Riconoscete questo simbolo nell'equilibrio chimico?
Exclamation 
Buongiorno a tutti, mi sono imbattuto studiando, nell'equilibrio chimico dell'anidride carbonica che si solubilizza nell'acqua per formare acido carbonico. Vicino vi è anche la sua costante di equilibrio a 25°C. Il problema è che non capisco la simbologia, che non ho mai visto, tipo ad esempio:
- nell'equilibrio chimico cosa significa la "a" di seguito all'anidride carbonica?
- nella costante di equilibrio cosa significa la "a" davanti all'acido carbonico?
- nella costante di equilibrio cosa significa la "f" davanti all'anidride carbonica?
- infine perchè la costante di equilibrio viene calcolata in questo modo? Io sapevo che la costante di equilibrio era data dal rapporto tra il prodotto delle concentrazioni dei prodotti e il prodotto delle concentrazioni dei reagenti, con ciascuna concentrazione che presenta come esponente il relativo coefficiente stechiometrico...

Le formule di cui sto parlando sono le seguenti: 
   
Grazie per l'aiuto che mi darete  ;-)
Cita messaggio
C'è un asterisco al numeratore dell'espressione della costante di equilibrio, e sul tuo libro sicuramente è indicato il suo significato. Potresti scriverlo??? Grazie.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
(2019-01-21, 16:11)LuiCap Ha scritto: C'è un asterisco al numeratore dell'espressione della costante di equilibrio, e sul tuo libro sicuramente è indicato il suo significato. Potresti scriverlo??? Grazie.

Allora sul libro relativamente all'asterisco c'è scritto "L'asterisco sulla formula dell'acido carbonico sta ad indicare che non è specificata la forma della CO2 acquosa".
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Legolas per questo post:
LuiCap
In ogni caso, a mio parere, l'equilibrio dovrebbe essere scritto così:
CO2(aq) + H2O(l) <==> H2CO3(aq)
I simboli ai pedici indicano lo stato fisico dei reagenti e dei prodotti:
(aq) = in soluzione acquosa
(l) = liquido
La costante di equilibrio è il rapporto tra l'attività dei prodotti e quella dei reagenti, ognuna elevata al suo coefficiente stechiometrico:
K = a(H2CO3)/ a(CO2) · a(H2O)
L'attività dei liquidi puri è sempre unitaria, perciò:
K = a(H2CO3)/ a(CO2)
Il simbolo f davanti a CO2 al denominatore è la fugacità del gas: https://it.wikipedia.org/wiki/Attivit%C3%A0_(chimica), da cui deriva l'espressione della costante di equilibrio riportata nel tuo libro.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Legolas
(2019-01-21, 16:49)LuiCap Ha scritto: In ogni caso, a mio parere, l'equilibrio dovrebbe essere scritto così:
CO2(aq) + H2O(l) <==> H2CO3(aq)
I simboli ai pedici indicano lo stato fisico dei reagenti e dei prodotti:
(aq) = in soluzione acquosa
(l) = liquido
La costante di equilibrio è il rapporto tra l'attività dei prodotti e quella dei reagenti, ognuna elevata al suo coefficiente stechiometrico:
K = a(H2CO3)/ a(CO2) · a(H2O)
L'attività dei liquidi puri è sempre unitaria, perciò:
K = a(H2CO3)/ a(CO2)
Il simbolo f davanti a CO2 al denominatore è la fugacità del gas: https://it.wikipedia.org/wiki/Attivit%C3%A0_(chimica), da cui deriva l'espressione della costante di equilibrio riportata nel tuo libro.

Ti ringrazio per avermi tolto questi dubbi  :-) !
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)