calcolare la massa di Alcl3
2Al+3Cl2=2AlCl3 reazione bilanciata

PV=nRT

n=PV/RT

n=0,9 x 10 l/0,0821 x 573,15=9/47=0,19 moli

g=n x MM= 0,19 X 133,3 = 25 grammi


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
No, è sbagliato. :-(
Devi prima calcolare quale è il reagente limitante tra Al e Cl2.
Riprova.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
calcolo il numero di moli di Al:

n=2,7g/27 g/mol=0,1 moli

calcolo il numero di moli di Cl2:


PV=nRT

n=PV/RT=0,9 X 10L/0,0821 X 573,15=0,2 moli

se lo svolgimento è corretto ottengo che il reagente limitante e Al.


costruendo la tabella ottengo che il numero di moli di AlCl3 corrisponde a 0,2 moli

calcolo la massa di AlCl3=n/MM=0,2 x 132 g/mol=0,0015 grammi


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
Entrambe le tabelle delle moli che hai costruito sono sbagliate.
C'è un erroraccio nel passaggio finale: m = n·MM

   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
cri98
tutto chiaro.
quando si considera l'ultima proporzione:
2mol Al:2 mol AlCl3=0,10 mol Al:x

quando ricavo x ottengo:

x=(2 x0,10)/2= 0,1
Cita messaggio
Sì, scusami, ora ho corretto l'allegato. Blush
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
cri98
ma posso costruire la tabella delle moli anche utilizzando 0,050 moli di Al e 0,064 moli di Cl2
approssimando 0,050=0,1 moli
ho notato che otterrei lo stesso risultato.

Grazie!
Cita messaggio
Ma che senso ha approssimare 0,05 a 0,1.... 0,1 è il doppio di 0,05?!?!
È sbagliato.
Il terzo passaggio che ho fatto serve per stabilire quale è il reagente limitante, ovvero quello che hai il rapporto:
n reagente a disposizione / suo coefficiente stechiometrico nella reazione
minore, in questo caso l'Al.

Puoi dividere i coefficienti della reazione per 2, ma non cambiare le quantità dei reagenti a disposizione.
In questo caso la tabella diventa:

   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
cri98
perfetto Grazie!
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)