Struttura di Lewis
Salve a tutti, h un dubbio per quanto riguarda la struttura di Lewis di NH4Cl, o più in generale dei sali. Quando individuo il numero di elettroni di valenza e il numero di elettroni necessari al raggiungimento degli elettroni, individuo che le coppie condivise sono solo 4, che in pratica cono le coppie condivise tra gli atomi di idrogeno e l'azoto. Essendo un sale, parliamo quindi di composti ionici, che come formula molecolare presentano il legame degli ioni all'interno del reticolo, pertanto la struttura di Lewis consiste solamente nello scrivere le strutture dei singoli ioni. Ma non abbiamo un legame effettivo tra i due ioni. Giusto?

Spero di essermi spiegata, 
Grazie in anticipo :-)
Cita messaggio
The Bisogna leggere il regolamento magari presentarsi e poi si spera che i nuovi arrivati, dopo aver ricevuto una risposto al primo quesito, rimangano per "arricchire" il forum
Cordiali saluti,
Edoardo 


"Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e sulla prima ho dei dubbi"  (A.Einstein)
Cita messaggio
Ho letto il regolamento e non ho visto alcun punto in cui è specificato di presentarsi obbligatoriamente, ma si consiglia di presentarsi.
Comunque non pensavo fosse un problema. Sono Vincenza e sono nuova del forum, sono una studentessa di Ingegneria Biomedica. Penso di aver scritto bene il messaggio, con un tentativo di soluzione. Per lo più era un chiarimento quello di cui necessitavo. Se puoi aiutarmi te ne sarei grata.
Cita messaggio
È vero, non c'è più l'obbligo di presentarsi prima di chiedere un aiuto per un esercizio, però quello che tu hai chiesto è un dubbio di chimica che andava postato nella sezione "Teoria e dubbi (chimica)":

Nota 1) GLI ESERCIZI VANNO SOLO IN SEZIONE ESERCIZI
Nota 2) I DUBBI VANNO SOLO IN SEZIONE "TEORIA E DUBBI"!
Pena infrazione del punto E1 del presente regolamento.

Facciamo quindi "pari-patta" :-P

2 molecole di azoto (N2) reagendo con 3 molecole di idrogeno (H2) formaano 2 molecole di ammoniaca (NH3).
L'azoto forma perciò 3 legami covalenti polarizzati con tre atomi di idrogeno mettendo in condivisione 3 dei suoi 5 e- di valenza con l'unico elettrone di valenza di ciascun atomo di idrogeno; sull'azoto restano 2 e- non condivisi.
L'ammoniaca può reagire con uno ione idrogeno (H+), cioè con un atomo di idrogeno privo del suo e- di valenza, per formare un nuovo legame covalente polarizzato in cui la coppia di e- di legame è fornita solo dall'atomo di azoto; la carica positiva dello ione ammonio (NH4+) che si forma è distribuita su tutta la molecola.
L'NH4+ si comporta come un qualsiasi altro catione monovalente e può reagire con uno ione cloruro (Cl-), cioè con un atomo di cloro avente 1 e- in più rispetto ai suoi 7 e- di valenza) per formare il sale NH4Cl.
In realtà nessuno dei legami dell'NH4Cl è un legame ionico, infatti in generale si considera ionico un legame tra due atomi se la loro differenza di elettronegatività è ≥ 1,9.
Nonostante questo, l'NH4Cl (che è solido a temperatura ambiente) fuso e l'NH4Cl disciolto in soluzione acquosa conducono la corrente elettrica, quindi l'NH4Cl è un composto ionico... la classica eccezione che conferma la regola ;-)

   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Vicia
Ah siccome il dubbio era correlato ad un esercizio ho pensato di poterlo postar qui. La prossima volta starò più attenta :-)
Per l'esercizio si ho capito, grazi mille :-D
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)