hail* )

ho visto il film e spero di leggere presto pure il libro :-)
anche a causa di questo mi intrigano molto queste cose.

per a vetreria me la spieghi meglio ?
fai finta che io sia totalmente ignorante in materia (vedrai che ti viene facilissimo, quasi fosse vero :-P )
Vuoi saperne di più sulla Fotografia:
fotoQualcosa
Cita messaggio
Si, ma Mordr3d, vorresti evitare di andare OT in ogni singola discussione in cui scrivi? XD C'è la sezione attrezzature in cui si parla per pagine di queste cose ;-)
Cita messaggio
(2011-01-23, 09:12)mordr3d Ha scritto: ...ho visto il film e spero di leggere presto pure il libro :-)
...per a vetreria me la spieghi meglio ?

Se ti riferisci a "L'imperatore del profumo" ti consiglio di rimuovere dalla memoria quella monnezza di film (reset totale!) e di leggere il bellissimo libro di Chandler da quale è stato tratto  si si

Per quanto riguarda la vetreria c'è poco da dire: per l'estrazione col soxhlet si tratta di avere questo dispositivo (su di esso si trova in rete di tutto e di più, immagini comprese) oltre naturalmente al pallone, alla fonte di riscaldamento e adatti solventi a seconda di cosa si vuole estrarre (spesso è semplice etanolo).
Per la distillazione in corrente di vapore idem, ved. sul forum alla voce "distillazione" (c'è di tutto e di più anche qui).
Nella c.v. il pallone di distillazione è a due colli: il principale è collegato al solito refrigerante ed il secondo collo ad un un generatore di vapore (un semplice pallone con acqua bollente) con un tubicino di vetro che porta il vapore stesso nella miscela da distillare.
Nel refrigerante condensa acqua (tantissima) e la sostanza da estrarre (pochissima) che essendo insolubile viene poi separata convenientemente.
Spero di essere stato abbastanza chiaro, ma se vedi un'immagine vale più di mille parole ;-)
Cita messaggio
(2011-01-23, 09:39)Beefcotto87 Ha scritto: Si, ma Mordr3d, vorresti evitare di andare OT in ogni singola discussione in cui scrivi? XD C'è la sezione attrezzature in cui si parla per pagine di queste cose ;-)

ecco io lo sapevo che mi menavano ç_ç

grazie al ;-)
mi faccio un giro e mi documento
Vuoi saperne di più sulla Fotografia:
fotoQualcosa
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)