Trasformazioni fisiche IRREVERSIBILI
Salve a tutti, 
mi potete aiutare a capire una cosa?
Sul libro c'è scritto che alcune trasformazioni fisiche possono essere irreversibili, senza però fare degli esempi.
I passaggi di stato sono reversibili. La dilatazione di un metallo può essere invece intesa come una trasformazione fisica irreversibile?
Avete degli esempi da farmi?
Cita messaggio
La dilatazione di un metallo è un processo fisico reversibile. Non è un passaggio di stato. Di solito cambiano forma, area, volume, densità. Si può ritornare alla forma originale del pezzo. Esistono poi materiali che, dopo dilatazione termica, subiscono una trasformazione irreversibile ma è un altro discorso. Non ha a che fare con i metalli.
Quando una sostanza viene scaldata, si fornisce energia termica che si trasforma in energia cinetica, le molecole iniziano a vibrare attorno alle loro posizioni, sempre di più, creando maggiore distanza tra di esse. Si indeboliscono le forze intermolecolari, che sono forze deboli, e si ha espansione del metallo. Terminato il riscaldamento, il materiale torna alla sua forma originale. Pensa alle rotaie del treno: sono distanziate di poco l'una dall'altra perché, dopo dilatazione termica provocata dall'attrito ruota-rotaia, tendono ad unirsi permettendo un passaggio sicuro del convoglio lungo la linea ferroviaria. Terminato il passaggio del treno, si raffreddano dopo un certo tempo e tornano distanziate l'una dall'altra.

Come ben saprai, una trasformazione fisica è una trasformazione in cui un campione di materia subisce alcune trasformazioni che cambiano alcune proprietà del materiale, ma l'identità della materia no. La materia rimane uguale a quella pre-trasformazione fisica.
In una trasformazione fisica reversibile, la forma originale della materia può essere ricreata. In una trasformazione fisica irreversibile, non puoi ricreare la forma originale della materia.
Sciogliere del ghiaccio e triturare del legno in segatura sono esempi di trasformazioni fisiche irreversibili.
Quando un pezzo di legno è triturato fino a diventare segatura, questa trasformazione è irreversibile in quanto la segatura non può essere trasformata di nuovo nello stesso pezzo di legno che era prima.
Anche tagliare l'erba o polverizzare una roccia sarebbero processi fisici irreversibili. Anche i ceppi con cui accendi un fuoco nel camino rappresentano una trasformazione fisica irreversibile dato che i pezzi di legno non possono essere rimessi insieme formando di nuovo un albero. Stessa cosa vale quando usi questa legna per accedere un fuoco, dato che una volta bruciata si formano cenere e fumo che non sono più il materiale di partenza dato che è avvenuta una trasformazione chimica irreversibile (combustione).
La chimica è una cosa che serve a tutto. Serve a coltivarsi, serve a crescere, serve a inserirsi in qualche modo nelle cose concrete.
Cita messaggio
(2021-01-03, 11:04)Geber Ha scritto: Sciogliere del ghiaccio... sono esempi di trasformazioni fisiche irreversibili.

La fusione (non dissoluzione) del ghiaccio è un processo fisico reversibile: è il passaggio di stato di aggregazione dell'acqua allo stato solido (il ghiaccio appunto) allo stato liquido che avviene con assorbimento di energia (processo fisico endotermico); il passaggio di stato opposto è la solidificazione, ovvero l'acqua allo stato liquido diventa solida (ghiaccio) liberando energia (processo fisico esotermico).

https://www.youmath.it/lezioni/fisica/te...ibili.html
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Geber
Grazie. Conosco il processo e il discorso che facevo in verità era legato al fatto che le molecole che formano il ghiaccio, sebbene molecole d'acqua, non avranno mai la stessa disposizione iniziale di quando erano solidi, se dopo aver sciolto il ghiaccio io lo ricongelo. Alla fine è una questione di lana caprina. Non aveva tanto senso ora che ci penso.
La chimica è una cosa che serve a tutto. Serve a coltivarsi, serve a crescere, serve a inserirsi in qualche modo nelle cose concrete.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)