Villavecchia, la chimica non invecchia
Sono un paio di giorni che lotto con la foto...
Comunque,mi sono accorto di aver commesso un errore madornale.Ecco i calcoli:
   
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Ammiro la tua tenacia, ma i calcoli che hai eseguito sono sbagliati :-(
Ovviamente prima della scadenza che ho indicato non fornirò alcuna indicazione.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
NaClO
Non ne avevo dubbi!Meglio che niente...
Ora sono curioso del metodo.Aspetterò il termine.Ma si può applicare nella pratica?
Ma tu hai mai lavorato con l'oleum?
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
È un metodo analitico testato e provato, quindi è ovvio che si possa applicare in pratica. Io non l'ho mai eseguito, ma si tratta di una banale doppia titolazione. L'unica reale difficoltà è eseguire una pesata precisa e accurata di oleum su bilancia analitica.
Ho invece lavorato con l'oleum per sintetizzare il benzensolfonato di sodio partendo da benzene quando quest'ultimo ancora si poteva usare nei laboratori scolastici ;-)
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
NaClO
Ah,l'insegnamento italiano...
A me è sempre piaciuto quel liquido leggermente marroncino,nella bottiglietta sigillata tenuta nell'essiccatore carico di NaOH per abbattere umidità e fumi...così veniva conservato quelle uniche due volte in cui l'ho visto in un laboratorio di ricerca alla Sapienza,insieme all'HNO3 anidro della sigma-Aldrich. Talmente mi piaceva che volevo farmene dare un paio di ml in una fialetta sigillata.
Ma è vero che fa paura?Per me è stato amore a prima vista...
Ma facevate anche tecniche schlenck?
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Io ho usato oleum a diverse % di SO3 per motivi di ricerca quando ero all'università. Era l'unico modo per poter far entrare sul 3,5-bis(trifluorometil)pirazolo un gruppo solfonico. Reazione che prevedeva la reazione in tubo chiuso in un reattore apposito per scaldare la miscela di reazione. Rese non entusiasmanti ma siamo riusciti a fare diversi derivati del bis(trifluorometil)pirazolo. Ah il pirazolo lo preparavamo noi a partire da idrazina e dichetone fluorurato.
Diciamo che come tutti i composti usati in chimica di sintesi o meno, si deve sempre lavorare pianificando nel dettaglio quello che si fa. Si devono usare DPI adatti, lavorare sotto cappa, con vetreria adatta allo scopo e si deve sempre avere a mente cosa fare quando (e se) capita un inconveniente. Soprattutto si deve lavorare sempre in coppia e mai da soli.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
NaClO
Penso di aver trovato il procedimento, i calcoli li avevo fatti ma ho lasciato il blocchetto con essi in cabina al mare e non ci tornerò prima di domani pomeriggio azz! .

1)Sì determinano le moli di iodio utilizzate per la titolazione redox
2)SO2+I2-+2H2O->4H^+ + SO4^2- + 2I^- le moli di SO2=moli I2
3) Calcolare quantità NaOH utilizzata nella prima titolazione
4)Sottrarvi le moli di NaOH utilizzate per titolare SO2 (il doppio di quelle di essa)
5)2NaOH+H2SO4-->Na2SO4+H2O
6)Le moli di H2SO4 sono la metà di quelle del NaOH rimasto
7)Sì determinano i grammi di SO2 e H2SO4 moltiplicando le moli ottenute per le rispettive MM
8)Sì calcolano le rispettive %

In tutto questo ragionamento non ho incluso SO3 perché a mio avviso quando l'oleum viene diluito si idrata e diventa H2SO4.
"Il problema se nell'universo esista vita intelligente dipende, in ultima analisi, da quanto intelligente sia tale vita".
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Matteo2000 per questo post:
NaClO
Fuochino :-)
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
La soluzione?
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Ecco la scansione del Villavecchia:

      

Anche il procedimento di risoluzione adottato per l'esercizio denota il passare del tempo: la chimica non invecchia, ma il linguaggio e i modi per insegnarla sì.
Io ho avuto insegnanti che, a loro volta, avevano imparato da quella generazione di chimici: calcoli senza unità di misura, fattori analitici, fattori di correzione "cc teorici/cc pratici", moltiplicazioni e divisioni fatte senza calcolatrice, ma con le tavole logaritmiche, ecc...
Mai mi sognerei di spiegare oggi quell'esercizio in quel modo... sta di fatto però che Villavecchia è passato alla storia, mentre io non sono nessuno.
http://www.fondazionemicheletti.it/nebbi...1859-1937/

Basandomi sulla spiegazione del Villavecchia, questo è quello che ho elaborato io:


.doc  Determinazione dell'acido solforico fumante.doc (Dimensione: 90.5 KB / Download: 103)

Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
NaClO, Matteo2000




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)