Rapporti stechiometrici e reagente limitante
Ciao a tutti, mi chiamo Emanuele Marra e frequento il primo anno di Scienze Farmaceutiche Applicate. Scrivo per chiedervi un aiuto con un esercizio di chimica.

Data la seguente reazione: H3PO2 + 4AgNO3 + 2H2O = 4 Ag + H3PO4 + 4 HNO3. determinare quanti grammi di Ag si ottengono facendo reagire 26,36 g di H3PO2 con 135,44 g di AgNO3 e 100 ml di H20. (pesi atomici = H=1; P=30,9; O=16; Ag=107,6; N=14).

Ho calcolato il numero di moli di H3PO2, AgNO3 e H20 ma non so come utilizzare queste informazioni.
Potreste gentilmente darmi una mano please. 
Grazie a tutti.
Cita messaggio
Metti un titolo meno generico, altri potrebbero trovare più facilmente l'argomento, tipo:
"Rapporti stechiometrici e reagente limitante"

Nel titolo che ti ho suggerito c'è anche l'indicazione di come proseguire nei calcoli. ;-)
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
myttex, luigi_67
Gentile Luisa,
grazie per i suggerimenti. Provo a riassumere la mia soluzione dell'esercizio sulla base dei suoi consigli.....dal bilanciamento della reazione abbiamo che 1 mole di H3PO2 reagisce con 4 moli di AgNO3 e 2 moli di H2O per dare 4 moli di Ag, 1 mole di H3PO4 e 4 moli di HNO3. Ora utilizzando i dati dell'esercizio calcoliamo il numero di moli ed otteniamo che 0,4 moli di H3PO2 reagiscono con 0,8 moli di AgNO3 e 5,5 moli di H20. Il reagente limitante risulta essere l'AgNO3, ottenuto questo possiamo dire che 0,8 moli di AgNO3 daranno 0,8 moli di Ag. Utilizzando, infine, la formula gr. = n. moli * PM Ag possiamo risolvere il problema. E' corretto il ragionamento? 
La ringrazio per la sua disponibilità.
Cordialmente
Emanuele Marra.
Cita messaggio
La risoluzione è corretta.

Ti consiglio inoltre di cercare di usare un linguaggio scientifico più corretto.
Si ricava la massa di argento che si forma utilizzando la relazione:
m = mol x MM
m Ag = mol Ag x MM Ag = 0,799 mol x 107,6 g/mol = 85,9 g Ag
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
emanuele marra
Ma il titolo è sempre quello...
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)