metodo di Warder
Buonasera ho le soluzioni svolte di questo esercizio ma non mi sono chiare:
Dall'analisi di una miscela alcalina ottengo i seguenti dati:
Consumo 30mL di HCl 0.1 N (viraggio fenoftaleina), al viraggio metile arancio utilizzo 30mL di NaOH 0.2N. Quale è la composizione della miscela tra le seguenti alternative?
1.Na2CO3/NaOH
2.Na2CO3/NaHCO3
3.Na2CO3 soltanto
4. NaOH/NaHCO3
spiegazione svolta dalla docente:
"Al viraggio della fenoftaleina (intervallo di viraggio 9.6-8) gli equivalenti di acido cloridrico sono 3 per10^-3, al viraggio metile arancio gli equivalenti di HCl sono 6 per 10^-3."
Mi blocco in questo punto della spiegazione
Perchè consumo 6 milliequivalenti di HCl e non di NaOH? 
Con il verbo consumare ci si riferisce al titolante? Mentre con il verbo utilizzare ci si riferisce al titolato? Grazie
Cita messaggio
Sono tutte miscele alcaline, quindi c'è chiaramente un errore nel testo: la titolazione al viraggio del metilarancio è eseguita con HCl (e non NaOH) 0,2 N.
Corretto questo dato, analizziamo le alternative che vengono fornite prima ancora di eseguire i calcoli: la miscela 4 (NaOH/NaHCO3) non è compatibile, perciò è da escludere a priori, perché queste due sostanze reagiscono fra loro:
NaOH + NaHCO3 --> Na2CO3 + H2O
OH- + HCO3(-) --> CO3(2-) + H2O
Se la quantità di NaOH è uguale a quella di NaHCO3 la soluzione risultante è costituita solo da Na2CO3.
Se la quantità di NaOH è maggiore di quella di NaHCO3 la soluzione risultante è costituita da NaOH + Na2CO3.
Se la quantità di NaOH è minore di quella di NaHCO3 la soluzione risultante è costituita da NaHCO3 + Na2CO3.
Quindi il testo dell'esercizio ora diventa:
Dall'analisi di una miscela alcalina ottengo i seguenti dati:
Consumo 30 mL di HCl 0,1 N (viraggio fenoftaleina), al viraggio metile arancio utilizzo 30 mL di HCl 0,2 N. Quale è la composizione della miscela tra le seguenti alternative?
1.Na2CO3/NaOH
2.Na2CO3/NaHCO3
3.Na2CO3 soltanto


Prova ora a cercare di capire da sola quale è l'alternativa corretta.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Rosa




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)