esercizio chimica acido forte-acido debole
salve ho questo esercizio da svolgere:"Calcolare il pH e la concentrazione di clorito in una soluzione ottenuta sciogliendo 6.8g di acido cloroso e 0.224 litri di acido cloridrico gassoso (misurati a TPS) in 2 litri di acqua. Ka=2.5*10^-3
Sapendo che l'acido cloroso è HClO2 acido debole :
n=6.8/68.5=0.99 
C[HClO2]=0.099/2=0.049

HClO2-->H+ + ClO2-
0.49         x       x 

(x^2)/0.49=2.5*10^-3 
x=0.011 concentrazione di ClO2-

sapendo invece che HCl è forte :
n= 0.244*x
C[HCl]=(0.244*x)/2

    HCl       -->          H+     +      Cl-
(0.244*x)/2       (0.244*x)/2

non riesco a capire come posso trovare un ph se non ho la molarità del HCl ma solamente il volume...
Cita messaggio
A 273 K e 1 atm, 0,224 L di HCl gassoso contengono un numero di moli di HCl che si ricava dall'equazione di stato dei gas.

Oppure, sapendo che a TPS 1 mole di un qualsiasi gas occupa un volume di 22,414 L, puoi calcolare il numero di moli di HCl presenti.

Poi si imposta l'equilibrio di dissociazione dell'HClO2.
[HClO2] iniziale = (6,8/68,5)/2 = 5,0·10^-3 mol/L
[H+] iniziale = 5,0·10^-3 mol/L
[ClO2-] iniziale = 0 mol/L
[HClO2] finale = (5,0·10^-3 - x) mol/L
[H+] finale = (5,0·10^-3 + x) mol/L
[ClO2-] finale = x mol/L

Dalla Ka dell'HClO2 si ricava facilmente la x risolvendo un'equazione di 2° grado.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
non so se ho ben capito però, è giusto sviluppare questo procedimento per giungere alla concentrazione di ClO2 ed al pH? :
  HCl  ----> H+ +Cl-
5*10^-3    5*10^-3

            HClO2 ----> H+     +   ClO2-
I)          0.049        5*10^-3     X 
  (X * 5*10^-3)/0.049=Ka

x=0.024 concentrazione del clorito

e poi fare pH=-log0.005= 2.3 ?
Cita messaggio
No, evidentemente non hai capito quello che avevo già scritto.

   
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)