Tecnico Chimico: scelta articolazione triennio.
Information 
Buongiorno a tutti,
come forse vi avevo accennato, ho il figlio grande che attualmente frequenta il secondo anno da tecnico chimico e si trova in questi giorni a dover decidere il futuro indirizzo da intraprendere per il triennio.
Devo dire che finora se la cava bene, con ottimi voti in tutte le materie, speriamo continui così !!! asd
Ovviamente la decisione non è semplice: ho letto i programmi dei diversi indirizzi e ho visto le discipline previste e le ripartizioni di ore tra una disciplina e l'altra in funzione dell'indirizzo.

Quello che chiedo con questo post è avere le impressioni di chi ha già frequentato o sta frequentando questo corso di studi per avere una sorta di ritorno di esperienza che aiuti a scegliere, tipo se ha soddisfatto le vostre aspettative, se tornando indietro lo rifareste, quello che fate ecc.
Mi sembra che una discussione simile non esista, penso possa essere utile anche ad altri.

Grazie a tutti in anticipo.
Un saluto
Luigi
Cita messaggio
Ciao, io ti dico quali sono state le mie prime impressioni e quali lo sono ora.
A quanto ho capito tuo figlio è già indirizzato verso l'indirizzo chimico e questo è un bene visto che molti sono confusi e non sanno cosa scegliere.(Ad esempio io prima pensavo di scegliere elettronica-informatica)
L'entrata a settembre della terza è stata più che soddisfacente. A livello teorico si inizia già con concetti avanzati e quindi non le solite lezioni basi stile biennio, oppure si potenziano alcuni argomenti trattati superficialmente in 1 e 2.
Io preferisco più la parte di laboratorio, come tutti ovviamente. Le ore di laboratorio chimico (Questo varia da scuola a scuola...io riferisco delle mie) sono 3 ore per organica e 5 ore per analisi e successivamente per impianti, quindi la parte pratica non manca, è fondamentale che un chimico lavori in laboratorio e non solo a concetti teorici. Infatti gli istituti tecnici a differenza con i licei permettono di lavorare anche a livello pratico. Durante le esperienze pratiche i professori sono 3: Docente teorico, Docente pratico ed un tecnico di laboratorio, dove spesso sono 2 quindi siamo molto seguiti e non siamo lasciati allo sbaraglio.
Io adesso sono in 3 e quindi ho iniziato da poco il triennio per ora mi sono trovato molto bene, in laboratorio mi diverto molto ed è difficile che ci si annoia. Ovviamente dovessi tornare indietro sceglierei questo indirizzo perchè secondo me, oltre che alla passione, offre molti sbocchi lavorativi ed è una base fondamentale per l'università.
Se si sceglie questo indirizzo come dico io col cuore e non a caso (come molti hanno fatto e si è visto dove sono andati a finire) non sarà una sofferenza dover studiare ma anzi un piacere.

Se hai domande specifiche sono lieto di risponderti, non so se vuoi sapere cosa trattiamo nella parte pratica o altri tipi di domande, ho provato a far un discorso generale. Giusto oggi mi hanno chiamato per venerdì prossimo di partecipare al corso di orientamento del biennio e sarò felice di indirizzare i ragazzi nel modo più giusto (almeno spero). Con questo voglio dire che non forzerò nessuno a scegliere un indirizzo solo perchè piace a me, ma mi muoverò mostrandogli cosa è realmente la chimica.

Concludo ringraziando anche questo fantastico forum perchè mi ha offerto la possibilità di arrivare a settembre già pronto, con tutte le discussioni che ho letto e che spero di poter pubblicare anch'io qualcosa (perdonate gli errori che farò)
La ricerca in fisica ha mostrato, al di là di ogni dubbio, che l'elemento comune soggiacente alla coerenza che si osserva nella stragrande maggioranza dei fenomeni, la cui regolarità e invariabilità hanno consentito la formulazione del postulato di causalità, è il caso. 
-Erwin Schrodinger 
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano thenicktm per questo post:
luigi_67




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)