Presentazione
Buon giorno a tutti
È da qualche giorno che seguo diversi thread nel forum. Il primo contatto è stato quando stavo cercando de materiale sulla quantificazione del calcio nei vini. Avevo trovato il metodo che separava il calcio sotto ossalato.  
Dunque avendo fatto questa “premessa” mi presento:
Il mio nome è Roland Leka e vengo da Scutari, nel nord dell’Albania. Mi sono laureato in chimica e biologia (a Scutari nella facoltà di Scienze c’è un corso di Biochimica) nel 2009. Ho poi conseguito una specialistica in scienze di istruzione ma non ho mai lavorato in quel settore. Appena finiti gli studi ho iniziato nel mondo del vino. Sono stato assunto come tecnico di laboratorio eno chimico. Da lì in poi ho sempre lavorato in questo settore. 
Nel 2014 andai a vivere e lavorare in Cina nella provincia di Hubei. Avevo a disposizione un mega laboratorio in cui facevo ricerca e sviluppo nuovi prodotti a base di fermentato di arance. Una volta dovevo avere dell’acido solforico purissimo per un analisi spettrofotometrica sull’acetaldeide nei fermentati. Presi del solforico di commercio e lo distillai mettendo su un metodo che se a qualcuno interessa potrei volentieri girare.   
Sono poi ritornato in patria e adesso lavoro come consulente per un paio di cantine. 
Da quando ero alle superiori non riesco a separarmi dal lavoro in laboratorio. 
La parte preferita è la chimica preparativa (il libro di Brauer l’avrò letto non so quante volte)
Avrei diversi manuali che ho scaricato da internet che se a qualcuno interessassero glieli girerei in pdf. 
Il mio italiano non sarebbe perfetto ma chiedo la vostra comprensione in quanto non è la mia lingua madre. 
Grazie per l’accoglienza.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano AlNO33 per questo post:
ChemLore, Geber, EdoB, myttex
WOW

Buongiorno Roland benvenuto nel forum, ammiro i trascorsi professionali che hai citato, anche io sono interessato alla chimica in ambito enologico e agroalimentare (sto uscendo da un istituto tecnico agrario) e mi piacerebbe molto saperne di più su questi sbocchi lavorativi. Anche io sono un fanatico del laboratorio  ;-)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano ChemLore per questo post:
AlNO33
Cavoli, complimenti.
Bella l'Albania. Ho diversi amici nati lì e venuti in Italia o nati qua da genitori albanesi che tornano in estate lì perché hanno i parenti.
Che curriculum di spessore.
Allora aspetto di leggere qualche cosa di chimica.
Saluti.
La chimica è una cosa che serve a tutto. Serve a coltivarsi, serve a crescere, serve a inserirsi in qualche modo nelle cose concrete.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Geber per questo post:
AlNO33
Grazie Geber
È un piacere poter imparare e condividere cose.
Un saluto
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano AlNO33 per questo post:
EdoB, Geber
Benvenuto, il tuo italiano va alla grande!

Sarebbe interessante saperne di più sulla chimica dei vini e sul tuo metodo analitico per la determinazione di acetaldeide nei fermentati. Perché si fa e come? :-)

Apri pure discussioni, quante e come vuoi.

A presto



Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano myttex per questo post:
Geber, AlNO33
Benvenuto anche da parte mia.
Un saluto
Luigi
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano luigi_67 per questo post:
AlNO33
(2022-06-20, 21:57)myttex Ha scritto: Benvenuto, il tuo italiano va alla grande!

Sarebbe interessante saperne di più sulla chimica dei vini e sul tuo metodo analitico per la determinazione di acetaldeide nei fermentati. Perché si fa e come? :-)

Apri pure discussioni, quante e come vuoi.

A presto

Grazie mille
dunque l'acetaldeide e' un indice dello stato sanitario del vino. Piu ne hai e peggio e'. Diciamo che e' precursore di ossidazione. Viene prodotto per via chimica dall'ossidazione dell'etanolo da parte dell'ossigeno disciolto e dal lievito se in stress causato da alti tenori di solforosa per appunto combinare la medesima e poter fermentare piu "rilassato". I batteri lattici lo metabolizzano durante le fermentazioni malolattiche.
Per quanto riguarda il metodo ho confuso il metodo per acetaldeide con quello di metanolo [Tossico]  [Infiammabile] azz! azz! azz!  . Pensavo di avere usato acido solforico  [Corrosivo] in quella occasione. invece l'ho usato quando dovevo fare il tenore in metanolo. Mi dispiace. Metto entrambe i metodi: 
http://188.165.107.123/public/medias/249...12-03b.pdf metanolo
http://188.165.107.123/public/medias/252...315-01.pdf acetaldeide. Piperidina estratta dal pepe nero.
I metodi si possono consultare sul sito di OIV 
https://www.oiv.int/

A breve faro un post sulla purificazione dell'acido solforico che si basa su un vecchio manuale di sintesi inorganiche.

Ciao

(2022-06-21, 11:30)luigi_67 Ha scritto: Benvenuto anche da parte mia.
Un saluto
Luigi
Grazie Luigi
Un saluto
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano AlNO33 per questo post:
myttex, ChemLore, Geber
Molto interessante AlNO, calza a fagiolo il tuo commento visto che dopodomani affronterò la seconda prova dell'esame di maturità e verterà proprio su Enologia (e anche caseificazione), ne approfitto per far tesoro di queste informazioni :-D
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano ChemLore per questo post:
AlNO33
(2022-06-21, 15:39)ChemLore Ha scritto: Molto interessante AlNO, calza a fagiolo il tuo commento visto che dopodomani affronterò la seconda prova dell'esame di maturità e verterà proprio su Enologia (e anche caseificazione), ne approfitto per far tesoro di queste informazioni :-D

Grazie ChemLore
In bocca al lupo
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano AlNO33 per questo post:
ChemLore




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)