Pompa a vuoto e distillatore
Buongiorno a tutti, 
Sono nuovo del forum e anche nella chimica , mi scuso in anticipo per eventuali errori.

Mi sto informando da qualche mese su soluzioni possibili per distillare sottovuoto .
E devo dire che sono un po' confuso.
Ho deciso quindi di scrivere nel forum sperando che qualcuno mi possa aiutare.

Il mio obbiettivo è quello della distillazione del Glicole Propilenico, a pressioni vicine ai 2-3mmHg ( credo che il punto di evaporazione sia 60° ).

Meglio orientarmi su un distillatore rotante o uno classico per distillazione frazionata?  Possono reggere entrambi pressioni di questo tipo ? 

La seconda domanda è riguardante la pompa a vuoto , ho trovato in internet delle pompe a vuoto di questo tipo : https://f2rq3.app.goo.gl/?link=https%3A%...073&amv=69

Possono andare bene? Avevo già letto nel forum che se non sono a membrana bisognerebbe aggiungere un sistema tra la pompa e il distillatore per evitare che la pompa aspiri liquido , è corretto? E dove posso trovare questo sistema. 

Grazie per la disponibilità.
Cita messaggio
Informazioni lacunose come sempre.
Non basta dire vorrei distillare sotto vuoto un certo composto.
Bisognerebbe conoscere nel dettaglio cosa vuole esattamente fare e poi eventualmente sapere il budget a sua disposizione.
Posso senz'altro affermare che l'apparecchiatura è alquanto costosa (intendo dire dell'ordine delle migliaia di euri). Basti pensare al costo della sola pompa adatta per ottenere quel vuoto.
Mi viene in mente la Rotavac 20.
La pompa del link non la ritengo adatta allo scopo.


saluti
Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
MarcoVes
Buongiorno Mario,
Lacunose può​ darsi , ma ora che qualcuno mi ha risposto posso essere più preciso.

Come ho già scritto vorrei distillare il glicole Propilenico , per purificarlo dopo una estrazione aromatica. Vero che sono degli strumenti molto costosi , è proprio per questo cercavo di capire se posso adattare qualcosa di meno costoso. Ho trovato in internet un evaporatore rotante a 500 euro che può raggiungere 1mmhg di vuoto , e la pompa a vuoto che ho inserito nel messaggio precedente , potrebbe andare?
Altrimenti che tipo di soluzioni posso avere per purificarlo?
Grazie tante

Ecco il distillatore che ho trovato.
:-) :-)


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
In breve liquidi per sigarette...
Finché l'attrezzatura proviene dalla Cina (Aliexpress/Alibabà) no categorico.
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
Quei distillatori che ha trovato sono degli evaporatori rotanti.
La didascalia che li accompagna è stata tradotta da cani (l'ENPA non me ne voglia). In breve, è inutile e fuorviante.
Bisogna poi abbinarli ad una pompa per vuoto seria (i pochi mbar richiesti si raggiungono solamente spendendo assai) , poi si devono prevedere trappole criostatiche e via dicendo.
Non per scoraggiarla, ma se il tutto è finalizzato, come qualcuno ha ipotizzato, all'e-cig, allora forse è meglio desistere. La salsa costa più del pesce mi sa.

saluti
Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
TrevizeGolanCz, MarcoVes
Com'è che questa cosa non mi è nuova?
Cita messaggio
Effettivamente sono un po' scoraggiato , perché si , lo scopo era di produrre degli aromi per le sigarette elettroniche. 

So, e ho letto in altre conversazioni che sconsigliate di farlo , ma sono veramente determinato a provarci ... Chi non tenta niente non ha niente...

Mario , la ringrazio per la risposta , e vorrei chiederle informazioni più precise se possibile. 

Perché mi sconsiglia quel tipo di evaporatore rotante? Non è funzionale per il mio scopo ? 

E se dovessi utilizzare una pompa a membrana come questa che rischi posso correre? ( A livello di vuoto con questa posso raggiungere 1mmhg) 

Non esistono sistemi economici per evitare contaminazioni di liquido a livello della pompa? 

Se invece proprio tutto questo non dovesse funzionare che tipo di filtri o sistemi di separazione posso utilizzare per separare le resine e le cere che si trovano nel glicole dopo una estrazione con il tabacco ? 

In internet è difficile trovare risposte a causa di "segreti" che i produttori hanno rispetto a metodi di estrazione e purificazione, vi sarei grato di un aiuto .


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
Buongiorno,
dico la mia sulla pompa: quella che hai indicato è in grado di raggiungere effettivamente pressioni basse (ma è a singolo stadio, una doppio stadio costerebbe poco di più e avrebbe prestazioni migliori) ma di contro ha l'inconveniente che non è adatta per aspirare fluidi che contengano vapori.
Questo poichè quelle pompe funzionano ad olio e se eventuale umidità o vapori di composti sono aspirati, vanno a finire nell'olio stesso creando emulsione, facendo decadere le prestazioni della pompa e rischiando di danneggiarla in breve tempo.

Lo so bene perche ne ho una simile anche io e già per farci il vuoto in un semplice essiccatore devo prendere molte precauzioni per salvaguardarla. E' ovviamente fuori discussione utilizzarla in una distillazione:  si possono adottare dei sistemi per proteggerla con delle trappole però la cosa diventa complicata e a conti fatti diventa più pratico e funzionale utilizzare una pompa più adatta allo scopo.
Ci sono ottime pompe a vuoto per questi utilizzi ma come ha accennato Mario, se si vuole un prodotto di qualità, bisogna spenderci. Roba cinese o di dubbia qualità rischia di durar poco e di non assicurare le prestazioni attese.
E' da tener conto che, se si prevede un utilizzo intensivo e continuativo di queste apparecchiature, la spesa ancorchè elevata può anche avere un senso.
Posso consigliare: https://www.knf.it/ dove puoi trovare ottimi prodotti.

Un saluto
Luigi
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano luigi_67 per questo post:
Mario
(2017-03-30, 22:23)MarcoVes Ha scritto: E se dovessi utilizzare una pompa a membrana come questa che rischi posso correre? ( A livello di vuoto con questa posso raggiungere 1mmhg) 
Ho letto le specifiche di questa pompa e non ho visto da nessuna parte che può raggiungere il 1mmHg. I valori che dichiarano (5 Pa) sono del tutto utopici.

Non esistono sistemi economici per evitare contaminazioni di liquido a livello della pompa? No

Se invece proprio tutto questo non dovesse funzionare che tipo di filtri o sistemi di separazione posso utilizzare per separare le resine e le cere che si trovano nel glicole dopo una estrazione con il tabacco ? 
Per consigliare qualcosa dovrei conoscere nello specifico cosa ha finora fatto e mi riferisco alle soluzioni da lei preparate.

saluti
Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
MarcoVes
Saluti a tutti e grazie ancora, ho trovato questo, dei filtri per eliminare vapore e liquido da un sistema ad aria potrei connetterli nella pompa a vuoto  per evitare contaminazioni a livello della pompa ? Potrebbe essere una soluzione? 


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)