Punto di Ebollizione
Salve, sono nuovo del forum e quindi spero vivamente di non sbagliare.
Innanzitutto ringrazio in anticipo per le risposte che mi darete.
La mia lacuna di teoria riguarda il non sapere perchè quando la tensione di vapore eguaglia quella atmosferica si ha l'ebollizione. Ho provato a spiegarmelo in questo modo: ho assunto un modello di film appena sopra la superficie del liquido che ha una determinata tensione di vapore in relazione alla temperatura ambiente e alla pressione esterna, aumentando la temperatura del liquido, l'equilibrio liquido-vapore si sposta generando più vapore e quindi aumentando la tensione di vapore, quando questa eguaglia la pressione atmosferica il vapore non risente della pressione atmosferica e di conseguenza diffondendosi nell'ambiente sposta l'equilibrio verso la formazione di vapore interessando tutta la massa di liquido.
E' corretta? quali sono o possono essere le cose che mi sfuggono? 
Grazie in anticipo.
Cita messaggio
      

Scansioni tratte da:
Parry, Dietz, Tellefsen, Steiner
Chimica: fondamenti sperimentali
Prima edizione italiana tradotta da Manlio Guardo
Zanichelli, Bologna, marzo 1977
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
COOH, NaClO
Quindi la pressione all'interno delle bolle è la tensione di vapore?
Cita messaggio
Certo, quando la pressione all'interno delle bolle che si formano all'interno di tutta la massa del luquido eguaglia la pressione atmosferica le bolle di vapore abbandonano la massa del liquido e si liberano nell'ambiente. Da cui il verbo "bolle" e il sostantivo "ebollizione".
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
COOH
Quindi nell'equazione di Laplace della seguente formula : p = 2 γ /R
p rappresenterebbe la tensione di vapore?
Da quel che ho letto non sembrava coincidessero per questo sono un pò confuso.
Ci tengo a ringraziarla molto per le risposte precedenti e mi scuso se sono insistente.
Cita messaggio
Mi intrometto nella discussione...
Conoscendo la t.eb. di un determinato composto ad una determinata pressione atmosferica, la t.eb. ad un’altra pressione atmosferica di calcola con una proporzione?
Ho applicato con i dati del libro e torna, ma non sono sicuro se è così oppure è uno dei tanti paradossi...
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
No Riccardo, perché la dipendenza della tensione di vapore di un composto con la temperatura non è lineare.
Visto che possiedi il Vademecum di Chimica, ti consiglio di consultare le tabelle L-9, L-10, L-11 ;-)
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
NaClO
Menomale che ho chiesto... grazie mille!
Metto le foto delle tabelle?
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Riccardo, per le Tabelle fai come credi.

Io aggiungo questo normografo utile per ricavare graficamente le temperature di ebollizione di un composto a diverse pressioni atmosferiche:

   

Per l'utente COOH: penso tu ti riferisca a questa trattazione:

http://dctf.uniroma1.it/galenotech/chimfis5.htm

Quindi, la definizione più corretta di temperatura di ebollizione è:
Temperatura alla quale la tensione di vapore all'interno delle bolle di vapore supera di poco la pressione esterna, ovvero la somma della pressione atmosferica e della tensione superficiale delle bolle.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
NaClO, COOH
(2018-01-14, 20:57)LuiCap Ha scritto: Io aggiungo questo normografo utile per ricavare graficamente le temperature di ebollizione di un composto a diverse pressioni atmosferiche:
Scusa ancora...
Dove hai preso questo grafico? Ipotizzo dal Pavia, sul Vademecum non c’è

Aggiungo quello della SA.
https://www.sigmaaldrich.com/chemistry/s...graph.html
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)