Sicurezza in laboratorio: Guanti, occhiali...che cosa sono?
Un paio di occhiali da laboratorio costa 5 euro (o anche meno), una scatola di guanti usa e getta ne costa 3-4, ma volendo si possono acquistare quelli da massaia (3 euro), più resistenti, da riutilizzare.
Se ci tieni alla salute, fai questo modesto investimento e basta. Lottare contro i mulini a vento è assai rischioso, così come ciarlare inutilmente.
Direi che questa discussione, vissuta più come se si fosse su di una chat che su un forum, a tutti gli effetti possa essere ritenuta chiusa.
Potete certamente continuare a discuterne in privato, fra di voi, quanto vi pare.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
(2010-03-01, 16:43)al-ham-bic Ha scritto: Versato... quindi cadmio fuso intendi certamente! *help* me *help* me!

polvere ;-)
Cita messaggio
PropRia Clor... Vediamo di ripassare qualche regolina, vuoi?
Cita messaggio
Mi sembra strano che non si adoperi occhiali e guanti. Mi sono diplomato nel lontano 1981 e sia nei laboratori di chimica sia in quegli di meccanica, saldatura o altro si doveva adoperare spolverine, guanti e occhiali.I tuoi professori sono degli inconscienti perchè nel malaugurato caso che un alunno danneggi un occhio con uno schizzo con il conseguente ricovero in ospedale se trova
un solerte medico che denuncia la cosa il professore di turno passa un brutto quarto d'ora
Cita messaggio
Inutile perdere tempo rispondendo zeffiro62, tanto l'utente non penso tornerà mai sul forum!
Cita messaggio
(2010-02-25, 14:58)Beefcotto87 Ha scritto: Bhe, esclusi i docenti, la cosa rimane "in mano" agli studenti stessi...
Non considerare gli imbecilli (senza offesa) che ti prenderanno in giro, affari loro! Tu usa comunque protezioni

PS: http://www.youtube.com/watch?v=uPJry9OhwZU

Girovagando per il forum non ho potuto fare a meno di guardare questo video che ahimè mi ha fatto rivedere scene già viste in passato...
Quante volte ho visto, durante le esercitazioni di chimica analisi quantitativa, vedere gente che lavorare senza un minimo di criterio con le bilance analitiche, sia alle superiori che in università-.-"
Cita messaggio
A Sparta vi era una fitta boscaglia sul monte Taigeto. Lì i civili abitanti della polis abbandonavano i neonati imperfetti e l'eccesso di femmine venute alla luce nelle famiglie spartane. Questo garantiva cittadini forti e robusti e un numero ridotto di oche. A Roma le oche stavano a fare la guardia al Campidoglio. Già noi latini abbiamo fatto un passo indietro.
Poi nel Medioevo qualche oca è finita arrosto, per futili motivi forse, ma ciò ha contenuto l'incremento demografico.
Poi c'è stata la Rivoluzione Francese, il Sessantotto e altre cazzate...
così oggi dobbiamo vedere le oche anche dentro i laboratori, a fare l'unica cosa che davvero riesce bene loro: starnazzare.
La cosa che nel video mi infastidisce maggiormente sono le risate delle due comari. E' evidentissimo che ignorano completamente quello che stanno facendo. Ah...poterle disperdere in quella spartana foresta!

Tengo a precisare l'assioma: non tutte le donne sono oche, ma quelle che lo sono, non mutano mai, muoiono oche.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Io a scuola ho visto gente mettere le mani(senza guanti) dentro il barattolo di KOH per prenderlo, altri che odoravano qualsiasi barattolo aprivano, altri ancora giocavano a mani nude con il cromato di piombo e quando se ne andarono era sparso ovunque :S

Cita messaggio
(2012-08-21, 16:18)Dott.MorenoZolghetti Ha scritto: A Sparta vi era una fitta boscaglia sul monte Taigeto. Lì i civili abitanti della polis abbandonavano i neonati imperfetti e l'eccesso di femmine venute alla luce nelle famiglie spartane. Questo garantiva cittadini forti e robusti e un numero ridotto di oche. A Roma le oche stavano a fare la guardia al Campidoglio. Già noi latini abbiamo fatto un passo indietro.
Poi nel Medioevo qualche oca è finita arrosto, per futili motivi forse, ma ciò ha contenuto l'incremento demografico.
Poi c'è stata la Rivoluzione Francese, il Sessantotto e altre cazzate...
così oggi dobbiamo vedere le oche anche dentro i laboratori, a fare l'unica cosa che davvero riesce bene loro: starnazzare.
La cosa che nel video mi infastidisce maggiormente sono le risate delle due comari. E' evidentissimo che ignorano completamente quello che stanno facendo. Ah...poterle disperdere in quella spartana foresta!

Tengo a precisare l'assioma: non tutte le donne sono oche, ma quelle che lo sono, non mutano mai, muoiono oche.

Mi sembra di intravvedere una certa velata misoginia.
Speriamo che qualche seguace della Wollstonecraft non le risponda in malo modo....
Comunque quella del monte Taigeto pare sia una leggenda bella e buona probabilmente inventata per gettare discredito sugli spartani. Recentemente l'antropologo Pitsios ha condotto una campagna di scavi e i risultati sono sorprendenti: ne bambini e neppure donne, solo maschi adulti.

saluti
Mario
Cita messaggio
(2012-08-21, 17:57)Mario Ha scritto: Mi sembra di intravvedere una certa velata misoginia.
Speriamo che qualche seguace della Wollstonecraft non le risponda in malo modo....
Comunque quella del monte Taigeto pare sia una leggenda bella e buona probabilmente inventata per gettare discredito sugli spartani. Recentemente l'antropologo Pitsios ha condotto una campagna di scavi e i risultati sono sorprendenti: ne bambini e neppure donne, solo maschi adulti.

saluti
Mario

Ah, non conosco il Pitsios, ma ho conosciuto antropologi (almeno un paio...) che non distinguevano un femore da un omero. ;-)
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)