Red-Ox! PbO2 + Cr2S3 + H2SO4 --> PbSO4 + H2Cr7O7 + H2O
Wink 
Buonasera a tutti. Qualcuno sarebbe cosi gentile da aiutarmi con questo esercizio? Grazie in anticipo.


->
Dopo aver bilanciato la seguente reazione di ossido-riduzione, determinare i grammi di acido dicromico che si ottengono da 36,93 g di diossido di piombo. 

PbO2 + Cr2S3 + H2SO4  ----->  PbSO4 + H2Cr7O7 + H2O.

Ho provato a farlo anche con amici ma non riesco ad assegnare i n.o agli atomi. Ho problemi con lo zolfo, in particolare, che nella molecola Cr2S3 mi sembra dover prendere -2 come n.o, nel H2SO4 +6 e nel PbSO4(prodotto) +4/+6. Mettendo però +6 come n.o allo zolfo nel prodotto, il piombo avrebbe +2(n.0): in questo caso non saprei come dividere le molecole in ioni per le semireazioni.
Cita messaggio
La formula dell'acido dicromico è H2Cr2O7 :-(

   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
Grazie mille. Avrei bisogno anche con il seguente esercizio:
->
Dopo aver bilanciato la seguente reazione di ossido-riduzione, determinare i
grammi di permanganato di potassio necessari per ottenere 4,483 litri di
cloro gassoso, misurato a c.n.

KMnO4 + FeCl2 + H2SO4 -----> MnSO4 + Fe2(SO4)3 + Cl2 + K2SO4 + H2O. Grazie
Cita messaggio
Proponi il tuo tentativo di risoluzione e poi vediamo. ;-)
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
Avevo già deciso di riprovare :-) Vediamo se stavolta riesco...resti online per sicurezza ahahah :-)

Ecco ciò che sono riuscito a fare ahah


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
Ah, è mia abitudine scrivere l'equazione chimica risultante(dopo aver moltiplicato gli elettroni) in due righe..sopra reagenti e sotto i prodotti!
Cita messaggio
I numeri di ossidazione li hai individuati nel modo corretto: ci sono due elementi che si ossidano (il ferro da +2 a +3 e il cloro da -1 a 0) e un elemento che si riduce (il manganese da +7 a +2).
Poi però hai fatto del caos nelle semireazioni e nella reazione totale.

Riprova partendo da qui:

   

Prima bilancia la redox in forma ionica, poi trasformala nella forma molecolare.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
Tutto risolto, grazie! Volevo chiederle se potesse spiegarmi il metodo risolutivo a questi esercizi ( non li conosco proprio ).

3,2 g di un miscuglio costituito da calcio e rame vengono trattati con HCl.
Si liberano 545 ml di H2 misurati a 21°C e 755 Torr. Calcolare la
percentuale dei due metalli nel miscuglio.

In sostanza la percentuale dei metalli dovrebbe essere la % di ioni dissociati? Penso che conoscendo la sostanza lliberata(H2) e la sua quantità io possa risalire alla concentrazione(grazie alla legge dei gas ideali). Questa concentrazione(penso da ignorate) dovrebbe essere uguale alla concentrazione di molecole dissociate di calcio e rame giusto? Non è il discorso del reagente limitante? Avendo grammi e concentrazione dovrei poter risalire al numero di moli. Non so sono considerazioni a freddo..e non so quanto possano essere valide!
Cita messaggio
Sei sicuro di aver ricopiato in modo corretto i dati dell'esercizio???
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
No, scusami, i dati sono corretti ;-)

Calcoliamo le moli di H2 che si sono formate applicando l'equazione generale dei gas:
PV = nRT
n H2 = (755·0,545)/(760·0,0821·294) = 2,24·10^-2 mol H2

Adesso dobbiamo ricercare sulla tabella dei potenziali standard di riduzione gli E° delle coppie redox coinvolte:
E° (Ca2+/Ca) = -2,87 V
E° (2H+/H2) = 0,00 V
E° (Cu2+/Cu) = 0,34 V
Questo significa che l'H2 ha un potere riducente maggiore del Ca(s), quindi il Ca(s) reagisce con H+ ossidandosi a Ca2+ e sviluppando H2:
Ca(s) + 2H+ --> Ca2+ + H2(g)
L'H2 ha invece un potere riducente minore del Cu(s), quindi il Cu(s) non può ossidarsi in presenza di H+:
Cu(s) + 2H+ --> non avviene

Di conseguenza tutte le moli di H2 che si sono formate sono uguali alle moli di Ca presente nel miscuglio.

Prova ora tu a proseguire i calcoli.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)