Quantità di calore e primo principio
okok mi raccomando :-)..ah in bocca al lupo :-)...
Cita messaggio
ciao forza portante ho un ultimo dubbio riguardo la termodinamica: il segno del calore e del lavoro

ci va un segno + al calore che viene ceduto dall'ambiente al sistema = processo endotermico?

ci va un segno - al calore che viene ceduto dal sistema all'ambiente= processo esotermico?

ci va un segno + al lavoro fatto dal sistema sull'ambiente = U diminuisce nel sistema?

ci va un segno - al lavoro fatto dall'ambiente sul sistema = U aumenta nel ambiente?

*help* e poi ti dovrei chiedere un ultimo favore se ce la fai: ti ripeto quel pezzo di funzione di stato e me lo correggi? asd per favore!!!! *Hail*
Cita messaggio
allora
W>0 lavoro fatto dal sistema sull'ambiente
W<0 lavoro subito dal sistema dall'ambiente
Q>0 calore trasferito dall'ambiente al sistema (PROCESSO ENDOTERMICO)
Q<0 calore trasferito dal sistema all'ambiente (PROCESSO ESOTERMICO)
morale: alle prime due domande ti rispondo si

Ora le ultime due domande ti rispondo si ai segni che hai attribuito al lavoro. Ma stai attenta!! la diminuzione o l'aumento dell'U rispettivamente all'aumentare o diminuire di W lo hai nelle "trasformazioni adiabatiche" (trasformazioni in cui il S.T. non cede o assorbe calore dall'ambiente).

Ti ascolto ripeti pure il pezzo relativo alle funzioni di stato :-)...
Cita messaggio
grazie per la risposta precedente.
dU=DQ-DW
dU=DQ mi spiega perche il calore a v=cost sia una funz di stato. DW = 0

dU=DQ-DW
dU=-DW oppure dU= -p dv mi spiega perche il lavoro diventa funz di stato perche abbiamo detto che singolarmente Q e W non sono funzioni di stato ma la loro somma si!

inoltre: il calore a p=cost è funzione di stato perche coincide numericam con H che è una funzione di stato

H=U+PV dH=dU+p dv dU=Qp-p dv dH=Qp-pdv+pdv dH=Qp
adesso H si chiama entalpia perche + e * da U funzione di stato
e adesso ti faccio la dimostrazione del fatto che a vol=cost il calore sia una funzione di stato perche coincide numericamente con una quant che è U:

Qv=dU
dU=Q-W
dU=U2-U1
W= -P dV
-P= PV2-PV1
sostituisco tutto questo dentro il I principio della termodinamica:

dU=Qv-W
U2-U1=Qv-pv2+pv1
dU=Qv suponendo che il W sia diverso da 0, il volume sia diverso da 0 perche il S.T. si trova a p=cost


spero vada bene... in ogni caso non ti arrabbiare... queste cose non le ho mai fatte in vita mia... vengo da ragioneria *Fischietta*:-S
Cita messaggio
hai fatto un po di confusione nella terza dimostrazione (quella in cui dimostri che a V=cost Q è una funzione di stato) però il risultato ottenuto è quello giusto...

Hai fatto confusione nella terza dimostrazione perchè in realtà i passaggi che ti avevo fatto vedere io erano più semplici.Te li ripeto in forma infinitesima visto che tu hai "tentato" di scriverli così. La dimostrazione è la seguente:
A V=cost dV=0
quindi
DW=p*dV=0
quindi dal primo principio
dU=DQ
Non serve sostituire U2-U1 e pV2-pV1 nel primo principio. Inoltre hai fatto un errore abbastanza grave che difficilmente il prof ti farebbe passare. Hai scritto dU=Qv o ancora dU=Q-W. NON PUOI UGUAGLIARE UN TERMINE INFINITAMENTE PICCOLO QUALE È dU CON UNO FINITO COME Q O Q-W. Le forme corrette per queste espressioni sono dU=DQ e dU=DQ-DW.
ARRABBIARMI!?!?!..cara stella le cose per cui arrabbiarsi mica son queste :-)..non ti preoccupare :-)...
Cita messaggio
grazie grazie e ancora grazie!!!!!!!! :-)
Cita messaggio
figurati stella ci si vede in giro :-)...
Cita messaggio
Ho fatto un salto qui...per una breve genuflessione di penitenza.*Hail*
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
in che senso dottor?
Cita messaggio
ho cambiato il nome alla discussione :-)..ne ho messo uno più consono alla discussione :-D........
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)