diluire prodotto idrofobico
La mia domanda riguarda un prodotto nanotecnologico, venduto da una azienda americana.

In particolare la domanda riguarda il prodotto per i tessuti, che viene venduto per l'uso domestico in bottiglie con spruzzino.
Questo prodotto viene applicato spruzzandolo sui tessuti fino a "inzupparli" (Completely saturate fabric by spray or dip application) dopodiché una volta asciugato, il tessuto presenta proprietà idrofobiche/oleofobiche.



Secondo voi è possibile diluire il prodotto per averlo meno concentrato e poter dare più passate, ottenendo così una copertura più uniforme?
Il safety data sheet cita "Preparation of modified hybrid materials in aqueous solution for soil-resistant coatings."

Basta semplicemente aggiungere acqua distillata? Sembrerebbe strano diluire un prodotto idrorepellente aggiungendo semplice acqua!
Voi che ne pensate?
Cita messaggio
Dubito si tratti di nanotecnologia... secondo me sono dispersioni di PDMS in veicolo idroalcoolico, quindi acqua distillata e via.
Quel prodotto lì, miscelato assieme al carbonato di sodio fino ad ottenere una pasta abbastanza fluida, una volta steso sui vetri con un guanto in microfibra, lasciato asciugare e poi rimossa la polvere che si asciuga sul vetro tramite altro panno pulito in microfibra, rende i vetri splendenti e lucidi,lisci al tatto e evita il deposito di polvere e umidità per molti giorni, provare per credere.
comandante diavolo *yuu*
Cita messaggio
(2016-05-20, 10:51)comandantediavolo Ha scritto: Dubito si tratti di nanotecnologia... secondo me sono dispersioni di PDMS in veicolo idroalcoolico, quindi acqua distillata e via.
Quel prodotto lì, miscelato assieme al carbonato di sodio fino ad ottenere una pasta abbastanza fluida, una volta steso sui vetri con un guanto in microfibra, lasciato asciugare e poi rimossa la polvere che si asciuga sul vetro tramite altro panno pulito in microfibra, rende i vetri splendenti e lucidi,lisci al tatto e evita il deposito di polvere e umidità per molti giorni, provare per credere.

La stessa azienda vende prodotti anche per questo scopo che, molto probabilmente, hanno alla base lo stesso principio attivo con diverso eccipiente/veicolante.
Cita messaggio
Io lavoro in ambito tessile e sinceramente non ho mai sentito di questa tecnologia.
Se vuoi lunedì chiedo ai miei capi e magari ti so dire qualcosa.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Ciao Quimico
Sono tecnologie abbastanza recenti. In uso da un po' di anni in ambito militare stanno ora uscendo a disposizione del mercato civile/industriale, anche con modalità di applicazione "fai da te" (spruzzino). Di documentazione su "come funzionano" se ne trova gran poca, almeno in lingua italiana. Ancora meno le informazioni su eventuali controindicazioni o rischi sulla salute legate al loro uso. Ovviamente chi li produce li cataloga come sicuri al 100%

Oltre all'effetto anti-acqua anti-olio esistono prodotti basati su questa tecnologia con proprietà di protezione termica e altre "mirabolanti" proprietà.






In Italia non si trovano, se non tramite importatori che commercializzano prodotti americani. I costi sono ancora molto alti.

Io sto testando il prodotto che ho messo nel video del post iniziale, che si applica con uno spruzzino tipo quello dei fiori.
Si lascia asciugare all'aria e una volta asciutto il tessuto il lavoro è fatto. I risultati sono proprio quelli che si vedono nel video (goccioline di acqua che fanno la sferetta e scivolano via).

Sto cercando di valutare la resa del prodotto (al di la del dichiarato) e la resistenza del trattamento sul numero di lavaggi/piogge.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano arkypita per questo post:
luigi_67, Mario, quimico




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)