Tris (2,2'-bipiridina) cobalto(III) perclorato, [Co(bpy)3](ClO4)3*3H2O
Prima o poi la pianterò di postare una sintesi al giorno..asd C'è da dire che le sintesi di questi complessi sono molto veloci e gli unici tempi lunghi sono la cristallizzazione e l'essiccazione del composto, dove l'operatore non è richiesto!

Materiali:
- cobalto(II) cloruro esaidrato
- bipiridile
- acqua ossigenata
- acido cloridrico
- sodioperclorato in soluzione acquosa

Procedimento:

Per prima cosa solubilizzare 1,1g di CoCl2*6H2O e 2,1g di bipiridile in circa 25ml di acqua, scaldano e mescolando per far dissolvere tutto il legante, la soluzione apparirà rossa scura. Aggiungere ora 4,5ml di HCl concentrato e 45ml di perossido di idrogeno al 3% (si possono usare anche 4,5ml di quello al 30, ma io ne sono al momento sprovvisto....>_> ) Si scalda un poco per far avvenire l'ossidazione, la soluzione intanto cambierà repentimanete di colore diventando giallo-arancio. Si porta ora a ebollizione e si aggiungono 5ml di una soluzione concentrata di NaClO4, non importa molto la concentrazione, basta che il perclorato sia in eccesso! Per raffreddamento si formerà un abbondante precipitato costituito da cristalli aghiformi giallo-arancio,i quali vengono filtrati su bukner, lavati con poco acqua fredda e fatti essiccare all'aria.

   
   

La formazione del complesso finale può essere divisa in tre stadi:
1) formazione del complesso di Co(II) secondo la reazione
2) ossidazione a Co(III)
3) precipitazione del complesso con un anione poco coordinante

Ad ognuno dei tre stadi corrisponde una reazione chimica precisa:

1) CoCl2*6H2O + 3bpy -->[Co(bpy)3]Cl2 + 6H2O
2) 2[Co(bpy)3]Cl2 + H2O2 + 2HCl -->2[Co(bpy)3]Cl3 + 2H2O
3) [Co(bpy)3]Cl3 + 3NaClO4 + 3H2O --> [Co(bpy)3](ClO4)3*3H2O + 3NaCl
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano marco the chemistry per questo post:
ale93, al-ham-bic, Rusty, Max Fritz, Mario, Christian, fosgene, oberon
Davvero un bel colore, complimenti! ;-)
Magari la "pianterai di postare una sintesi al giorno" quando finirai il bipiridile asd
La modestia è il solo splendore che si possa aggiungere alla gloria. Duclos, Considérations sur le Moeurs, 5.
Cita messaggio
Grazie Christian!
No , no di bpy ce n'è ancora una buona scorta..asd finisco prima i complessi da fare...asd (ancora 2 o 3 e poi basta)
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
Ossidi il Co quando è già complessato...solitamente prima si ossida il metallo, poi lo si complessa.
Ma avrai certamente verificato di avere un sale di Co (III). ;-)
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Dottore, non sono andato a caso...ho seguito la procedura descritta in questo articolo , omettendo solo il trattameno con HClO4 60% perchè non ce l'ho ancora...asd

Mi spiace, ma non riesco ad allegarlo, mi dice che ilfile è troppo grande
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
Sinceramente nella maggior parte delle procedure che ho letto PRIMA si complessa e POI si ossida (con il cobalto), perchè la forma complessata favorisce il Co3+, rendendolo particolarmente stabile.
Vale così per quello con etilendiammina e per altri... persino per lo stesso cobaltinitrito prima si aggiunge NaNO2 e poi si ossida, più di così!
Perchè sintetizzarsi improbabili sali instabili di Co(III), difficili da gestire, per doverli subito complessare prima che si decompongano?
Cita messaggio
Conoscendo la chimica che ci sta dietro si possono capire queste sintesi... Io mi sono dovuto sorbire e fare 5/6 esami *Si guarda intorno*
Interessante, come sempre...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)