Refrigerante per riflusso
Elena regola fondamentale che nessuno insegna o che insegnano sbagliata: MAI mettere silicone sui giunti, a meno che la reazione non coinvolga basi forti.
il cold finger va bene per allontanare solventi come benzene, piridina, o simili.
ci vuole esperienza
Cita messaggio
Mai visto nessuno usare i refrigeranti come te clorato.
L'acqua fredda si fa entrare dal basso anche perchè scaldandosi tenderebbe di suo ad andare in alto, dove collegando in questo modo la si asporta subito. Facendo il contrario, ovvero facendo entrare l'acqua fredda dall'alto, non asporti efficacemente l'acqua che ha acquistato calore, che appunto tende a salire.

Un'altro paio di commenti:
- non è strettamente necessario usare un'agitatore magnetico quando si scalda a riflusso. Se è tutto in fase liquida, il miscelamento è garantito dalle forze convettive. Importante: aggiungere delle pietrine o palline da ebollizione (favoriscono un'ebollizione costante).
In altri casi invece l'agitatazione è necessaria ma quella magnetica può non essere sufficiente, e ci vuole un'agitatore meccanico. (Es sintesi anilina)
- Oltre al bagno ad acqua o ad olio, è possibile usare le calotte riscaldanti (io le preferisco). Cioè queste...

[Immagine: 15828.jpg]

Riguardo all'Allhin, se ne devi comprare uno, costi permettendo, preferiscine uno a 6 palle che a 4. (a 8 diventano un pò tanto lunghi e non saprei quando sia veramente necessario usarli).
Cita messaggio
(2010-11-05, 10:13)Nexus Ha scritto: ...mai visto nessuno usare i refrigeranti come te clorato...

Nemmeno io... *Fischietta* (carina quella calottina tutta bella pulita)
---
Mi sembra che Rusty possa dichiararsi soddisfatto ;-)



Cita messaggio
Avete dissipato la nebbia che ristagnava attorno alla mia ignoranza, grazie a tutti ragazzi! asd
Cita messaggio
(2010-11-05, 10:02)quimico Ha scritto: Elena regola fondamentale che nessuno insegna o che insegnano sbagliata: MAI mettere silicone sui giunti, a meno che la reazione non coinvolga basi forti.

A noi ci impongono di usarlo per evitare di rompere la vetreria quando si staccano i due pezzi, sia se si lavora a pressione ridotta che a pressione atmosferica.
Perchè non si dovrebbe mettere se non quando si usano basi forti?


(2010-11-05, 00:37)NaClO3 Ha scritto: noi sempre refrigerato "dall'alto al basso"!
aspetterò delucidazioni allora, leggiadra!
Ho ritrovato gli appunti del lab di inorganica I dove ci avevano spiegato tutte le tecniche di laboratorio e, l'acqua entra dal basso ed esce dall'alto perchè durante il percorso si scalda e quando arrivi al collo sarebbe già troppo calda per raffreddare i vapori che salgono e farli ricondensare nel pallone. Inoltre, come dice Nexus, tale percorso è favorito, visto il riscaldamento.
oO° elena [pink_chemist] °Oo
Cita messaggio
Sì, son curioso anch'io di capire bene la storia del grasso siliconico. Io lo uso sempre; l'unica cosa che ho notato è che ogni tanto (soprattutto se è troppo) "cola" un pochino e rischia di entrare a contatto con i reagenti, ma si tratta veramente di quantità piccolissime.
Già che ci siamo, sapete dove si possono acquistare le calotte? E' da un po' che ne cerco una, ma a quanto pare nè il mio fornitore nè la C.E. le vendono...
Cita messaggio
ti butto lì quello che dico agli studenti e che ho imparato in diversi anni: il grasso siliconico potrà sembrarvi comodo ma altera praticamente sempre il vostro prodotto... e poi basta operare bene per staccare la vetreria... non servono scossoni... a volte basta solo scaldare 1po' i pezzi e si staccano bene... il grasso siliconio va bene con le basi forti perché evita che queste smeriglino il vetro fondendo insieme i pezzi...
io ricordo che sempre mi trovavo all'NMR i segnali a 0 che non erano altro che il silicone che mi portavo dietro sempre dai giunti... e basta poco per trovarti picchi all'NMR abnormi con integrazioni mostruose... siccome i miei lavori devono essere il più puliti possibile e siccome uso organosilani nelle reazioni è un bel problema... idem se usassi stannani o simili...
va beh, forse per molti sono masturbazioni mentali ma ho imparato a lavorare in un certo modo... e così farò sempre e sempre insegnerò... poi ognuno faccia come meglio creda
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
rock.angel, Max Fritz, Rusty
(2010-11-05, 14:23)Max Fritz Ha scritto: Già che ci siamo, sapete dove si possono acquistare le calotte? E' da un po' che ne cerco una, ma a quanto pare nè il mio fornitore nè la C.E. le vendono...
Ne ho comprate un paio su ebay.de; cerca "heizhaube" o "heizpilz".
Nota bene: se ne vedi una per palloni da 1L giù le mani :-@

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Nexus per questo post:
Max Fritz
(2010-11-05, 15:14)Nexus Ha scritto: Ne ho comprate un paio su ebay.de; cerca "heizhaube" o "heizpilz".
Nota bene: se ne vedi una per palloni da 1L giù le mani :-@

Nexus vado?! asd asd asd

http://cgi.ebay.de/Winkler-Heizpilz-Heiz...20b4befee2

A quanto arriverà secondo voi na roba del genere? Tipo una 20ina di euro... *Si guarda intorno*

ps questo è un OT generato consapevolmente *Hail*
Cita messaggio
Come ha ben detto Nexus l'agitatore magnetico è praticamente inutile...ed è invece obbligatorio mettere le pietruzze se la miscela è completamente liquida (anche se la miscela presenta solidi meglio mettere le pietruzze)...con pietruzze intendo carborundum...io uso le stesse da anni...poi basta lavarle bene e sn riutilizzabili!

per quanto riguarda le giunture....
non serve mettere il grasso! basta pulire per bene i coni prima di farli accoppiare!! l'igiene è importante nelle fasi di accoppiamento tra cono maschio e cono femmina XD!
giusto per continuare con le battute il grasso sarebbe meglio usarlo solo se il cono non vuole entrare...ma li si rischia comunque di rompere qualcosa...ahahahahahhaah

io non ho mai usato nemmeno il teflon e le cose sono sempre andate bene...tranne una volta in cui avevo tutto il cono sporco di NaOH!! (una delle prime volte che ho messo qualcosa a riflusso)
Risultato: si sono praticamente attaccati pallone e refrigerante. Per staccarli sono dovuto andare dal soffiatore...10 euro buttati via per una svista!

(il teflon l'ho usato però per le distillazioni..li infatti è più facile che con tutte le giunture che ci sono una ''perda'' un pochetto...)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Chimico per questo post:
quimico, Rusty




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)