fosgene Kc in equilibrio
Questo problema richiede le concentrazioni all'equilibrio, credo sia svolto bene... spero... :-D

COCl2(g) ⇄ CO(g) + Cl2(g)

Kc=8.3×10-4 (a 360 °C)
Introducendo 395.68 g in 5 L, le concentrazioni all'equilibrio saranno:

PM COCl2 = 98.92 g/mol
395.68g / 98.92g/mol = 4 mol   => 4 mol/5L = 0.8M

COCl2 ⇄ CO + Cl2
0.8         0       0
-x          +x    +x
0.8-x       x      x

Kc=x2/0.8-x  =>   0.00083=x2/0.8-x   =>  x2+0.00083-0.000664=0   =>  x=0.0207 M


COCl2   = 0.77 M
CO      = 0.0207 M
Cl2       = 0.0207 M
Cita messaggio
Verifica Kc:
Kc = 0,0207^2/0,77 = 5,56·10^-4 diverso da 8,3·10^-4

Il procedimento che hai svolto è corretto, ma hai sbagliato la risoluzione dell'equazione di secondo grado. :-(
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Magno
ok tirata di orecchio per la materia...
Così dovrebbe andare meglio:

ax² + bx + c = 0     =>     x²+0.00083x-0.000664=0
x₁₂=-b±√b²-4ac  
               2a

COCl2   = 0.775 M
CO      = 0.025 M    ==> 8.06 * 10ˉ⁴ (8.3×10-4) la differenza posso interpretarla come arrotondamenti nelle formule?
Cl2       = 0.025 M



Maurizio
Cita messaggio
Così va meglio, ma per far tornare perfettamente tutto basterebbe imparare ad usare correttamente la calcolatrice, ovvero non arrotondare i risultati nei calcoli intermedi, ma solo il risultato finale.

All'equilibrio:
[CO] = [Cl2] = 0,0253565... che sulla carta si arrotonda a 0,0254 M, ma in calcolatrice si tengono tutte le cifre per il calcolo successivo
[COCl2] = 0,8 - 0,0253565... = 0,774643... che sulla carta si arrotonda a 0,775 M

Per controllare il valore della Kc si eseguono i calcoli con i valori non arrotondati:
Kc = 8,3·10^-4
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Magno




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)