Purificazione dei composti chimici usati in laboratorio
Mi sentire di aggiungere, se Geber è d'accordo ,visto anche il suo lavoro in tempo e nell'uso intellettuale profuso per scrivere quanto sopra, una piccola appendice alla distillazione del Et2O;
Visto il basso punto di ebollizione ( 34.6 °C ) , la tensione di vapore ( 59 kPa a 20 °C ovvero 0.58 bar ) e la densità relativa dei suoi vapori ( 2.6 - aria 1 ) ,nonché la sua " proverbiale " infiammabilità, è buona norma distillare il dietiletere con un sistema a vuoto senza applicare alcuna fonte di riscaldamento, sempre sotto cappa aspirante a buon tiraggio , utilizzando una linea di vuoto centralizzata e canalizzata ,oppure quando si disponga di pompa a due stadi ,curarsi di disporla distante dal sistema di distillazione e ad un livello più elevato .
comandante diavolo *yuu*
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano comandantediavolo per questo post:
Geber
Non è mica mio il topic ahah quindi mettete quello che volete sull'argomento.
Come hai ben detto, al massimo usare un bagno ad acqua calda da sostituire quando si raffredda per la distillazione. Niente fiamme ovviamente, e sconsiglierei anche la piastra agitante/riscaldante sebbene possa andare bene. Operare sotto cappa è il minimo, con la lama abbassata. Basterebbe anche solo il vuoto senza riscaldare per distillare. Ma il vuoto deve essere adatto a tale distillazione perché se si accumulano vapori di etere è comunque pericoloso.
La chimica è una cosa che serve a tutto. Serve a coltivarsi, serve a crescere, serve a inserirsi in qualche modo nelle cose concrete.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Geber per questo post:
comandantediavolo
Aggiungo una foto del test dei perossidi con KI è amido (che però non è diventato blu.. forse troppo KI?). A sinistra un campione di THF distillato su Na/Benzofenone 15 settimane fa e poi conservato su trucioli di sodio. A destra lo stesso solvente acquistato sempre 15 settimane fa e non purificato (reagente per analisi con max. 0,015% perossidi come H2O2 dichiarati in etichetta).


AllegatiAnteprime
   
Cordiali saluti,
Edoardo 


"Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e sulla prima ho dei dubbi"  (A.Einstein)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano EdoB per questo post:
Geber
Non saprei le esatte quantità di KI e amido. Se si esagera non si vede nulla.
Va beh se distilli di fresco è cosa buona. I prodotti stabilizzati normalmente, se conservati bene, non danno problemi.
Basta sempre star attenti.
La chimica è una cosa che serve a tutto. Serve a coltivarsi, serve a crescere, serve a inserirsi in qualche modo nelle cose concrete.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)