Ossido di zinco-sintesi
la fiamma nel punto più caldo a 1200°C ci arriva eccome, ma anche una candela, non devi guardare la temperatura, ma la quantità di calore, le calorie che riesce a fornire, la così detta "Q"!
Cita messaggio
(2011-03-31, 18:13)NaClO3 Ha scritto: la fiamma nel punto più caldo a 1200°C ci arriva eccome, ma anche una candela, non devi guardare la temperatura, ma la quantità di calore, le calorie che riesce a fornire!
Beh l'operazione è stata un po' lunghetta, anche perchè è molto piccolo e mi sono dovuto aiutare con un po' di alcool!
Quello grosso non lo uso perchè ci vuole la bombola ed è una rottura da usare, poi credo che avrei fuso la pentola!

Cita messaggio
lo credo anche io, ma anche a 1000°C, diventa piuttosto molliccia e soprattutto quasi bianca.
Cita messaggio
A parte lo ZnO (confermo che è un pigmento usato puro) una precisazione:

NaClO3 ha posto il problema giusto, ma siete entrambi di gran lunga troppo ottimisti!
Quella pentola avrà raggiunto al massimo 450-500°, ma dico proprio al massimo...
La temperatura della fiamma non conta proprio niente, quello che conta è la capacità termica globale del sistema e le relative dispersioni.
Prova a mettere nella pentola un blocchetto di alluminio (un pezzetto di serramento da finestra) e ti sfido a trasformarlo in un lingottino... p.f. "soli" 660 gradi.
(che un foglietto di alluminio per alimenti messo nella fiamma fonda, è del tutto irrilevante).
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano al-ham-bic per questo post:
jobba
concordo con Al...anche un filo fine di rame fonde se messo direttamente sulla fiamma...ma in un pentolino raggiungere i 400-450°C è già tanto!
Cita messaggio
è quello che stavo cercando di dire, senza fare tanti esempi così spinti, è come dire di voler far bollire la pentola con le candele (max 1200°C), non bollirà mai, ma se la metti su un bel bivacco ti bolle in un attimo e le temperature sono molto più basse:

Q=m*Cs*(t°2-t°1) legge dello scambio di calore, non stà a vedere le temperature, ma le Cal scambiate con la sorgente!
Cita messaggio
Bravo Clor, mai confondere Calore con Temperatura!
E tenere presente che dissipazione per irraggiamento-convezione diventa enorme (senza isolamento) all'aumentare del delta-T
Cita messaggio
convezione, l'aria sulla pentola si ciuccia parecchio calore.
irraggiamento dalla fiamma al fondo della pentola verso il basso?
Cita messaggio
(2011-04-01, 21:57)NaClO3 Ha scritto: ...irraggiamento dalla fiamma al fondo della pentola verso il basso?

No, non della fiamma, ma di ogni sistema caldo (che varia con la quarta potenza della temperatura).
Quello che ti fa sentire un termosifone caldo anche se ci stai a distanza e di di lato (irrilevanti sia convezione che conduzione).
Cita messaggio
OT alla fine convezione e conduzione sono tutte conseguenza dell'irraggiamento; ho affermato dalla fiamma perchè ogni qual volta utilizzo il bunsen con la reticella amiantata e metto la mano sotto la reticella sento un calore spropositato, mi chiedevo se fosse irraggiato dalla fiamma verso la reticella e poi dalla reticella verso il basso.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)