Rame (I) Ioduro Sintesi
beh l'EtOH lascialo, aggiungi dall'inizio metabisolfito... stando attento all'SO2 che si forma... quindi opera non in un ambiente chiuso... concordo su ciò che ha detto Chimico...
Cita messaggio
allora metti il rapporto stechiometrico 1:1 Cu2+ e I-... quindi 1 mole di Cu2+ per 1 mole di I-...poi aggiungi pure 1 mole di solfito o 0.5 moli di metabisolfito..(è un eccesso)
ti consiglio di sciogliere il KI in acqua....poi di aggiungere il metabisolfito...e se non si scioglie tutto aggiungi acqua fino a solubilizzarlo...
a parte sciogli il solfato di rame in acqua e aggiungi questa soluzione a quella creata prima...attento che dovrebbe svilupparsi SO2...

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Chimico per questo post:
**R@dIo@TtIvO**
Ti ringrazio.
Quindi dopo che verso la sol di CuSO4 in quella di KI e metabisolfito, l' EtOH, stando a quanto dice quimico, lo verso lo stesso? O posso farne a meno?
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio
Beh, di certo se lo devi utilizzare, meglio utilizzarlo dopo, ma io eviterei anche. Credo che tutti i sali in eccesso siano più solubili in acqua che in etanolo, o sbaglio? Se già utilizzi il metabisolfito, di iodio libero non dovrebbe essercene proprio più. Se quimico però dicesse differentemente, meglio dar retta a lui ;-)
Cita messaggio
OK avevo chiesto come conferma.. Grazie :-)
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio
lascia perdere l'etanolo....quando versi la soluzione di solfato di rame dovrebbe precipitare tutto lo ioduro rameoso e dovrebbe restare in soluzione tutto il resto!
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Chimico per questo post:
**R@dIo@TtIvO**
concordo
Cita messaggio
Push, con tutto il rispetto, ma ti sembra anche solo lontanamente simile a quelle postate? E' infatti sbrigativa e molto scarna (indipendentemente dalla semplicità), ti consiglio di rivederla ed ampliarla sul modello delle altre.
Cita messaggio
ehm...avrei un paio di cosette da dire..forse di più.. cominciamo con la forma: fa schifo e sembra copiata da wikipedia...
le reazioni sono sbagliate, non si forma CuI2 come intermedio...il Cu(II) ossida direttamente I- a I2, si chiamano reazioni redox, non è colpa di CuI2 che è instabile... è un po' come Fe(III) e I-, stessa storia.
Ah poi il bagno di ghiaccio è altamente inutile, come tutti quei lavaggi, basta un po' di bisolfito o tiosolfato per eliminare lo iodio.asciugare il prodotto all'aria è un'idea bruttissima...si scassa...sr proprio devi farlo asciugare, prima lo lavi con H2O, poi con EtOH e poi alla fine con Et2O, poi 2 minuti al sole e subito via in contenitore chiuso ermeticamente.
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
Non era assolutamente copiata, a me piaceva ma l'ho tolta. Le reazioni le ho trovate su wikipedia e mi sono fidato. So benissimo cosa sia una reazione redox e di certo non me lo devi insegnare tu. Il bagno di ghiaccio non è inutile ma serve per far si che il ppt si decanti più in fretta e in modo più compatto così da poter eliminare il surnatante più agevolmente. Non dispongo ne di bisolfito ne di tiosolfato quindi ho fatto come potevo. Per ultimo ma non meno importante, il tuo "fa schifo" te lo puoi tenere e se vuoi che ti spiego dove metterlo ne sarò entusiasta.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)