esame andato male chiarimenti
ieri ho finalmente finito la mia brutta esprienza con la professoressa ed il relativo esame di chimica inorganica.
il voto finale è stato un misero 18 che dopo tanto studio non mi è andato giù e quindi vorrei capire se alcune cose erano veramente errori o altro!
non voglio lamentarmi mi sono quasi laureato e mi sono trovato diverse volte in questa situazione quindi vorrei solo chiarire degli aspetti teorici che dopo il mio esame orale non mi sono chiari.
premetto che ho accettato il voto perchè mi è stato espressamente detto che tornare a giugno non avrebbe cambiato le cose (cosa che a mio avviso è grave perche non ha alcun senso sul piano accademico)

premetto che il mio esame scritto era stato valutato 23.5 nonostatnte tutti gli esercizi tranne quello sulle strutture di lewis erano corretti se non piccoli errori di calcolo (intendo due o tre)

le domande che mi sono stae poste al colloquio e che mi risultano ancora difficili da capire sono

1)qual è il contenuto di energia interna di questa penna?
io h risposto mc^2
risposta: asoslutamente ... se questa penna è ferma c=0
a me sembra una assurdità io so che c è costante è che non si trova nella formula per una questione di velocità della massa ma solo per una questione "numerica" .. c è direttamente collegato all'energia di una massa che essa si muova o meno!

2) sul mio esame scritto c'era una domanda (spiegare il modello atomico di bohr)
prima di spiegare questo modello che sapevo bene ho fatto la seguente introduzione:
"il modello atomico di Bohr è stato il quarto di 4 modelli atomici che si sono susseguiti dalla prima metà del 1800 (in ordine cronologico): Dalton Thompson Rutherford Bohr.
e poi ho continuato con i postulati che erano corretti
l'obbiezione a mio avviso assura della prof è stata che quello di Dalton non è un vero e proprio modello atomico cosi mi è stato chiesto quale fosse questo modello di Dalton
io ho risposto che il modello di Dalton si fonda su tre postulati
1)la materia è formata da particelle minuscole ecc ecc
(apparte che la domanda iniziale era su Bohr e quello era corretto non capisco se sia cosi grave chiamare quello di Dalton un modello atomico)

3) descriviere le proprietà di una soluzione tampone
la mia prima frase è stata come scrivere un eresia
le soluzioni tampone sono soluzioni che contengono un acido debole e la sua base coniugata o viceversa IN CONCENTRAZIONI APPREZZABILI.
 ecco questa parola apprezzabili ha scaturito diciamo una certa rabbia nella prof che ha insistito nel sapere il senso di questa parola
io ho risposto che non era una parola portante e che sostanzialmente non aveva un senso cosi importante. per apprezzabili intendevo che ci fossero quelle due specie chimiche.

il resto del colloquio è stato molto simile ! esito finale " la dovrei bocciare ma le metto 18 perche non voglio piu vederla"
 ora mi chiedo: a prescindere dalla moralità della situazione che è indubbiamente soggettiva
sono davvero cosi gravi gli errori che ho fatto? e sopratutto sono errori?
Cita messaggio
Beh almeno d ti ha dato 18 ed hai superato l'esame , quindi non è andato a male , ma poteva solo andare meglio , insomma un bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto .
Secondo me avresti dovuto rispondere parlando dell'energia interna dei sistemi in generale , e quindi di termodinamica citando possibilmente il primo principio . Hai detto dopo tanto studio , avresti dovuto dimostrare che hai studiato scrivendo formule ed esempi . 
Cerca energia interna troverai qualche spunto di risposta : https://it.wikipedia.org/wiki/Energia_interna
Cosa ci azzecca la equazione di Einstein mc^2 ?  

Dalton ?
Se dovevi parlare del modello di Bohr chi ti porta a divagare su altri argomenti ? Si deve essere diretti precisi e concisi . Dovevi parlare di Bohr e basta . 
Se ti sei impelagato in Dalton dimostra almeno di conoscerlo a menadito .
Un esempio :  http://www.chimica-online.it/download/mo...dalton.htm

Le soluzioni tampone sono soluzioni in cui sono presenti un acido debole e la sua base coniugata sotto forma di sale molto solubile. Hanno la caratteristica di mantenere il pH quasi costante anche se ad esse viene aggiunto un acido o una base forte, in concentrazioni non eccessive.
Dovevi portare esempi e scrivere formule per dimostrare il tuo ragionamento . 
Comunque hai ottenuto 18 , esame superato passa avanti , io non mi preoccuperei tanto.

Ciao.

  1. Chi vuol essere lieto sia del doman non vi è certezza .
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)