Piastre riscaldanti
Salve, dato che avevo una piastra riscaldante piccola di diametro uguale a quella di un beaker da 500ml, ho comprato oggi un ottima sostituta, quella che avevo prima era di 130W quella di ora 1000W con termostato e 5 regolazioni di temperatura diverse! :-D

   

   

Così potrò fare sintesi controllando la temperatura.. prima era un problema *Fischietta*
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio
il problema sarà la bolletta...
il butano costa meno!
Cita messaggio
Non per deluderti ora che hai fatto l'affarone asd asd , ma secondo me andava meglio quella di prima in aggiunta ad un regolatorino dimmer.
Questa da 1 KW, bella nuova nel suo immacolato splendore, va benissimo per fare una spaghettata per sei persone, ma la vedo troppo sovradimensionata per far bollire a ricadere qualche decina di grammi di sostanza...

Cita messaggio
(2011-01-03, 22:05)al-ham-bic Ha scritto: Non per deluderti ora che hai fatto l'affarone asd asd , ma secondo me andava meglio quella di prima in aggiunta ad un regolatorino dimmer.
Questa da 1 KW, bella nuova nel suo immacolato splendore, va benissimo per fare una spaghettata per sei persone, ma la vedo troppo sovradimensionata per far bollire a ricadere qualche decina di grammi di sostanza...

Quella piccola l'ho sempre è molto utile! Ma questa è altrettanto utile per esempio se devo mantenere la temperatura a 60°C capito? a me serve un termostato quella di prima arrivava a 70°C senza termostato, con questa invece posso andare oltre! Me l'ha detto anche il negoziante che ci ha bollito la pasta asd ma a me serve per le sue funzioni di mantenimento costante della temperatura :-P Anche da me in lab ne abbiamo una simile ansi uguale ma più vecchia e di diversa marca. E poi l'ho pagata 24 euro! Mica tanto! :-P
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio
Allora, go ahead e buone sintesi! :-D
Cita messaggio
Per curiosità, quanto l'hai pagata ??
Cita messaggio
Io uso quella del caffè asd
Però è abbastanza potente, dopo qualche minuto diventa incandescente

Cita messaggio
consiglio quando possibile di usare GAS per riscaldare le cose...
una bombola di gas costa circa 23 euro...e dura una vita! anche facendo ore e ore di riflussi vari! il costo con la piastra riscaldante sale notevolmente! Bisogna sempre risparmiare!!

è chiaro che non riscalderei mai una soluzione in etere dietilico sopra la fiamma ma userei una piastra con bagno maria...
una soluzione di etanolo invece la riscaldo senza problemi sopra il bunsen (con la reticella in mezzo)
Cita messaggio
Senza nulla togliere alla piastra riscaldante di R@d (sicuramente molto utilizzata negli odierni laboratori professionali), la vedo anch'io come Chimico: resto fedele al bunsen, mentre per regolare la temperatura mi basta un buon termometro, un po' di pazienza e la manopolina per regolare la quantità di gas.
Cita messaggio
(2011-01-04, 15:36)Max Fritz Ha scritto: Senza nulla togliere alla piastra riscaldante di R@d (sicuramente molto utilizzata negli odierni laboratori professionali), la vedo anch'io come Chimico: resto fedele al bunsen, mentre per regolare la temperatura mi basta un buon termometro, un po' di pazienza e la manopolina per regolare la quantità di gas.

Ah si quello è differente il bunsen è un gran vecchio amico! Lì c'è da usare guanti e martello (termometro) e pazienza, comunque l'ho pagata 24 euro e il bunsen completo di appoggio 15 euro con cartuccia, quella mi costa un euro
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)