Ossidazione di alcoli ad acidi carbossilici
concordo pienamente con Moreno. sembrano questioni di lana caprina.
senza nulla togliere al Cr(VI) c'è altro di legale ma pericoloso al pari.
basta aver l'accortezza di prender le dovute protezioni e cautele.
io il K2Cr2O7 mai usato. al max CrO3/H2SO4/acetone...
Cita messaggio
questo ok, ma i farmacisti che vendono a raggazzini o a ragazzi 100g di Cr(VI) a mio parere SONO DELINQUENTI!
Cita messaggio
Ormai siamo OT, ma ragioniamo, tanto per concludere:

- pongo per assioma che la pericolosità di una sostanza sia funzione della sostanza stessa e della quantità inalata o ingerita.

- poichè non lavoro in un magazzino di stoccaggio/movimento reagenti e di solito non pasticcio ad-minchiam, la quantità reale di bicromato che posso inalare/ingerire per fare una sintesi tipo quella di cui si parla è praticamente pari a ZERO (oppure realisticamente diciamo 10^-9 grammi). All'incirca come la quantità di mercurio che inala quel famoso vecchio arzillo di Torino che tiene il boccettone di Hg sullo scaffale da mezzo secolo e ogni tanto gli dà una girata.
Ecco perchè non mi pongo il problema... -_-
Cita messaggio
ti ricordo(anche se non centra una sega) che bastano (((10^-²)²)²)² grammi di tossina di clostridium botulino per UCCIDERE una persona di media corporatura!
Cita messaggio
Evidentemente non ci capiamo... *help*
Cita messaggio
Mi domando perchè alcuni pontifichino su argomenti di cui sanno meno di nulla. La tossina botulinica non è cancerogena, è un supertossico a effetto iperacuto, per via parenterale od orale. Cosa c'entra con il cancro e il cromo VI ? Un farmacista che venda dicromato a un ragazzino è un commerciante, come il tabaccaio che ti vende le sigarette, o il barista che ti vende un liquore, o uno "spaccino" che di vende la dose. E' commercio...multiforme commercio.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Quoto Er Doctor... Vi consiglio di studiare tossina tetanica e botulinica, vi si aprirà un mondo...
Cita messaggio
Il cromo esavalente, se mi conferma dottore, ha però il rischio di effetti cumulativi. Ovviamente la mia non era una condanna, solo che per quanto mi riguarda non voglio rischiare; penso anch'io di non lavorare in maniera approssimativa e/o spargere in giro polveri tossiche, ma l'argomento è così delicato che non voglio correre rischi dove posso. Non oso ovviamente smentire sulle informazioni date da Moreno riguardanti la tossicità del dicromato. Mi vogliate scusare se ho "fomentato" questo OT.
Cita messaggio
allora io Chimico ed altri non dovremmo fare i chimici. fammi capire.
come detto, capita di usare cose molto tossiche, cancerogeno, mutagene, teratogene... sapendo tutto questo dovrei vivere in una bolla isolato dal mondo... capisco le tue paure e comprendo che non vuoi rischiare... ma dai ora non siamo ai tempi in cui la sicurezza non esisteva e di certo non è come ai tempi dei miei docenti in cui reazioni erano essenziali data la non disponibilità di prodotti che ora compri tranquillamente... e ai tempi in cui si sapeva ben poco di molte sostanze usate a kg!
saranno mie considerazioni ma allora non capisco perché devo rischiare facendo il chimico o qualsiasi altra professione
Cita messaggio
No, forse non riesco a farmi comprendere. Preferivo non dirlo, ma per spiegarmi... anch'io possiedo circa 500g di dicromato, e quando serve lo utilizzo (a parte che era evidente da una sintesi già proposta in "inorganica"). Il fatto è che quando l'alternativa è conveniente su molti punti di vista, oltre alla tossicità, non vedo perchè accanirsi sulla sostanza più tossica! Non la prendete come critica, assolutamente non era mia intenzione considerarvi degli incoscienti che rischiano la vita ogni giorno.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)