Singing Tesla Coil
Buongiorno a tutti!


Ho notato che ci sono almeno altri due post sulle "Bobine di Tesla a stato solido", ma quella che (brevemente) vi propongo è leggermente differente, assemblata da materiali di recupero:

In questa bobina, la scarica disruptiva del secondario non produce solamente il classico suono di una scarica elettrica, ma grazie ad un'opportuna oscillazione del circuito,  è in grado di riprodurre vere e proprie melodie.

Inizio col precisare che l'oggetto in questione lavora a basse tensioni in entrata, comprese tra i 15volt (DC) e i 40volt (DC) a max. 5A. (nel video di seguito, che spero di rifare meglio, ho usato un alimentatore da 19v a 1,5A). All'aumentare della ddp aumenta anche la lunghezza di scarica del secondario, che a 30volt raggiunge i 5cm.

Opera a frequenze comprese tra 1.21 MHz e gli  1.45 MHz.

Come ho anticipato, il tutto è stato assemblato con materiali di recupero, le uniche spese sostenute sono derivate dall'acquisto del MOSFET e dell'oscillatore PLL-IC; in particolare:
- Per realizzare il secondario ho usato il rame ottenuto dall'avvolgimento secondario del trasformatore di un microonde;
- "L'impalcatura" del secondario è chiaramente un tubo della fognatura tappato ad entrabe le estremità; *Fischietta*
- La messa a terra del secondario è un jack audio preso da un vecchio stereo;
- La presa del primario è ricavata da una morsettiera di una cassa.
- Le resistenze, i condensatori ed i transistor sono di facile ricavo da televisori, computer, ecc.



Di seguito lo schema elettrico del circuito che, avendo perso il formato elettronico, risulta essere una scansione.
Dove:
1 - E' l'ingresso dell'alimentazione (J1-2 è il GND)
2 - Sono gli estremi a cui connettere il potenzionetro (io ho usato un 10K)
3 - Interruttore di accensione (per l'accensione j2 e j1 devono essere connessi tramite un jumper o un semplice interruttore On-Off)
4 - Uscita 12v DC, semplicemente per connettere una piccola ventola di raffreddamento al circuito, che altrimenti si surriscalderebbe in breve tempo)
5 - Avvolgimento primario.

L'ingresso dell'audio va fatto nel punto J4 (1,2,3)  ---->  Il GND del cavo audio va connesso al J4-1, mentre l'input al J4-2.

E' fondamentale che il segnale in ingresso dell'audio sia MONO (eventualmente apro un'altra discussione sulla semplice conversione STEREO-MONO).
[Immagine: n9Nc91.jpg]
Il circuito è racchiuso in una scatola di derivazione elettrica, sulla quale si può notare:


[Immagine: FpS3Qt.jpg]

1: Alimentazione in uscita dell'avvolgimento primario
2: Messa a terra del secondario (termina nel circuito)
3: Potenziometro per la messa in risonanza
4: Ingresso femmina per jack Audio 
5: interruttore On/off
(lateralmente è presente l'ingresso per l'alimetatore)


Di suguito un test:
[Immagine: asRbwx.jpg]

Foto:

[Immagine: 3czkkR.jpg]

[Immagine: x7C3XZ.jpg]

[Immagine: hUvxxm.png]

Vi allego due video che ho fatto di fretta (e di ciò me ne scuso), cercherò in seguito di fare un topic più completo, con lo schema ciruitale e almeno, col calcolo delle induttanze, che al momento non ho sotto mano.

La Qualità del video è bassa, poichè si tratta di uno zoom effettuato col cellulare, visto l'enorme campo generato, che manda in blocco tutti i dispositivi elettrici nell'arco di 2mt, oltre a neutralizzare qualunque segnale wi-fi o telefonico.
http://www.dailymotion.com/video/x43bgon


Un'ultima curiosità: oltre ad accendere a distanza i neon, è in grado di eccitare i relè degli interruttori di corrente nell'arco di 5m (accendendo o spegnendo così le luci).
http://www.dailymotion.com/video/x43a0h0



Spero di non avervi annoiato,
Pietro.
"Si campa anche senza sapere cosa sia un logaritmo, senza saper suonare uno strumento musicale, senza conoscere il nome del vento che ti soffia in faccia o del fiore che regali a qualcuno; ma di sicuro ci si perde qualcosa."  [R. Ghattas]
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Kou per questo post:
luigi_67, TrevizeGolanCz, Mario, Claudio, AminewWar, ale93
Speravo di vedere qualcosa di più, come lo schema elettrico, foto del circuito e della coil più le modalità costruttive della medesima.
Non ci deluda!

saluti
Mario
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
luigi_67
Salve Mario,
Domattina aggiungerò tutto. Per ora ho messo un video della musica prodotta.

Buona Serata
K
"Si campa anche senza sapere cosa sia un logaritmo, senza saper suonare uno strumento musicale, senza conoscere il nome del vento che ti soffia in faccia o del fiore che regali a qualcuno; ma di sicuro ci si perde qualcosa."  [R. Ghattas]
Cita messaggio
Schema aggiunto, resto a disposizione per eventuali chiarimenti.

K.
"Si campa anche senza sapere cosa sia un logaritmo, senza saper suonare uno strumento musicale, senza conoscere il nome del vento che ti soffia in faccia o del fiore che regali a qualcuno; ma di sicuro ci si perde qualcosa."  [R. Ghattas]
Cita messaggio
Potrebbe aggiungere foto della bobina e dati costruttivi?

grazie
Mario
Cita messaggio
Ho aggiunto come da richiesta. Per "dati costruttivi" intende le specifiche ed i nomi dei componenti utilizzati?
In tal caso, se vuole, le allego, sempre in fondo al post principale, un .pdf o un'immagine tratta da una mia relazione che include una tabella riassuntiva dei componenti.
Le faccio inoltre notare la versatilità del progetto: Lei è infatti liberissimo di modificare le caratteristiche del circuito risonante (primario e secondario) lasciando pressochè inalterata la configurazione della componentistica elettronica; mi spiego meglio, tenendo sotto controllo la relazione che scoprì Tesla (ovvero che nel "suo" circuito, il guadagno di tensione è fornito dalla radice quadrata del rapporto delle induttanze) può incrementare di molto la tensione finale semplicemente mettendo mano alle caratteristiche "fisiche" dei due avvolgimenti (lunghezza, altezza, materiale, diametro, ecc.)
__
Può anche non darmi del "lei", ho 19 anni; in compenso continuerò a farlo io nei suoi confronti, visto che le ho plagiato praticamente tutte le sue preparazioni chimiche.

K.
"Si campa anche senza sapere cosa sia un logaritmo, senza saper suonare uno strumento musicale, senza conoscere il nome del vento che ti soffia in faccia o del fiore che regali a qualcuno; ma di sicuro ci si perde qualcosa."  [R. Ghattas]
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Kou per questo post:
Mario, luigi_67
Aggiunto tutto, spero.

K.
"Si campa anche senza sapere cosa sia un logaritmo, senza saper suonare uno strumento musicale, senza conoscere il nome del vento che ti soffia in faccia o del fiore che regali a qualcuno; ma di sicuro ci si perde qualcosa."  [R. Ghattas]
Cita messaggio
Davvero un'ottima realizzazione. Non posso che complimentarmi.
Ho però ancora un'ultima richiesta: diametro filo di rame, n° di spire ed eventuali strati avvolti.

grazie
Mario
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Kou
Per quando riguarda il primario, si tratta di 4 avvolgimenti da ricoperti da guaina termorestringente; il diametro del solo filo è 1,2mm.
Per il secondario, invece, si tratta di 550 avvolgimenti aventi 0,2 mm di diametro.
Ho usato rame smaltato solamente per il secondario.

Buona Giornata
K.
"Si campa anche senza sapere cosa sia un logaritmo, senza saper suonare uno strumento musicale, senza conoscere il nome del vento che ti soffia in faccia o del fiore che regali a qualcuno; ma di sicuro ci si perde qualcosa."  [R. Ghattas]
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Kou per questo post:
Mario, luigi_67, Roberto
Ottimo lavoro Kou! Non come il mio che è fermo in cantiere da alcuni anni...
Hai voglia di fare una foto alla scheda? Mi piacerebbe vedere come l'hai realizzata (pcb o millefori?)

Ancora complimenti
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)