Precipitati : chi precipita prima?
[Attenzione! Questo thread è stato importato da Answers, non si garantisce nulla sulla correttezza, presenza e coerenza dei contenuti così com'erano su Answers!]


Ciao a tutti!

ho un problema con il seguente esercizio:

una soluzione di nitrato d'argento AgNO3 ( 10^-2 M) e perclorato di bario Ba(ClO4)2 (10^-3 M) viene trattata cautamente con quantità sempre crescenti di K2CrO4 (cromato di potassio). Trascurando le variazioni di volume che accompagnano l'operazione, calcolare se precipita per primo Ag2CrO4 o il cromato di bario ( Kps (cromato di argento) = 1,1 10^-12 , Ksp(cromato di bario )= 1,2 * 10^-10).



allora applicando le seguenti relazioni e svolgendo tutti i calcoli, ottengo:

[CrO4] = Ksp / (10^-3) = 1,2 * 10^-7

Ag2CrO4 2 Ag + CrO4

[CrO4] = 1,1 *10^-12 / (( 10^-2))^2 = 1,1 * 10^-8



quindi dovrebbe precipitare per primo il cromato di argento in quanto richiede una concentrazione di cromato di potassio più piccola rispetto a quella richiesta dal cromato di bario, ma la soluzione data dal testo dice che precipita per primo il bromato....

perchè?



vi ringrazio in antcipo,

Carola
Cita messaggio
Si devono calcolare le solubilità dei due sali che si formano in g/L.

Per il cromato d'argento si ha:

S = (1,1*10^-12/4)^0,333 = 6,5*10^-5

moltiplicando per 332 si ha la solubilità che è di 0,021 g/L.





per il cromato di bario si ha:

S = (1,2*10^-10)^0,5

= 1,1*10^-5

moltiplichiamo per 253 ottenendo così una solubilità di 0,0028 g/L.



Si evince che il cromato di bario ha una solubilità minore, quindi è il primo a precipitare.





saluti

Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Utente di Answers
ok , grazie!


non ho capito però molto bene il seguente passaggio :


S = (1,1*10^-12/4)^0,333 = 6,5*10^-5


per cosa sta 0,333? e perchè fa 1,1 * 10^-12 diviso 4 ?


grazie mille,


Carola
Cita messaggio
Il cromato d'argento è un elettrolito ternario in quando, quando passa in soluzione, genera tre ioni per ogni molecola (precisamente Ag+;Ag+;CrO4--).

Si può dimostrare che la solubilità molare di questo tipo di molecole è pari alla radice cubica del prodotto di solubilità diviso 4.

Siccome la mia calcolatrice non ha la funzione della radice cubica, abitualmente risolvo il problema elevando a 1/3, ovvero proprio 0,333.





saluti

Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Utente di Answers
OK!! Ho capito ! :-D
Grazie mille !! :-D
Buona giornata,
Carola
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)