isatis tinctoria
L'anno scorso ho provato a piantare alcune pianticelle di isatis tinctoria con l'intenzione di estrarne poi il colorante blu.Come fertilizzante ho usato semplicemente stallatico bovino stagionato.Quando le foglie di questi arbusti sono cresciute fino a 30/40 cm, le ho recise, triturate e immerse per 3/4 gg in soluzione acquosa di calce a PH 9/10.Si è formata una soluzione verdino/giallastra, ho filtrato per eliminare le foglie, ed ho insufflato aria con un compressore per ossidare il bagno e far precipitare il colorante.Anche dopo 1 giorno o 2 però non ho notato nessun precipitato.Qualcuno mi puo' dire dove ho sbagliato?Forse occorreva un fertilizzante piu' energico?Ringraziando in anticipo, faccio presente che le mie piante essendo al 2° anno di vegetazione stanno producendo parecchi semi che sarei lieto di spedire agli interessati per un modico contributo :-)
Ciao!
Cita messaggio
Non ne ho proprio idea,a parte che mi sembra la sezione sbagliata.
Saluti,
Riccardo
"L'importante è non smettere mai di farsi domande.La curiosità ha buoni motivi di esistere."
                                                                      -Albert Einstein-
Cita messaggio
Se non ne hai idea allora non serve scrivere!
Lascia ai mod il loro lavoro.

Io lascerei qui perchè seppur un quesito potrebbe comunque essere interessante.
8-)  Tanto vetro zero reagenti 8-)
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano TrevizeGolanCz per questo post:
NaClO
Grazie delle vs considerazioni.Penso comunque che la sezione sia giusta perchè di botanica si tratta pur con applicazioni chimico/tintorie.
Ciao!
Cita messaggio
La procedura per estrarre l'indaco dal guado è piuttosto complicata nel senso che occorre una certa pratica e malizia.
Intanto le foglie devono essere quelle basali. Una volta raccolte si fanno fermentare nei tempi e modi dettati da una pratica secolare.
Non mi dilungo sennò viene fuori un libro.
L'intera procedura fu descritta mirabilmente dal G.Morina in un suo famoso libretto intitolato "Del guado". E' un pò difficile da trovare ma ne vale la pena in quanto lì c'è proprio tutto quello che serve.


saluti
Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
NaClO
Tante grazie a Mario chimico sperimentale, cerchero' il libretto "Del guado" e tentero' nuovamente l'estrazione.
Ciao!!
Pimar
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)