Sale Radioattivo
Ciao questa notte mi sono divertito a fare un simpatico test, usando il mio geiger ho monitorato per 1 ora il fondo raccogliendo i dati, poi ho ripetuto il tutto con una confezione di sale dietetico posto accanto al sensore, il sale dietetico contiene potassio, 28,5g per 100g.

Il potassio ha un isotopo il 40 che è il 0,012% di tutto il sale, la confezione è di 200g, quindi 57g di potassio, quindi 11,4mg di K40, ora se si usa un geiger non si sente nulla, ma se si fa un monitoraggio lungo 1 ora come nel mio caso la differenza si nota, allego file xsl, se qualcuno vuole divertirsi a fare un po di conti.
Il valore di fondo a come media 28,28333 mentre il valore con il sale è di
44,11666 decisamente di più.

In conclusione mi chiedo se questo sale dietetico usato non dia più problemi che il sale marino normale?


AllegatiAnteprime
   

.xls  analisi_dati.xls (Dimensione: 80 KB / Download: 119)
“Grandi menti parlano di idee, menti mediocri parlano di fatti, menti piccole parlano di
persone”
Eleanor Roosevelt
Cita messaggio
Se devi indicare un isotopo come il potassio-40 meglio farlo così: 40K.
Tra l'altro è l'unico modo in cui si indica...

Interessante questa cosa. Comunque non penso sia niente di così strano. Esistono tanti altri isotopi di elementi che emettono radiazioni. Ad esempio mi preoccuperei più di elementi come il radon...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
prova a fare lo stesso con 5Kg di banane ;-)
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio
A maggior ragione, volendo ancora più potassio del NovoSal, prova con un pacchettino di KOH pura, che è il composto con più K in %
(Lo so che KOH non si mangia... *Fischietta* è per verifica!)
Cita messaggio
Scusate ma non mi tornano i conti.
Mettendo che 28.5 g di potassio sono contenuti in 100g di sale complessivo, credo siano 28.5g di KCl , non 28.5g di K elementare.
Il 52.4% in peso circa del KCl è costituito da K, dunque lo 0.012% di questo sarebbe 57g * 0.524 * 0.00012 = 3.58 mg di isotopo radioattivo in 200 g di sale.

Interessante come risultato, mi chiedo quanto altro scopriremmo avvicinando un geiger a una qualsiasi cose che usiamo tutti i giorni o che mangiamo e abbiamo sempre mangiato *Si guarda intorno* e inoltre mi chiedo quali riscontri reali abbiano sulla nostra salute, senza falsi allarmismi.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Rusty per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
(2012-06-02, 12:34)Rusty Ha scritto: Scusate ma non mi tornano i conti.
Mettendo che 28.5 g di potassio sono contenuti in 100g di sale complessivo, credo siano 28.5g di KCl , non 28.5g di K elementare.
Il 52.4% in peso circa del KCl è costituito da K, dunque lo 0.012% di questo sarebbe 57g * 0.524 * 0.00012 = 3.58 mg di isotopo radioattivo in 200 g di sale.

Interessante come risultato, mi chiedo quanto altro scopriremmo avvicinando un geiger a una qualsiasi cose che usiamo tutti i giorni o che mangiamo e abbiamo sempre mangiato *Si guarda intorno* e inoltre mi chiedo quali riscontri reali abbiano sulla nostra salute, senza falsi allarmismi.

se assumiamo queste quantità di isotopi radioattivi degli elementi che si trovano in natura, non dobbiamo temer nulla. da poco infatti ho letto una rivista nella quale si parlava di banane radioattive, non volevo crederci ma è così, come ogni alimento anche le banane sono radioattive, ma in queste dosi non possono farci nulla questi isotopi! ma comunque non fanno bene!
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio
Mi preoccuperei piuttosto del rischio di buttar giù troppo potassio (al posto del sodio) anche non radioattivo!
Se non erro anche TheChef aveva sperimentato con del nitrato di potassio la radioattività del 40K.
Cita messaggio
esatto molto meglio il sale sodico, per le nostre pietanze!
"La Chimica è un mondo da scoprire, credi di sapere tutto e non sai niente, apri un libro ne apri un altro ne apri 1000 e ancora non basta, la Chimica è la Vita!"
[radioattivo]
Cita messaggio
Ciao, non avendo in casa del KOH :-( ho provato con del KHCO3, (come si fa a scrivere in pedice o in apice, non l'ho trovato nell'editor).
il suo contenuto in K è del 39% circa e la media è stata del 44.6666, i dati li trovate nell'allegato.
Il potassio bicarbonato è un additivo alimentare (E501) viene usato per diminuire l'acidità del vino, in effetti il potassio lo si trova un po dappertutto, il problema è che credo sia innocuo nelle dosi naturali degli alimenti, ma quando viene usato massicciamente qualche problemino credo potrebbe portarlo.

@Rusty, io ho considerato quanto scritto sulla confezione che dice :
Contenuto potassio 28,5% non so se è calcolato già come KCl.


Allegati
.xls  analisi_dati.xls (Dimensione: 201 KB / Download: 88)
“Grandi menti parlano di idee, menti mediocri parlano di fatti, menti piccole parlano di
persone”
Eleanor Roosevelt
Cita messaggio
Per scrivere in pedice basta mettere tra parentesi quadre sub all'inizio del numero o lettera o quel che si desidera, il numero o lettera o quel che si desidera e alla fine /sub sempre tra parentesi quadre; tutto attaccato senza spazi.
Per l'apice invece si usa sup. Basta 1po' di pratica e via!
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
GabriChan




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)