molecole e moli
Ciao a tutti, leggevo nel mio libro che una reazione si può leggere ed interpretare in diversi modi:

3 H2 + N2 → 2 NH3


1 molecola di azoto
3 molecole di idrogeno
2 molecole di ammoniaca 

1 mole di azoto 
3 moli di idrogeno 
2 moli di ammoniaca

poi parla del fatto che possiamo conoscere la massa e gli eventuali volumi..

non mi torna però il fatto che i coefficienti stechiometrici indichino sia le moli che le molecole.

Una mole non contiene 6,023*10^23 molecole?
Quindi, assumendo che il coefficiente stechiometrico indichi le moli, non ci sarebbero, ad esempio 18,023*10^23 molecole di idrogeno, e non 3?

Aiuto..! O_o
Cita messaggio
In base alla legge di conservazione della massa, in una reazione chimica:
- a livello microscopico si conserva sempre il numero degli atomi di ciascun elemento, non delle molecole:
3 molecole di idrogeno (che contengono 6 atomi di idrogeno) reagiscono con 1 molecola di azoto (che contiene 2 atomi di azoto) per dare 2 molecole di ammoniaca (che contengono 2 atomi di azoto e 6 atomi di idrogeno), quindi il numero degli atomi di ciascun elemento è lo stesso nei reagenti e nei prodotti;
- a livello macroscopico interviene il numero di Avogadro: 6,023·10^23 particelle/mol, perciò:
6 atomi di idrogeno · 6,023·10^23 atomi/mol = 3,614·10^24 atomi di idrogeno nei reagenti e nei prodotti
2 atomi di azoto · 6,023·10^23 atomi/mol = 1,205·10^24 atomi di azoto nei reagenti e nei prodotti
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
Quindi è scorretto dire che i coefficienti stechiometrici indicano le moli?
Perché nei calcoli di solito si fanno le proporzioni usando quelli..

tipo se voglio sapere quante moli di ammoniaca si formano con 0,5 moli di N2 farò 1:2=0,5:x

no?
Cita messaggio
I coefficienti stechiometrici sono i numeri interi che compaiono davanti alle formule dei reagenti e dei prodotti e rappresentano il rapporto minimo di combinazione tra il numero di particelle (atomi o molecole) dei reagenti e dei prodotti.
La reazione:
3 H2 + (1) N2 --> 2 NH3
si legge:
3 molecole di idrogeno reagiscono con 1 molecola di azoto per dare 2 molecole di ammoniaca
Poiché 1 mole di qualsiasi sostanza contiene 6,023·10^23 particelle (atomi o molecole) di quella sostanza, i coefficienti stechiometrici rappresentano anche il rapporto di combinazione espresso in moli:
3 moli di idrogeno reagiscono con 1 mole di azoto per dare 2 moli di ammoniaca
Poiché 1 mole di una qualsiasi sostanza ha una massa in grammi numericamente uguale al peso atomico o al peso molecolare della sostanza, la legge di conservazione della massa è sempre rispettata:
m H2 = 3 mol · (2·1,008) g/mol = 6,048 g H2
m N2 = 1 mol · (2·14,007) g/mol = 28,014 g N2
massa reagenti = 34,062 g
m NH3 = 2 mol · (1·14,007 + 3·1,008) = 34,062 g NH3

Certo, nei calcoli si usa il rapporto con le moli per la semplice ragione che le bilance non sono in grado di pesare la massa di un singolo atomo o di una singola molecola, quindi nei rapporti ponderali si utilizza "un tot" di atomi o di molecole che ne contiene lo stesso numero; questo "tot" è la mole.
Tipo: 1 dozzina di uova corrisponde a 12 uova!!!
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
mata7878
Okay! Tutto chiaro, grazie mille!!
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)