isomeria spiegazione
Salve, sto studiando il concetto di isomeria per l'esame di chimica organica, voglio sapere se mi è chiara la spiegazione ed il concetto.



L'isomeria deriva dalla parola greca, isos-mesos, ossia parti uguali, infatti alla base abbiamo il concetto di isomeri, essi sono composti con stessa formula molecolare ma proprietà chimico-fisiche diverse

Ve ne sono di vari tipi di isomeria:

costituzionale: composti con stessa formula molecolare o bruta, stessi atomi, stesso numero di atomi ma legati in modo differente, essa si verifica negli alcani. Ad esempio: il butano ha 2 isomeri, (butano a catena lineare e 2 metil propano o isobutano). Essi crescono all'aumentare del numero di atomi di carbonio. Infatti il pentano ne ha 3, l'esano ne ha 5.
Gli isomeri possono essere isolati e hanno proprietà chimico fisiche diverse.

Vi è una particolarità, i cicloalcani non essendo a catena aperta ma avendo un ciclo chiuso ad anello, non hanno come gli alcani a catena lineare libera rotazione dei sostituenti intorno al legame carbonio carbonio, per questo essi hanno un'isomeria configurazionale che differisce da quella conformazionale. 
Quella conformazionale non prevede rottura e formazione di legami, ma si passa da una conformazione ad un'altra per libera rotazione e in questo caso non si isolano entrambe le rappresentazioni, ma rappresentano la stessa molecola con proprietà chimico-fisiche uguali.


L'isomeria configurazionale prevede rottura e formazione di legami, nel caso dei cicloalcani si dividono in cis e trans, essi hanno proprietà chimico fisiche diverse e si isolano.

Fin qui va bene? Non ho ancora iniziato il capitolo della stereoisomeria, enantiomeri e diastereoisomeri.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)