Riconosciemnto minerale
Per natale, ho ricevuto in regalo da alcuni parenti lontani una scatola in cui all'interno erano presenti alcuni minerali provenienti dal Vesuvio, ma nessuno aveva il nome di riconoscimento.
Tra questi era presente un minerale di colore rosso acceso, e quindi, non sapendo cosa fosse ho deciso di provare a fare qualche test in provetta.

   
come primo test ho provato a prenderne un piccolo cristallo e gettarlo in un po' di acqua distillata, con un po' di pazienza si poteva notare che la soluzione prendeva un colore giallo paglierino.

    
Come secondo test ho preso un altro cristallo e l'ho inserito in una soluzione al 50% di acido solforico, il colore della soluzione, dopo poco tempo, diventava verde.

   
Poi ho fatto la stessa cosa, ma questa volta con una soluzione 0,2 M di NaOH, e subito ho notato la comparsa di una soluzione molto torbida.

   
Infine, ho preso la soluzione iniziale in acqua distillata e ho aggiunto qualche goccia di soluzione di Pb(NO3)2.

   

Qualcuno riuscirebbe a dare qualche ipotesi o a consigliarmi altri test da fare in modo da capire di che minerale stiamo parlando?
Cita messaggio
A me pare potassio ferricianuro...
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Beefcotto87 per questo post:
Fenolo
(2021-01-10, 15:01)Beefcotto87 Ha scritto: A me pare potassio ferricianuro...

C'è un modo per verificare questa ipotesi?
Cita messaggio
Sciogli in acqua, aggiungi un sale di Fe 2+ e vedi se precipita il blu di Prussia!
Cita messaggio
Ciao Fenolo!
Penso che il tuo minerale sia un falso, composto da cristalli di dicromato di potassio misto a chissà quali impurezze.
In particolare sono due i test che mi fanno sospettare principalmente la presenza di tale sale:

Quello della solubilità, dove l' acqua si tinge del caratteristico colore delle soluzioni diluite di dicromato, e quello con lo ione Pb(2+) dove  il precipitato giallo che hai ottenuto sembra proprio  quello caratteristico del cromato di piombo.

Altri indizi che mi fanno sospettare la presenza di del Cr2O7 (2-) è il viraggio della soluzione in ambiente basico a giallo brillante per via della conversione a ione cromato. Mentre la torbidità potrebbe essere data dalla presenza di impurezze a base di vari metalli di transizione che ad alti pH portano alla formazione di idrossidi insolubili.

La transizione di colori dall' arancione al verde in ambiente acido mi fa venire in mente che il Cr(VI) si sia ridotto a Cr (III).

Per ultimo ti rimando a questa discussione dove si parla proprio di kit di minerali falsi per abbindolare i turisti: 

https://www.myttex.net/forum/Thread-Mine...62#pid4862

Anche in questo caso il minerale rosso, una volta analizzato si è rivelato essere dicromato.
COCl2
[tossico]
R: 26-34

La chimica organica e' la chimica dei composti del carbonio. La biochimica e' lo studio dei composti del carbonio che strisciano. (Mike Adams)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano fosgene per questo post:
Fenolo
(2021-01-10, 16:19)fosgene Ha scritto: Ciao Fenolo!
Penso che il tuo minerale sia un falso, composto da cristalli di dicromato di potassio misto a chissà quali impurezze.
In particolare sono due i test che mi fanno sospettare principalmente la presenza di tale sale:

Quello della solubilità, dove l' acqua si tinge del caratteristico colore delle soluzioni diluite di dicromato, e quello con lo ione Pb(2+) dove  il precipitato giallo che hai ottenuto sembra proprio  quello caratteristico del cromato di piombo.

Altri indizi che mi fanno sospettare la presenza di del Cr2O7 (2-) è il viraggio della soluzione in ambiente basico a giallo brillante per via della conversione a ione cromato. Mentre la torbidità potrebbe essere data dalla presenza di impurezze a base di vari metalli di transizione che ad alti pH portano alla formazione di idrossidi insolubili.

La transizione di colori dall' arancione al verde in ambiente acido mi fa venire in mente che il Cr(VI) si sia ridotto a Cr (III).

Per ultimo ti rimando a questa discussione dove si parla proprio di kit di minerali falsi per abbindolare i turisti: 

https://www.myttex.net/forum/Thread-Mine...62#pid4862

Anche in questo caso il minerale rosso, una volta analizzato si è rivelato essere dicromato.

Bene :-D , fino ad ora l ho maneggiato senza alcuna protezione e probabilmente ora ho pieno il laboratorio di piccoli cristalli che si saranno senz'altro staccati dalla matrice. Per fare una prova potrei vedere se con un po' di etanolo il colore vira sul verde, spero vivamente non sia così.
Ti ringrazio moltissimo per l'accorgimento che mi hai dato! *Hail*
Cita messaggio
In effetti è vero! Mi avevo tratto in inganno :S
Cita messaggio
In effetti pareva dicromato di potassio. Anche a me era sorto il dubbio.
Ripeto sempre: quando non sapete con cosa avete a che fare, indossate SEMPRE i DPI. Anche se vi pare sia qualcosa di innocuo.
Spero vivamente non sia dicromato perché è decisamente cancerogeno. In quel caso conservalo in un recipiente chiuso, in un luogo asciutto e lontano da te.
Facci sapere.
La chimica è una cosa che serve a tutto. Serve a coltivarsi, serve a crescere, serve a inserirsi in qualche modo nelle cose concrete.
Cita messaggio
Certo che bisogna essere proprio dei "simpaticoni" (per non usare altri termini) per fare un falso con una sostanza del genere... non so, fatelo con qualcosa di non tossico. Così almeno se vi denunciano per frode non c'è l'aggravante di aver avvelenato qualcuno
Cordiali saluti,
Edoardo 


"Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e sulla prima ho dei dubbi"  (A.Einstein)
Cita messaggio
(2021-01-10, 16:29)Geber Ha scritto: In effetti pareva dicromato di potassio. Anche a me era sorto il dubbio.
Ripeto sempre: quando non sapete con cosa avete a che fare, indossate SEMPRE i DPI. Anche se vi pare sia qualcosa di innocuo.
Spero vivamente non sia dicromato perché è decisamente cancerogeno. In quel caso conservalo in un recipiente chiuso, in un luogo asciutto e lontano da te.
Facci sapere.
Il problema è che lo ho toccato chissà quante volte, è da quando sono piccolo che mi piace il mondo dei minerali, che li cerco sempre quando faccio delle passeggiate in alta quota, ho pure una collezione, e ovviamente li ho sempre maneggiati a mani nude. Con etanolo sembra non reagire, ora ne ho buttato un po' in alcool benzilico, se sento odore di mandorle avrò la prova...
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)