Piastre riscaldanti
questo l'avevo pensato anche io, insomma mi sono detto è di fabbricazione cinese, ma poi ho detto tutto è fatto in Cina o in Taiwan o negli altri paesi sottosviluppati.. certo comprare un modello da 220 euro italiano forse è meglio ma il prezzo è quello e per un home lab è troppo... *Fischietta* comunque publios ci dirà se funziona bene durante il corso del tempo ;-)
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio
Sull'importo taccio. Io su Ebay ho trovato un importo per quell'oggetto comprese le spedizioni che ho pagato, il resto non so.
Potrei anche sognare sulla perfezione di quanto ho acquistato, e può darsi che fra un mese smetta anche di funzionare. Ma non credo che le altre piastre che comprate a 200 euro, i computer che state usando in questo momento e forse anche i vestiti che avete addosso vengano da un posto diverso dalla Cina, dalla Tahilandia e non per questo li giudicate meno "buoni". Saluti.
Cita messaggio
Per quanto riguarda la legalità dell'operazione (compravendita internazionale senza pagamento dei dovuti dazi doganali e delle tasse) c'è poco da dire: chi lo fa commette un illecito. L'importante è saperlo ed essere chiari con se stessi: lo pago di meno perché truffo lo stato. Poi ciascuno libero di fare come gli pare.

I finanzieri e i doganieri lo sanno, ma chiudono un occhio. D'altronde non gli interessa inseguire chi, una tantum, compra un oggettino da pochi soldi per uso personale per risparmiare 50 euro, ma quello che compra in stock e rivende sul mercato nazionale fregandosi i milioni.

Sulla qualità degli oggetti posso dire che le poche cose che ho acquistato dalla Cina a prezzi mostruosamente bassi (batterie, led, componentistica elettronica) non mi hanno mai deluso. Almeno finché non mi esploderà la batteria al litio che ho acquistato ed allora dovrò ricredermi, ma per ora non è successo nulla.

Ad ogni modo la cosa più preoccupante è la possibilità che l'oggetto proprio non ti arrivi, o arrivi rotto. Sai com'è... se non arriva o arriva rotto non hai proprio alcuna possibilità di rivalsa, e sinceramente accollarsi questo rischio per un valore di 200 euro io proprio non lo farei.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano arkypita per questo post:
quimico
però è arrivato sano e salvo :-)
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio
Basta evitare di comprare roba fatta in Cina, non è che vi vada poi molto...
Certo costa di più se non è fatta in Cina, ma allora non vi lamentate quando non trovate lavoro nel vostro Paese! Andate a lavorare in Cina!
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
jobba
mmmm riprendendo l'argomento piastre riscaldanti... o meglio...volevo chiedervi riguardo l'argomento "non ho una piastra riscaldante" :-PPP

pensavo (dato che avevo solo la necessità di sintetizzare l'acetato di sodio (con la classica acido acetico + bicarbonato)) di fare il tutto a bagnomarina sul gas della cucina di casa....

sarebbe fattibile sostituire la piastra con il gas per queste cosucce? (si la fiamma può infiammare l'acido, però se la accendo quando la reazione è già avvenuta, solo per togliere i liquidi in eccesso?)
Cita messaggio
shiny la mia piastra è costata poco e se la prendi ancora più piccola costa la metà per 10€ eviti molte cose ;-) la trovi dappertutto: ferramenta grandi magazzini ecc!
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio
Shiny non ti serve minimamente a niente una piastra riscaldante per neutralizzare l'acido acetico col bicarbonato!
Si neutralizza prima come si deve (anche per queste cosucce serve una certa pratica ed una minima procedurina  si si ), poi si fa concentrare la soluzione fino ad ottenere il sale, prima idrato e poi eventualmente anidro (idem come sopra  si si ).
Ma si può fare a meno al 101% della piastra riscaldante per queste cose.
(Per piastra riscaldante intendo quella da laboratorio; ovvio che serve una fonte di calore se si vuol essiccare!)
Cita messaggio
Ora però non floddare eh! Qui non si parla di sintesi e se ne è parlato abbastanza.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)