esercizio di elettrochimica
Buonasera, non mi torna questo esercizio: Calcolare il pH di una soluzione che fornisce una differenzia di potenziale di 1.650 V.ì quando è collegata all'elettrodo standard ad oro. potenziale di riduzione standard = 1.498 V. 


Svolgimento: sapendo che il pH è il rapporto tra FEM e 0.059 io farei: 1.650/0.059 ma la soluzione non è corretta. Qualcuno sa spiegarmi il perchè? 
Grazie in anticipo
Cita messaggio
Non è totalmente corretta questa definizione che hai dato. il pH è il rapporto tra la differenza della forza elettromotrice e un potenziale di un elettrodo di riferimento Er diviso 0,0591 , quindi E-Er/0,0591. Quella a cui fai riferimento tu è in particolare se come elettrodo di riferimento hai l'elettrodo normale standard a d idrogeno, quindi essendo convenzionalmente pari a zero allora è solamente E/0,0591. Ma qui non hai in riferimento l'elettrodo normale ad idrogeno, ma ad oro. Quindi è differente.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Vicia per questo post:
elisamansutti
L'elettrodo ad oro si comporta da catodo (+) e il suo potenziale, essendo in condizioni standard, è 1,498 V.
La fem della cella elettrochimica è:
fem = E(+) - E(-)
1,650 = 1,498 - E(-)
E(-) = -0,152 V quindi l'anodo non è un elettrodo standard ad idrogeno
-0,152 = 0 + 0,05916 log [H+]
- 0,152 = - 0,05916 pH
pH = 2,57

Il processo elettromotore è:
3 H2(g) + 2 Au3+ --> 6 H+ + 2 Au(s)
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
elisamansutti




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)