Solforosa e solforica
Idem come sopra esposto dal Dottore.
Io non posso dire '' da piccolo '' non essendo un vetusto molto vicino al tristo come il Dottore, ma comunque da un po' più giovincello bruciavo lo zolfo nella fioriera di mamma, la mia versione della campana e nulla di solforico si produceva, ma come ben dice con la ''Vitti ossigenata'' si produceva eccome.
Invece qualche annetto fa, mi capitò di bruciare una miscela di zolfo e salnitro, accendendola con un chiodo da 200mm bello arrugginito, nella foga della fiamma, il ferro è rimasto nella miscela, e alla fine l'acqua con cui assorbivo il gas, con BaCl sol. dava una leggerissima opalescenza caseosa.
Riprovando con polvere di ferro non successe nulla, nessuna opalescenza.
Mentre con il ''rosso inglese'', una punta di spatola, si è ripresentata l'opalescenza.
Credo che in qualche modo l'ossido ferrico anche in queste condizioni, possa catalizzare un effimera ossidazione ulteriore dello zolfo.
Cita messaggio
Sì, hai ragione: qualcosa non torna. Proverò a cercare qualche informazione in più. Forse si potrebbe tentare l'esperimento con abbondante zolfo (8 parti contro una di nitro). Io lo usavo in quantità circa uguali, in peso e innescavo la reazione con un pezzettino di legno acceso. Usavo quella campana in vetro che ho messo in foto (tra le ragnatele) molto tempo fa, e con un sistema di aspirazione manuale, forzavo il gas in acqua. Il reattore era di ceramica e la campana non appoggiava sul fondo, così da consentire l'ingresso dell'aria. Sotto la capsula vi era un fornelletto ad alcol. L'acqua ottenuta era solforosa, ma non solforica. Roba di oltre 25 anni fa...non mi ci far pensare! Mi sembra ieri...
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
25 anni fa? Ma se E' ieri! Il mio solforoso allora... O:-)

Se fosse stato ferro (catalizzatore effettivo anche se modesto), perchè non se ne fa mai cenno? Sarebbe incomprensibile descrivere una procedura (e i nostri bisnonni erano rigorosi!) omettendo sistematicamente un reagente indispensabile (anche se non se ne comprendeva l'effetto).
Ipotizzare la presenza costante e quantitativamente non indifferente del ferro nella miscela zolfo-nitro non in una fabbrica ma in varie senza mai citarlo mi sembra quanto meno azzardato.
Aggiungo che il ferro NON è un compagno dello zolfo nelle rispettive miniere, e nemmeno del nitro ex guano.
Cita messaggio
Tu sei sempre elegante e raffinato, la mia era una cosa proprio spartana, del tipo:
brucia, togli i residui solidi, aggiungi acqua e sbatti la campana, togli l'acqua e verifica!
Se qualcuno puote, potrebbe provare a replicare con l'ossido ferrico, utilizzandone quantità pesate, come anche S e KNO3.
Al, non volevo certo presupporre che in 6 secoli abbiano omesso questa cosa, solamente io ho notato questo ''fenomeno''!
Cita messaggio
Hai fatto benissimo a notarlo!
Tieni presente che se io dovessi fare l'esperienza (ma l'ho già fatta da piccolo, come Moreno asd non ho voglia di riprovare) avrei fatto:

- brucia, togli i residui solidi, aggiungi acqua e sbatti la campana, togli l'acqua e verifica!

Ecco l'eleganza e la raffinatezza... :-P
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano al-ham-bic per questo post:
NaClO3
Misérables...
Io accendevo il mio cromatografo ionico ultimo modello e mi fugavo ogni dubbio...

Usavo anch'io quel generoso rivelatore che è BaCl2, dopo aver bollito l'acqua, onde allontanare la SO2 copiosamente disciolta nel brodo primordiale delle mie esperienze alchemiche.
Vorrei però inserire una nota gaia: con l'acqua solforosa così ottenuta decoloravo i fiori di geranio e le violette, a seconda del periodo. Quando alla visita di leva mi capitò nel questionario la domanda: ti piacciono i fiori? risposi di sì. Alla successiva: faresti il fioraio, risposi no. Questa apparente incongruenza mi costò una spiegazione faticosissima in cui descrivevo la mia tecnica di decolorazione e ricolorazione dei fiori. Morale: ospedale militare.
Poi ne sono uscito ottimamente, constatando che la sanità militare è totalmente ideologica, direi cameratesca. Per non dire altro.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
Guns n'Roses, Max Fritz
Mi sono andato a riguardare il manuale del buon vecchio "Molina" dove si parlava per l'appunto di produzione di acido solforico. Purtroppo però si parla di processi relativamente recenti mediante catalizzatori.
Si fa cenno al sistema delle camere di piombo dove recita: "che consiste nell'ossidare l'anidride solforosa con acido nitrico in presenza di acqua. L'ossidazione si conduce in grandi camere di piombo e l'acido che se ne ottiene (65%) si concentra in torri di piomboe materiale inattaccabile all'acido".
Purtroppo di sistemi alcemici non ho nulla!
Cita messaggio
Marzio non c'è niente di alchemico!
E' semplicemente il metodo precedente (il secondo metodo) alle camere di piombo per la produzione di H2SO4.
(L'alchimia ha ben poco a che vedere con la chimica)
Cita messaggio
Il termine "alchemico" lo riferivo riguardo ai primi procedimenti utilizzati per produrlo!

Facendo una breve ricerca nel web, molti indicano questa procedura utilizzata un tempo per ottenere anidride solforica, seplicemente bruciando zolfo e KNO3 che poi in presenza di vapore acqueo diveniva H2SO4.
E se provaste con un comburente più energico magari... non sono un chimico..non crocifiggetemi!
Cita messaggio
Ho cercato, ma nulla di nuovo.
Ho trovato questo sito http://cheminor.unipa.it/storia_chimica/...d=premessa davvero molto completo, ma nulla: si cita la questione "zolfo+nitro", ma non si va oltre.
Si cita anche la tecnica in cui si calcina il solfato ferroso e si ottiene SO3, poi con la solita campana umida...questo è credibile.

(2013-01-30, 20:11)Marzio Ha scritto: E se provaste con un comburente più energico magari... non sono un chimico..non crocifiggetemi!

No, nessuna crocefissione, ma meglio non usare comburenti più energici...
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)