Sodio tiosolfato sintesi
(2017-05-25, 18:50)Mario Ha scritto: Andiamo bene, non c'è che dire. Docenti così forse è meglio perderli che trovarli.
Ai miei tempi il tiosolfato si teneva in igrostato per via della sua efflorescenza e la salda d'amido si preparava a mano. Ma i risultati erano ineccepibili.

Purtroppo non è un problema di docenti, ma dell'intero sistema universitario! 
Spesso, se non fosse per l'impegno dei professori, sarebbe ancora peggio.

Non ci sono soldi per i laboratori, né per pagare qualcuno che se ne prenda cura. Spesso sono gestiti quasi completamente da assistenti e tirocinanti, che, oltre ad essere sfruttati fino all'osso, non sanno minimamente dove mettere le mani... 

Sempre più teoria, a mio avviso a volte fine a sé stessa, ma poche competenze pratiche male assortite.
E' già tanto che valeg96 lo faccia il laboratorio di inorganica! asd Da noi (La Sapienza di Roma), non è previsto per niente.
Anche quello di organica fa ridere i polli. Pochissime ore (una decina?), dove mi hanno fatto vedere ("vedere", non toccare!!) la vetreria di base e far cristallizzare l'acido benzoico.  
Figurarsi che stanno anche pensando di abolire il tirocinio sperimentale per la laurea triennale. Non ho parole.

Gli unici laboratori fatti abbastanza bene da noi sono quelli di analitica. Ma forse lei anche su questi avrebbe da ridire. asd  Sicuramente a ragion veduta.

Tutto questo, sinceramente, mi fa molta tristezza...  :-/
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano ohilà per questo post:
ClaudioG., NaClO, valeg96, Mario, luigi_67, quimico
Al giorno d'oggi il laboratorio è ridicolizzato, ma la colpa non è dei professori, col poco tempo a disposizione sono costretti a stringere procedimenti ed analisi finendo per ridicolizzare la parte pratica.
Non pensi che siano incompetenti o gente frustrata stufa di insegnare sempre le solite cose a dei bambinetti, è gente che ne avrebbe da raccontare e da farci fare fra i banconi dei laboratori!
Glielo si legge in faccia quanto gli costa dover omettere questo e quest'altro perchè i laboratori durano 2 settimane ed in totale parliamo di 30 ore o poco più.
Si spende sempre un'ora e più del tempo, che sarebbe da passare fra i banconi, in aula per la spiegazione di quello che si va a fare (ed è giusto) e delle norme di sicurezza da seguire, perchè dopo aver superato i vari test i sicurezza, essere maggiorenni, vaccinati e con un briciolo di materia grigia non sia mai che a qualcuno venga in mente di avvicinare l'accendino all' alcol etilico o che qualcuno abbia l'irrefrenabile voglia di versarsi dell'acido solforico concentrato sulle mani !!!
Ripetiamo tutti assieme la cantilena!

Mi ricordo ad analitica I la fantastica bilancia analitica meccanica che mi era stata assegnata con la scala tarata inclinata di 15°...ancora mi stupisco di come sia stato per me possibile "indovinare" il giusto peso del ferro nel campione...

Vero che l'Università non deve prenderci per manina, ma è anche vero che son stato anche pigliato per il culo da qualcuno, perchè un soxhlet non sapevo usarlo...e molti miei amici in tesi alla magistrale MANCO SANNO CHE è 'STO SOXHLET !!!
Questa è la situazione attuale e penso che ciò basti a giustificare la titolazione del primo post.
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano TrevizeGolanCz per questo post:
NaClO, ohilà, ClaudioG.
Mi si perdoni l'insistenza. Poi la smetto di importunare.
Sono solito dire nell'attività di laboratorio la differenza che passa tra il pressapochismo e l'accuratezza è tutta nelle capacità del responsabile.
Lo so che l'ambiente non agisce da stimolo ma alla fine volere è potere. Non basta l'impegno personale (sempre che ci sia). Saper gestire in modo ottimale il monte ore a disposizione è un'abilità da possedere. Se non si è portati meglio darsi ad altra attività.
Che ci vuole a titolare una soluzione di tiosolfato? Spiegatemi come fa l'aggiunta di poche gocce di indicatore (o una punta di spatola di quello solido idrosolubile) ad alterare la fruizione del tempo a disposizione. Mah!

Ritornando al tiosolfato, ecco una foto del sale fatta recentemente. Ce n'è poco più di mezzo grammo.

   


saluti
Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
NaClO, valeg96, ohilà, luigi_67, quimico
Bella foto, sí. Anche quello che ho comperato poche settimane fa era cosí. Per l'indicatore, in laboratorio non c'era, ma se domani avanzano 10min chiedo se hanno dell'amido e rifaccio una titolazione. Nessuna garanzia, domani dovremo fare due complessi di cromo con relativi spettri in solo 4 ore.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano valeg96 per questo post:
NaClO




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)