Zolfo e Cristalli
Molto belli i cristalli della prima fotografia! Il migliore è sempre CS2...lo si sa...ma purtroppo è veramente una brutta bestia.. Sarebbe bello provare a far crescere un cristallo quasi perfetto da S in CS2, ma sia per l'elevata tossicità del solvente, sia per la sua volatilità ci sarebbero numerosi accorgimenti da prendere poichè il cristallo in accrescimento andrebbe girato ogni giorno e l'evaporazione dovrebbe essere decisamente lenta. Inoltre, ma non ultimo nella scala c'è il costo del CS2...non proprio alla portata di tutti... Io per ora lascio stare...asd Se qualcuno vuole provare... Mi sa che con il toluene non viene altrettanto bene...
I cristalli invece ottenuti dall'evaporazione del toluene all'aria sembrano quasi degli aggregati microcristallini, che molto spesso infattiprensentano un colore più tenue.
Il giallo-verdino sarà dovuto a una delle mille mila schifezze che mettono dentro nello zolfo commerciale...
Io ho ancora unnpo' di zolfo puro (gentilmente donatomi da Moreno), quando avrò finito la sperimentazione con i cloruri di questo elemento, magari provo a fare qualche cristallino.
Ah dimenticavo, anche lo xilene funziona come solvente per la ricristallizzazione e forse si riesce a solubilizzare un po' di zolfo in più grazie alla temperatura di ebollizione più alta, ma non ho mai provato quantitativamente.
"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza." Divina Commedia, canto XXVI Inf.
Cita messaggio
[Immagine: glpb4fw3y4udfewd5da2_thumb.jpg]

Sebbene non perfetta, si può chiaramente osservare la forma rombica dei cristalli così come il colore giallo zolfo (per l'appunto).

In nessun caso ho riscontrato le colorazioni giallo-verde viste nei post precedenti.

[/quote]

Lei però è partito da zolfo in cristalli, ha quindi ulteriormente purificato lo zolfo. Copper-65 è partito dallo zolfo tecnico-agricolo in polvere. Molte volte ci sono piccole percentuali di ingredienti per il "cake" o inerti, che possono reagire o co-cristallizzare. Sarebbe interessante ricristallizzare nelle stesse sue condizioni i cristalli ottenuti da Copper-65
*Hail* Sirio è lucente <==> Pepi è stabile e perfetto *Hail*
Cita messaggio
[/quote]

Lei però è partito da zolfo in cristalli, ha quindi ulteriormente purificato lo zolfo. Copper-65 è partito dallo zolfo tecnico-agricolo in polvere. Molte volte ci sono piccole percentuali di ingredienti per il "cake" o inerti, che possono reagire o co-cristallizzare. Sarebbe interessante ricristallizzare nelle stesse sue condizioni i cristalli ottenuti da Copper-65
[/quote]

Quando si fa un'esperimento lo si fa bene.
In molti casi, e la cosa può apparire sorprendente per alcuni, questo non è correlato alle possibilità economiche dello sperimentatore.
Quando i soldi scarseggiano è l'ingegno che sopperisce.
E quest'ultimo va condito abbondantemente con dosi massiccie di studio.
Lo sanno anche i tacchini che lo zolfo è giallo.
E se nell'esperimento ottengo un colore giallo-verde allora mi pongo delle domande e comunque non pubblico i risultati senza aver capito l'origine del fenomeno oppure semplcemente mi limito a segnalare la cosa come fatto anomalo.
Salvo poi magari scoprire che non si è in grado di usare correttamente l'apparecchio fotografico e le foto sono affette da dominanti provenienti dalla sorgente luminosa .....


saluti
Mario
Cita messaggio

Lei però è partito da zolfo in cristalli, ha quindi ulteriormente purificato lo zolfo. Copper-65 è partito dallo zolfo tecnico-agricolo in polvere. Molte volte ci sono piccole percentuali di ingredienti per il "cake" o inerti, che possono reagire o co-cristallizzare. Sarebbe interessante ricristallizzare nelle stesse sue condizioni i cristalli ottenuti da Copper-65
[/quote]

Quando si fa un'esperimento lo si fa bene.
In molti casi, e la cosa può apparire sorprendente per alcuni, questo non è correlato alle possibilità economiche dello sperimentatore.
Quando i soldi scarseggiano è l'ingegno che sopperisce.
E quest'ultimo va condito abbondantemente con dosi massiccie di studio.
Lo sanno anche i tacchini che lo zolfo è giallo.
E se nell'esperimento ottengo un colore giallo-verde allora mi pongo delle domande e comunque non pubblico i risultati senza aver capito l'origine del fenomeno oppure semplcemente mi limito a segnalare la cosa come fatto anomalo.
Salvo poi magari scoprire che non si è in grado di usare correttamente l'apparecchio fotografico e le foto sono affette da dominanti provenienti dalla sorgente luminosa .....


saluti
Mario
[/quote]

Non è tutto vero quelle che Lei scrive, l'ingegno o si ha oppure no.
In generale l'avere pochi mezzi non rende lo scienziato-sperimentatore più ingegnoso...tutt'altro...lo rende più frustrato.
Invece pubblicare dei risultati ottenuti, in totale buona fede è un punto di partenza per il dialogo, specialmente nelle scienze.
Quello di Copper-65 è un buon lavoro..sperimentale.....la foto a mio parere è esaustiva.

A presto.
MaXiMo
*Hail* Sirio è lucente <==> Pepi è stabile e perfetto *Hail*
Cita messaggio
Non è tutto vero quelle che Lei scrive, l'ingegno o si ha oppure no.

Concordo in pieno. Tuttavia è l'ingegno che distingue una persona in campo scientifico. L'intuizione, la capacità di osservare, il porsi domande, mettere in dubbio concetti a volte radicati, ecco, questi sono i talenti che l'aspirante scienziato deve possedere.


In generale l'avere pochi mezzi non rende lo scienziato-sperimentatore più ingegnoso...tutt'altro...lo rende più frustrato.
Invece pubblicare dei risultati ottenuti, in totale buona fede è un punto di partenza per il dialogo, specialmente nelle scienze.


Non mi permetto di mettere in dubbio la buonafede dei frequentatori del forum. In ogni caso avrei gradito una replica critica del lavoro svolto, cosa che sebbene da me sollecitata, non ha avuto soddisfazione.

Quello di Copper-65 è un buon lavoro..sperimentale.....la foto a mio parere è esaustiva.

Contento lei.

[/quote]
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)