la f.e.m. può essere negativa?
Ho svolto questo esercizio ma mi sembra strano. Potete dirmi se è corretto? La fem mi esce negativa

PROBLEMA 
Una pila è formata da una semicella costituita da un elettrodo di argento immerso in una soluzione 0,01 M di nitrato di argento e da una semicella costituita da un elettrodo di zinco immerso in una soluzione 0,1 M di nitrato di zinco. La T è 298 K. Calcolare la differenza di potenziale tra gli elettrodi.


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
La fem non può essere negativa!!!
Hai commesso lo stesso errore dell'esercizio postato ieri (a parte l'errore di calcolo): hai invertito catodo e anodo. :-(

E(Ag/Ag+) = 0,80 + 0,0592 log 0,01 = 0,68 V

E(Zn/Zn2+) = -0,76 + 0,0592/2 log 0,1 = -0,79 V

L'elettrodo con potenziale maggiore si comporta da catodo: 0,68 V > -0,79 V
Non devi considerare solo il valore numerico, ma anche il segno algebrico.

E(pila) = 0,68 - (-0,79) = 1,47 V
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
danclem98
Grazie tante professoressa. Gentilissima
Cita messaggio
(2021-05-26, 15:34)danclem98 Ha scritto: Ho svolto questo esercizio ma mi sembra strano. Potete dirmi se è corretto? La fem mi esce negativa

PROBLEMA 
Una pila è formata da una semicella costituita da un elettrodo di argento immerso in una soluzione 0,01 M di nitrato di argento e da una semicella costituita da un elettrodo di zinco immerso in una soluzione 0,1 M di nitrato di zinco. La T è 298 K. Calcolare la differenza di potenziale tra gli elettrodi.

Ciao,

La differenza di potenziale tra due elettrodi può essere anche negativa. In questo caso, però la reazione "spontanea" avviene in senso opposto a come è stata scritta...cioè da destra verso sinistra. Essendo la differenza di potenziale correlata all'energia libera di Gibbs secondo l'equazione: DG = -nF(DE), se DE è negativo, allora DG è positivo e quindi la reazione risulta non spontanea da sinistra verso destra (ma è spontanea la reazione opposta, cioè da destra verso sinistra).
Cita messaggio
Certo, una differenza di potenziale fra due elettrodi può anche essere negativa!!!
Dato però che l'esercizio parla espressamente di una pila o cella elettrochimica, sistema nel quale avviene un processo ossidoriduttivo spontaneo nel quale l'energia chimica si trasforma in energia elettrica, è ovvio che la differenza di potenziale può essere solo positiva.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)