Tetra(piridina) argento (II) persolfato, [Ag(py)4]S2O8
Dopo qualche giorno di pausa, ecco un nuovo complesso, anche questa volta il protagonista è lo ione argento, in una valenza un po’ insolita.

Materiali
- Argento nitrato
- Potassio (o sodio) persolfato
- Piridina
- Vetreria varia

Procedimento
La piridina è cancerogena e puzza tantissimo, quindi operare all’aperto e, se possibile, in una giornata ventosa.

Preparare due soluzioni A e B. La soluzione A è preparata dissolvendo 6g di K2S2O8 in circa 150 ml di acqua e agitando bene fino a quando tutto il sale non si è dissolto, NON scaldare! La soluzione B è preparata dissolvendo in 40 ml di acqua 2g di AgNO3 e 4,4ml di piridina. Versare la soluzione A in un pallone da 500ml munito di tappo a smeriglio (meno py va in giro, meglio è) e aggiungere anche la soluzione B. Subito si nota un cambiamento di colore verso il giallo e dopo qualche secondo inizierà la precipitazione di un solido giallo-arancio. Agitare per qualche minuto e poi lasciar riposare per una notte. La mattina successiva filtrare su bukner il precipitato e lavarlo con acqua e poi etanolo fino a quando non si sente più l’odore della piridina. Il solido viene fatto seccare all’aria. Dalle acqua di lavaggio, previa acidificazione con HCl, è possibile recuperare un poco di argento, ma le quantità dovrebbero essere trascurabili. Io ho proceduto allo smaltimento del liquido senza tentare recuperi vari.

   

Fonte: http://www.versuchschemie.de/topic,9277,...ulfat.html
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano marco the chemistry per questo post:
fosgene, ale93, Guns n'Roses, Dott.MorenoZolghetti, Max Fritz, quimico, al-ham-bic, Hamiltoniano
Dalla foto si direbbe più un colorante azoico che un complesso dell'argento! :asd:
COCl2
[tossico]
R: 26-34

La chimica organica e' la chimica dei composti del carbonio. La biochimica e' lo studio dei composti del carbonio che strisciano. (Mike Adams)
Cita messaggio
Ottimo risultato ;-)
Aggiungerei, dalle discussioni che ho avuto con marco e dal fallimento che era capitato a me un anno fa, che non è possibile sostituire il persolfato di K con quello di ammonio, poichè (a quanto pare) l'ammonio riduce il persolfato, soprattutto se catalizzato da Ag(I).
Cita messaggio
(2013-01-10, 16:24)Max Fritz Ha scritto: Ottimo risultato ;-)
Aggiungerei, dalle discussioni che ho avuto con marco e dal fallimento che era capitato a me un anno fa, che non è possibile sostituire il persolfato di K con quello di ammonio, poichè (a quanto pare) l'ammonio riduce il persolfato, soprattutto se catalizzato da Ag(I).



Questo è un fenomeno ben noto. Anzi, esiste una metodica di determinazione dello ione Ag+ proprio basta su questo principio.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Dott.MorenoZolghetti per questo post:
Max Fritz
Non ne sono sicuro ma a me la nomenclatura del composto mi sembra sbagliata.
Perchè non lo hai chiamato tetrapiridinilargento ( II ) persolfato ?
Non vedo motivo di usare il tetrakis dato che nel nome del legante non sono presenti i prefissi di, tri, tetra ecc....
" Trasformare rifiuti in risorse "
Cita messaggio
Anche a me non suonava bene, però poi ho guardato Inorganic Syntheses volume 32 pag 177 e lo chiama così.
La tua è comunque sbagliata..almassimo è tetrapiridinargento(II) persolfato
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)