equilibrio eterogeneo
0,50 mol di C, 0,60 mol di CO e 0,20 mol di CO2 vengono introdotte in un recipiente di 5,00 L. Quando l'equilibrio C(s) + CO2(g) ⇔ 2 CO(g) è raggiunto, sono scomparse 0,20 mol di CO. Calcolare Kc.

C(s) + CO2(g) ---><--- 2CO(g)
            0.20                   0.40

Kc=(0.08)^2/0.04= 0.16 mol/L. 

Corretto? grazie
Cita messaggio
No

C(s) + CO2 <==> 2 CO
0,50.....0,20........0,60
+0,10..+0,10......-0,20
0,60......0,30.......0,40

Kc = (0,40/5,00)^2 / 0,30/5,00 = 0,107
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
in pratica imposto:

0.60+2x=0.40
x=0.10
giusto? grazie
Cita messaggio
0,60 - 2x = 0,40
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
perchè si mette il meno? Nell'ICE CHART stando nei prodotti non dovrebbe essere +2x?
Cita messaggio
Il testo dice che all'equilibrio sono scomparse 0,20 mol del prodotto CO, quindi:

C(s) + CO2 <==> 2 CO
0,50.....0,20........0,60
-x........-x...........+2x
0,50-x...0,20-x....0,40

0,60 + 2x = 0,40
2x = 0,40 - 0,60
2x = -0,20
x = -0,10 mol
Prima ho sbagliato a scrivere questa equazione; è corretta quella che hai scritto tu, ma il risultato non è x = 0,10, ma x = -0,10.
Questo significa che il quoziente di reazione è maggiore della Kc, quindi la reazione si sposta verso sinistra: diminuisce il prodotto e aumentano i reagenti.

Altra dimostrazione è la seguente.
Proviamo a scrivere l'equilibrio nel verso opposto:

2 CO(g) <==> C(s) + CO2(g)
0,60.............0,50.....0,20
-0,20...........+0,10...+0,10
0,40.............0,60.....0,30

Kc = (0,30/5,00) / (0,40/5,00)^2 = 9,375

Quindi la Kc della reazione inversa é:
Kc = 1 / 9,375 = 0,107
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
claudia
grazie mille
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)