Ossidazione tartrato con H2O2 e catalizzatore di cobalto
Salve a tutti, durante le lezioni ho visto una reazione che se ricordo bene si chiama reazione di Fenton, ho dei dubbi al riguardo, nella reazione di cui parlo si vuole ossidare KNaC4H4Ocon H2O2 e CoCl2, se ho capito bene la sola acqua ossigenata non riesce ad ossidare il tartrato(non capisco però se per motivi cinetici o termodinamici, anche perchè non riesco a trovare da nessuna parte il potenziale di riduzione del tartrato), all'aggiunta di CoCl2 invece avviene la reazione, ci è stato mostrato un video in cui veniva appunto versata una soluzione di CoCl2 in una soluzione contenente KNaC4H4O6 e H2O2, la soluzione si colorava immediatamente di rosa, dopo qualche secondo si notavano delle bolle e la soluzione cambiava colore diventando verde, dopo qualche secondo la soluzione è tornata nuovamente rosa. Il dubbio sta proprio in questi ultimi passaggi, non sono riuscito a capire cosa avviene, il colore rosa è ovviamente Co2+, per quanto riguarda il colore verde non capisco se è dovuto alla formazione di un complesso tra tartrato e cobalto oppure a un'eventuale ossidazione del Co2+ a Co3+ ( anche se non penso), a questo punto se si è formato un complesso di cobalto con tartrato, il potenziale di riduzione di quest'ultimo dovrebbe abbassarsi, l'ossidazione dovrebbe essere quindi più favorita e l'ossidante del tartrato dovrebbe essere H2O2. il dubbio resta sul cobalto, forma un complesso o si ossida?
Cita messaggio
Questo post è parecchio interessante e merita davvero attenzione, sia dal punto di vista chimico che letterale.
Sorvogliamo (non si dovrebbe, ma facciamo finta di niente) sulla chiarezza espositiva. il senso generale si capisce ma dedicare una cura maggiore nella descrizione dei fatti agevolerebbe il lettore. Da stigmatizzare invece la totale o quasi mancanza dei dati. Si parla di un video (la sua origine?) e di reagenti aggiunti come durante la preparazione di una torta di mele. Concentrazioni, volumi, temperatura sono riferimenti del tutto omessi.
Si accenna a possibili spiegazioni, una più stampalata dell'altra ma condite con frasi tipo "se ricordo bene", "se ho capito bene","non capisco se", "il dubbio resta" e via dicendo.

La reazione in se sembra essere una reazione di decomposizione catalizzata in fase omogenea.
La H2O2 ossida il Co++ a trivalente e questo stato di ossidazione, responsabile del colore verde, è stabilizzato dallo ione tartrato.
In un secondo tempo il complesso viene ridotto sia dallo ione tartrato che dalla H2O2. Si svolgono contemporaneamente gas di CO2 e O2.
Alla fine troviamo in soluzione assenza di H2O2 e la colorazione rosa del Co++, probabilmente complessato dal tartrato in eccesso.

La reazione normalmente è eseguita a caldo intorno ai 60 °C. Temperature inferiori richiedono un tempo di "incubazione" anche di parecchi minuti.


saluti
Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Daphiel12, NaClO
Mi scuso per la poca chiarezza, mi sono reso conto rileggendo che ho scritto in maniera orrenda, sarò più attento la prossima volta, per quanto riguarda il video e i dati non posso rimediare purtroppo. Grazie mille per la risposta
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Daphiel12 per questo post:
Mario
Penso si tratti di questa reazione:

http://marcocapponi.blogspot.it/2016/04/...acqua.html
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
NaClO
Si, si tratta proprio di questa reazione.
Cita messaggio
(2017-08-06, 10:00)LuiCap Ha scritto: Penso si tratti di questa reazione:

http://marcocapponi.blogspot.it/2016/04/...acqua.html

Oh sono anni che non vado sul blog di Marco. Non so se lo sapete ma lui è uno di quelli degli albori...
Quando c'era un altro forum. Mi dispiace averlo perso di vista.
Abbiamo subito perdite enormi. Per fortuna abbiamo anche acquisito persone enormi come te Luisa e Mario.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
(2017-08-08, 16:41)quimico Ha scritto: Oh sono anni che non vado sul blog di Marco. Non so se lo sapete ma lui è uno di quelli degli albori...
Quando c'era un altro forum. Mi dispiace averlo perso di vista.
Abbiamo subito perdite enormi. Per fortuna abbiamo anche acquisito persone enormi come te Luisa e Mario.

Ma stai parlando di marco the chemistry?
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Evidentemente no *Si guarda intorno*
Parlo di Marco Capponi. C'era quando esisteva l'altro forum.
Era uno dei primi, ed è un grande.
L'ho perso di vista tempo addietro... Peccato.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
NaClO
Per chi riesce a capire (io no, intuisco solo Blush) la reazione è spiegata anche qui:

Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Daphiel12
Per quanto non mi piaccia come negli USA viene insegnata la chimica devo dire che con questo video ho capito tutto. Forse un po' superficiale per qualcuno come quimico ma non per uno come me.!
Cordiali saluti,
Edoardo 


"Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e sulla prima ho dei dubbi"  (A.Einstein)
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)